rimani aggiornato.

iscriviti alla newsletter

L’It avrà un ruolo sempre più centrale all’interno delle organizzazioni, sarà coinvolto con sempre maggior frequenza nelle business strategy e dovrà portare innovazione, efficienza e semplificazione dei processi.

È questo il quadro che emerge dall’indagine Randstad Technologies CIO Survey realizzata da Randstad Technologies che ha coinvolto Cio e It Director di aziende clienti, per un totale di 65 interviste qualitative. La funzione dell’It potrà diventare dominante se sarà in grado di rispondere alle esigenze di innovazione e cambiamento, divenute ancora più pressanti a causa della pandemia.

Dalla cyber security al cloud passando per i processi di transizione digitale, ecco quali saranno i trend di questo 2021 (leggi anche: tra innovazione e cambiamento: tutte le sfide nell’era delle grandi transizioni).

le grandi sfide del mondo it.

Secondo quanto emerso dalle interviste raccolte nell’indagine “Randstad Technologies CIO Survey”, sono tre le principali sfide che l’It dovrà affrontare in questo 2021 e, più in generale, nel prossimo futuro.

l’importanza della cyber security.

La prima è sicuramente quella che riguarda la cyber security e che tocca una vasta gamma di tematiche, tra le quali:

  • aggiornamento dei sistemi (firewall di ultima generazione)
  • competenze per l’analisi e la risoluzione di vulnerabilità dei sistemi informativi
  • creazione di un piano di disaster recovery
  • lotta contro l’ascesa del ransomware
  • education nell’area della cyber security
  • strategie per infrastrutture aziendali (reti e sistemi)

l’universo cloud e l’integrazione dei data center.

La seconda ha a che fare con il vasto universo del cloud e con tutto ciò che riguarda l’integrazione dei data center tradizionali, che impatterà sugli aspetti organizzativi di controllo e governo dei servizi.

Il cloud, versione abbreviata di cloud computing, in ambito informatico, riguarda l’erogazione di servizi su richiesta dell’utente finale attraverso la rete Internet. Questo paradigma racchiude in sé diverse funzionalità rispetto alla gestione dati quali:

  • archiviazione
  • elaborazione
  • trasmissione

Il vantaggio del cloud riguarda la possibilità di gestire questa mole di informazioni anche in remoto attraverso una architettura di rete distribuita. Strumenti in cloud, di conseguenza, consentono l’uso collaborativo dei dati in real time sugli stessi progetti e un sistema di VPN per la sicurezza aziendale anche da remoto.

la trasformazione digitale.

Infine, un capitolo preponderante del prossimo futuro sarà occupato dalla digital trasformation, accelerata in maniera importante dalla pandemia. Questo tema comprende tutti i processi di digitalizzazione e sviluppo strategico. La sfida per l’It consisterà nell’assumere il ruolo di fattore abilitante della digitalizzazione e della strategia aziendale. In questo senso, sarà fondamentale lo sviluppo di nuove competenze e lo sviluppo di tecnologie per lo smart working.

A fronte di questi tre macrotemi, sono state indicate anche altre sfide altrettanto importanti quali:

  • lo sviluppo delle reti 5G
  • industria 4.0
  • sistemi di business intelligence
  • analytics
  • intelligenza artificiale (leggi anche: intelligenza artificiale e HR)
  • robotica
  • realtà aumentata
  • internet delle cose
  • blockchain

l’impatto della pandemia sul cambiamento.

L’emergenza sanitaria ha chiarito una volta per tutte l’importanza della gestione dei sistemi informativi per l’organizzazione aziendale. 

Al di là degli aspetti tecnici, è emersa la necessità di affrontare una sfida culturale che integri business e visione tecnica. Come? Agendo su tre aspetti, in particolare:

  • rafforzamento delle strutture tecnologiche
  • alfabetizzazione informatica dei dipendenti
  • crescente importanza del ruolo del Cio e, in generale, delle figure professionali impegnate nella gestione e organizzazione dei sistemi informativi

il ruolo dell’It in azienda.

Il ruolo dell’It all’interno delle realtà aziendali assumerà un valore sempre più strategico, ruotando in particolare attorno a tre asset:

  • innovazione
  • efficienza
  • semplificazione dei processi

Nello specifico, la possibilità di vincere le proprie sfide passerà dalla capacità di saper impattare su:

  • produttività
  • processi decisionali
  • allineamento tra dipendenti
  • miglioramento della soddisfazione dell’utente finale
  • riduzione dei costi dei processi aziendali
  • aumento della profittabilità dell’azienda

Per fare questo, però, sarà necessario aumentare l’importanza e il peso dell’It all’interno delle aziende, attraverso un profondo lavoro di comunicazione e promozione.

Tra le strategie principali citate dagli intervistati per riuscire in questo intento, emergono:

  • sponsorizzazione da parte del top management
  • comunicazione interna: far conoscere i benefici della digitalizzazione. In questo senso, lo Chief Information Officer deve divenire l’ambasciatore dell’introduzione delle nuove tecnologie in azienda
  • valorizzazione del servizio che viene proposto
  • dimostrazione di efficienza e risparmio
  • comprensione dei processi e delle procedure aziendali
  • valorizzazione del ruolo del demand manager (ponte tra It e Business)
  • pervasività