le 5 tecniche di recruiting creativo adottate dalle aziende più smart.

21/04/2017 11:04:51

Da un po’ di tempo molte aziende stanno abbandonando il classico colloquio selettivo, che talvolta si rivela un metodo poco efficace per individuare i talenti migliori, soprattutto nel caso in cui si cerchi una figura con una comprovata expertise. Per questo motivo negli ultimi anni sono nate nuove tecniche di recruiting davvero originali, che permettono di testare meglio le capacità dei candidati e di rintracciare le persone più portate per il ruolo. 
Vediamo 5 esempi utilizzati da aziende smart.

1. Gamification

Perché non rendere la selezione un po’ più divertente attraverso un videogame? Sempre più realtà sfruttano questo strumento, come la famosa catena di hotel Marriott con il videogame “My Marriott Hotel”, in cui i giocatori si mettono alla prova con la gestione di una cucina di un albergo virtuale. Questo videogioco ha creato brand awareness tra i giovani e ha permesso allo stesso tempo di trovare personale motivato e con attitudine al lavoro all’interno di una realtà alberghiera. 

2. Enigmi

Parliamo ora di Microsoft, il colosso dell’industria del software che – come si può immaginare – riceve ingenti quantità di curriculum ogni giorno. Questo fatto rende la caccia di un buon candidato molto simile alla proverbiale ricerca dell’ago nel pagliaio, ma qualche tempo fa l’azienda ha ristretto il campo in un modo davvero astuto. Ha pubblicato un annuncio rivolto a sviluppatori software in cui si chiedeva di contattare un numero criptato. Questo ha messo subito alla prova le abilità degli aspiranti neo-dipendenti e ha snellito molto le candidature. 

3. Recruiting sotto copertura

Come abbiamo detto al punto precedente, le grandi aziende attirano grandi quantità di CV, tra i quali ce ne sono molti di davvero poco attinenti al ruolo ricercato, oppure un po’ “gonfiati” con capacità ed esperienze che, in realtà, i candidati non hanno mai avuto. Volkswagen ha trovato una soluzione ingegnosa andando in cerca, sotto copertura, di persone davvero “skillate” per il lavoro. Come? Inserendo annunci per meccanici all’interno dei cofani di vecchie automobili che sono state portate in auto officine da reclutatori Volkswagen, rigorosamente in incognito. In questo modo gli annunci hanno raggiunto un target ben preciso e in più i recruiter hanno visto agire i meccanici nel loro ambiente “naturale”.

4. Contest

E' facile immaginare che le competizioni siano uno strumento davvero efficace per trovare talenti. Un caso è stato quello del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti che, quando era alla ricerca di bravi ingegneri, ha indetto un concorso in cui chiedeva di progettare robot che si guidavano da soli. I prototipi realizzati dalle squadre di scienziati, studenti universitari ed aziende, si sono poi sfidati in una vera e propria gara su un percorso difficile. Il risultato? Il Dipartimento è entrato in contatto con molti candidati davvero qualificati. 

5. Sfruttare i competitor

Parliamo infine di una tecnica di recruiting davvero particolare messa in atto da un’azienda un po’ più piccola, l’agenzia pubblicitaria londinese Gyro International. Poco dopo l’apertura, questa start up ha deciso di intercettare bravi dipendenti attirandoli direttamente dai suoi competitor principali. Per raggiungere il suo scopo, Gyro ha individuato i luoghi preferiti in cui i dipendenti delle aziende concorrenti si recavano a pranzo e ha convinto i commercianti a sostituire gli imballaggi dei sandwich con nuovi incartamenti sui quali erano riportati i contatti di Gyro e messaggi come “Dovrei restare o dovrei rimanere?”, oppure, “La tua carriera sta andando da qualche parte?”.  In questo modo Gyro ha attirato in poco tempo le candidature di molte persone preparate.

Come avete visto, quindi, esistono diverse tecniche di recruiting davvero originali e, con un po’ di creatività, se ne possono creare molte altre… basta dare spazio alla fantasia!