scopri l'approccio human forward di randstad al reclutamento.

scarica la guida gratuita

Cosa rende diverso il vostro processo di reclutamento? Questa è una domanda che ci viene spesso rivolta da potenziali clienti.

Quando si deve decidere se affidarsi a una società HR dedicata o procedere in autonomia, conoscere quale sia la strategia di selezione dei potenziali dipendenti dell’eventuale partner è un punto di partenza fondamentale per prendere una scelta ragionata e consapevole.

Nel nostro caso, crediamo che, a fare la differenza in un mondo sempre più digitale, sia il lato umano della nostra società. Ecco perché, al ricorso alle ultimissime tecnologie abbiniamo da sempre la grande attenzione alle capacità relazionali.
Riteniamo, infatti, che solo in questo modo sia possibile fornirvi il talento di cui avete davvero bisogno nella vostra azienda. Questo approccio lo chiamiamo "human forward" e lo incorporiamo in ogni fase del processo di recruiting.

Al centro del nostro approccio human forward vi sono le seguenti promesse:

  • Essere trasparenti nelle nostre azioni
  • Fornire guide e orientamento in ogni fase del processo
  • Rispondere in modo proattivo alle vostre esigenze

Ecco alcuni degli elementi chiave del nostro processo, e i motivi che lo rendono unico: 

iniziamo dalla comprensione.

Un aspetto chiave della nostra metodologia - che riteniamo ci differenzi dai nostri concorrenti - è la forte enfasi posta sulla comprensione. Prima di iniziare il processo di reclutamento, screening e selezione del talento giusto per la vostra impresa, ci assicuriamo di comprendere i dettagli e il contesto più ampio che muovono tali esigenze.

I nostri consulenti raggiungono questo obiettivo visitando la vostra azienda e incontrandovi di persona, ove possibile, per ottenere risposte chiare a domande come:

  • Come funziona il vostro processo di staffing attuale e come può essere migliorato?
  • Quali sono le sfide e le opportunità aziendali più ampie associate alle vostre esigenze di personale?
  • Che cosa sta accadendo attualmente nel vostro settore e quanto questo può influire sulla vostra azienda?

Raccogliere queste informazioni ci aiuta a definire le aspettative e a selezionare le persone più adatte alla vostra cultura aziendale e ai colleghi con cui lavoreranno.

un nuovo approccio al recruiting.

Conoscere a fondo ogni aspetto della vostra azienda è fondamentale per noi per compiere il passo successivo e soddisfare le vostre esigenze, ovvero trovare il talento giusto.

Un elemento chiave è la dimensione della rete di talenti cui possiamo attingere. Questa è il risultato di un’esperienza decennale, che ci ha visto operare all’interno dei mercati del lavoro locali e costruire relazioni in paesi di tutto il mondo.

Se avete un’esigenza di personale urgente e vi serve un accesso rapido a talenti affidabili e verificati,  poter collaborare con un partner HR dedicato porta chiari vantaggi in termini di tempo ed efficienza.

Oltre a fornire l'accesso a un ampio pool di lavoratori, possiamo mettervi in contatto con le persone giuste. Come? Attraverso i nostri siti web e Monster (una delle più grandi bacheche di lavoro presenti sul web). Tramite queste piattaforme, mettiamo a vostra disposizione spazi altamente visibili, in cui pubblicizzare le posizioni vacanti e far sì che le opportunità lavorative siano viste da quante più persone possibili.

selezione e valutazione innovative.

L’attenzione all’aspetto umano, non fa passare in secondo piano l’innovazione: la tecnologia continua a svolgere un ruolo fondamentale quando il processo di staffing passa nella fase di selezione e valutazione.

Utilizziamo una serie di strumenti tecnologici HR nella fase di preselezione, tra cui le chatbot, che svolgono un ruolo sempre più importante nel reclutamento moderno

Le chatbot possono essere implementate nelle prime fasi della preselezione per consentire di interagire con un gran numero di persone in cerca di lavoro e rispondere a domande standard. Ciò può aiutare a selezionare in modo efficace il pool di candidati. Attraverso l’interazione con la chatbot, infatti, è possibile capire se i candidati soddisfano i criteri di base e se la posizione è giusta per loro (leggi anche: quali attività HR sono più adatte all’automazione?). 

Un altro strumento prezioso che distingue il processo Randstad è Modern Hire, una piattaforma altamente flessibile che vi permette di incorporare video - dal vivo o preregistrati - in varie fasi del ciclo di assunzione. 

La capacità di svolgere i video colloqui che questa tecnologia offre si è rivelata cruciale nel 2020, poiché ha consentito a reclutatori e aziende di instaurare un contatto faccia a faccia (sebbene virtuale) con gli intervistati anche quando non potevano trovarsi nella stessa stanza a causa dell’emergenza pandemica.

follow-up post-assunzione.

Riteniamo molto importante fornire valore a tutte le parti coinvolte nel processo di reclutamento. Non solo nella fase di incontro, ma anche dopo l’avvenuta assunzione.

Ciò è esemplificato dalla nostra politica. Dopo che il rapporto lavorativo è cominciato, continuiamo a monitorare la soddisfazione di tutte le parti coinvolte e ci impegniamo a garantire ulteriore supporto - qualora fosse necessario - sia al datore di lavoro sia al nuovo assunto.

Se desiderate saperne di più sul nostro processo di reclutamento, abbiamo creato una breve guida, che non solo fornisce maggiori dettagli sulle varie fasi del nostro processo di selezione, ma dimostra anche come il nostro approccio sia unico e possa adattarsi alle esigenze delle singole realtà aziendali e di tutti coloro che sono alla ricerca di lavoro.

scopri l'approccio human forward di randstad al reclutamento.

scarica la guida gratuita
autore
andrea_tonin
andrea_tonin

Andrea Tonin

area manager randstad italia

A seguito della Laurea in Diritto Amministrativo, con tesi sulle Autorità di regolamentazione dei Servizi di Pubblica Utilità, decide di dedicarsi al mondo delle risorse umane occupandosi di start up di Apl nel nordest.
Entra in Randstad nel 2014, coordinando lo sviluppo commerciale di clienti direzionali per le regioni Veneto e Friuli.
Dal 2015 supporta le filiali di diversi territori con il ruolo di Area Manager, ruolo prima ricoperto in Puglia e successivamente in Marche, Abruzzo, Romagna ed Umbria.
Dal 2017 sempre per Randstad è Area manager delle filiali in provincia di Bologna e Ferrara con l'obiettivo di consolidare Randstad come punto di riferimento del mercato del lavoro nel territorio di appartenenza.