filiera 4.0: l'innovazione coinvolge tutta la catena produttiva grazie al supply chain finance

12/09/2017 12:51:11

Gestire ed erogare finanziamenti alle imprese in base ad un’attenta valutazione delle loro relazioni con gli altri protagonisti della filiera produttiva, e non più solamente in base alle loro performance e caratteristiche economiche individuali: questo è l’approccio della cosiddetta Supply Chain Finance. Insieme di pratiche e soluzioni che connettono tra loro l’istituzione finanziaria, l’impresa capofila e i suoi fornitori, la Supply Chain Finance si propone di ottimizzare la gestione del capitale finanziato per favorire lo sviluppo dei diversi attori della filiera e il progresso dell’innovazione.

Se infatti, come sottolinea l’Osservatorio Supply Chain Finance del Politecnico di Milano, nel settore dell’industria questo approccio è in vigore già da diversi anni, recentemente si è assistito ad una “presa di coscienza” anche da parte di banche e istituti finanziari, che per stabilire le loro strategie di investimento hanno iniziato a dare maggior valore anche al capitale di relazioni che un’azienda instaura con gli altri attori della “Filiera produttiva 4.0”.

Uno dei casi in cui è stato messo in atto questo paradigma in Italia è quello di Bonfiglioli Riduttori, azienda che ricopre un ruolo leader a livello internazionale nel settore della meccanica di precisione e della meccatronica. Grazie ad una collaborazione con BNL, partner finanziario che ha messo a disposizione 2 miliardi di euro, l’azienda ha messo in atto un processo di analisi e valutazione attenta dei propri fornitori al fine di ridistribuire tra i più “meritevoli” - ossia quelli tecnicamente e culturalmente più preparati - parte del finanziamento.

Lo scopo della collaborazione è stato quello di favorire la partecipazione dei diversi soggetti della filiera nell’ottica dell’Industria 4.0. Tutto ciò ha portato valore non solo alle PMI, che in questo modo hanno ottenuto credito tramite il paradigma del Supply Chain Finance, ma anche alla stessa azienda capofila Bonfiglioli Riduttori, che ha la necessità sempre maggiore di ricorrere a fornitori e imprese in grado di stare al passo con lei.  

È così che le pratiche della Supply Chain Finance sono in grado di innescare un processo virtuoso che si ripercuote positivamente su tutta la Filiera produttiva 4.0, fornendo fondi e risorse anche alle piccole realtà che solitamente hanno difficoltà ad accedere al credito.

Quello della Supply Chain Finance è quindi un modello che permette alle aziende capofila di farsi promotrici dell’innovazione dell’intera Filiera 4.0, dando l’occasione anche alle PMI di partecipare a questo cambiamento investendo in nuove tecnologie e sistemi di gestione.