vuoi creare una strategia aziendale resiliente?

scarica la guida

Nei periodi di instabilità, una delle qualità più preziose di un dirigente è la sua capacità di destreggiarsi di fronte alle difficoltà e nello stesso tempo riuscire a dare un forte esempio rassicurando tutti.

Le crisi impreviste, come quella legata al COVID-19, sottolineano quanto sia importante per imprenditori e dirigenti dimostrare grandi capacità di leadership e aiutare i dipendenti a gestire pressioni e incertezze. Le competenze apprese durante le difficoltà affrontate e superate con successo dall’azienda, saranno la chiave per crescere in futuro. Dopotutto, si presenteranno sempre nuove sfide da superare e nuove opportunità da cogliere. 

Come si può, quindi, guidare al meglio la forza lavoro e mantenere i collaboratori ben informati e produttivi, anche nei momenti più difficili?


trasmetti onestà e trasparenza.

La tua azienda sarà probabilmente chiamata a superare molte prove nel corso degli anni. Alcune coinvolgeranno il settore in generale o addirittura l'intera economia mondiale, mentre altre interesseranno specificamente la tua attività e il comparto in cui operi. 

Qualunque sia l'ostacolo lungo il cammino, è sempre meglio essere completamente onesti e trasparenti con i dipendenti in merito alla situazione in cui si trova l'azienda e al ruolo essenziale che ciascuna risorsa deve svolgere per superarlo. 

Ad esempio, non c'è niente di male nell'ammettere che ci sono cose che non si sanno. Ma è fondamentale dare sempre un quadro il più preciso possibile delle prestazioni aziendali. Una comunicazione aperta e diretta con i dipendenti contribuisce a creare un clima di fiducia. Si tratta di un aspetto fondamentale per riuscire a promuovere l'efficienza in caso di difficoltà. 

Può essere utile supportare l’atteggiamento di totale trasparenza con un piano di comunicazione appositamente pensato per i periodi più complessi. Bisogna, infatti, ribadire che, quando un'organizzazione e la sua forza lavoro sono sottoposte a pressioni estreme, nulla è più efficace dell'overcommunication. Fornendo ai propri collaboratori il maggior numero di informazioni disponibili in merito allo stato dell'azienda e alla situazione in cui si trova, è possibile mantenere tutti aggiornati e mostrare come si può aiutare l'azienda a superare le difficoltà del momento.

dai il buon esempio.

I dipendenti guardano ai loro responsabili per indicazioni su come comportarsi e svolgere il lavoro, quindi è fondamentale dare un esempio positivo non solo con le parole, ma anche con i fatti. 

I dirigenti più rappresentativi sono quelli che incarnano i valori di un’azienda e ne diventano un punto di riferimento. In breve, è necessario dare il buon esempio. 

Uno dei modi migliori per applicare questo approccio durante i periodi di incertezza aziendale è quello di trasmettere un senso di tranquillità. Ecco come riuscirci:

  • Usa un linguaggio chiaro e controllato per trasmettere i messaggi giusti ai collaboratori e rassicurare chi è preoccupato.
  • Adotta procedure e abitudini regolari che contribuiscano al benessere mentale ed emotivo di tutti.
  • Evita di etichettare determinate pratiche o le azioni di certe persone come sbagliate, poiché ciò può portare a sentimenti di vittimizzazione e ansia

sfrutta la tecnologia.

La trasformazione digitale è stata un importante argomento nella gestione delle risorse umane negli ultimi anni, poiché offre alle aziende moderne maggiori opportunità di trarre vantaggio dalla tecnologia nei periodi di incertezza. 

Uno degli esempi più chiari di come l'innovazione tecnologica contribuisce a rendere i dirigenti migliori è la possibilità di mantenere contatti regolari con i dipendenti, anche se lavorano in sedi differenti o da remoto. 

Gli strumenti per le videoconferenze e la messaggistica istantanea semplificano più che mai le interazioni tra i lavoratori. Aspetto fondamentale se la collaborazione e la condivisione di conoscenze e best practice sono una priorità. Inoltre, rapporti consolidati tra colleghi e responsabili, a qualsiasi livello aziendale, possono essere la chiave del successo nei momenti più difficili.

adotta uno stile di leadership flessibile.

Esistono diversi stili di leadership che offrono una serie di potenziali vantaggi nei confronti dell’azienda e del personale. Ecco alcuni esempi: 

  • Leadership affiliativa: questo approccio pone l'accento sulla fiducia e sull'armonia, contribuendo a far sì che i collaboratori si sentano valorizzati e inclusi nei periodi di incertezza.
  • Coaching: si tratta di una strategia che prevede l'assegnazione di obiettivi significativi e pertinenti, con lo scopo di supportare la motivazione, il coinvolgimento e la produttività. 
  • Leadership visionaria: questo stile mira a trasmettere un senso di orientamento e unione, tramite l'identificazione di un obiettivo a lungo termine che tutta l'azienda può impegnarsi a raggiungere

Se l’azienda affronta momenti di instabilità e i dipendenti sono alla ricerca di una guida efficace, la capacità di passare da uno stile di leadership all'altro e di trovare il giusto approccio per la specifica situazione può rivelarsi fondamentale. 

Grazie a questa flessibilità, sarà possibile dare il giusto esempio ai collaboratori e aiutare i dipendenti a migliorare le loro prestazioni in un momento cruciale per l'azienda.

sviluppa una strategia resiliente.

Una delle iniziative più importanti che ogni imprenditore può attuare per prepararsi ai periodi di instabilità è rendere la resilienza parte essenziale della strategia aziendale. L’organizzazione può trovarsi di fronte a circostanze difficili, previste o impreviste, che comportano rischi significativi in qualsiasi momento. La scelta più saggia è quindi definire piani quanto più accurati possibile da attuare in caso di avversità.

Sviluppa strategie resilienti con un approccio proattivo e valuta come gestire una serie di possibili scenari. L'azienda sarà così più preparata a rispondere in modo rapido ed efficiente alle varie sfide possibili, senza trovarsi allo sbaraglio davanti a situazioni in rapida evoluzione. 

Una strategia resiliente ti aiuterà anche a tutelare i principali flussi di entrate e a mantenere efficace l'employer branding nei periodi di crisi.

vuoi creare una strategia aziendale resiliente?

scarica la guida
autore
andrea_tonin
andrea_tonin

Andrea Tonin

area manager randstad italia

A seguito della Laurea in Diritto Amministrativo, con tesi sulle Autorità di regolamentazione dei Servizi di Pubblica Utilità, decide di dedicarsi al mondo delle risorse umane occupandosi di start up di Apl nel nordest.
Entra in Randstad nel 2014, coordinando lo sviluppo commerciale di clienti direzionali per le regioni Veneto e Friuli.
Dal 2015 supporta le filiali di diversi territori con il ruolo di Area Manager, ruolo prima ricoperto in Puglia e successivamente in Marche, Abruzzo, Romagna ed Umbria.
Dal 2017 sempre per Randstad è Area manager delle filiali in provincia di Bologna e Ferrara con l'obiettivo di consolidare Randstad come punto di riferimento del mercato del lavoro nel territorio di appartenenza.