come creare un ambiente e una cultura aziendale che facciano crescere entusiasmo e produttività.

19/04/2017 12:40:54

A volte le aziende tendono a sottovalutare l’importanza di avere una immagine e un ambiente aziendale ben delineati e identificativi per i propri dipendenti, eppure questi sono elementi che possono contribuire fortemente al successo dell’azienda stessa. Un’atmosfera piacevole e in linea con la cultura e i valori dell’azienda, infatti, è in grado di attirare giovani talenti, di motivare i lavoratori, di coinvolgerli nella creazione di una cultura aziendale unica e condivisa in grado di aumentare la loro produttività. 

Esistono diversi modi per creare una cultura aziendale che faccia crescere l’entusiasmo e l’engagement dei propri impiegati. Ve ne proponiamo 4 molto efficaci. 


1. Atmosfera stimolante: puntare sul design

L’ambiente in cui si lavora ha un ruolo molto importante, se non addirittura essenziale. I dipendenti, infatti, passano in media 8 ore al giorno all’interno di un’azienda; fornir loro locali accoglienti e visivamente gradevoli avrà delle ripercussioni positive sul loro umore e sulla qualità del tempo passato al lavoro. L’esempio per eccellenza è Google, i cui uffici colorati, luminosi e ricchi di comfort attirano grandissime quantità di giovani talentuosi. 
Non è detto che tutte le aziende debbano seguire questo modello ma, se non si vuole rivoluzionare il design degli uffici, un buon punto di partenza è quello di creare un’illuminazione funzionale delle aree di lavoro. Proprio l’illuminazione, infatti, è uno dei fattori che influiscono maggiormente sulla produttività dei lavoratori. 

2. Promuovere i break e gli scambi di momenti tra i dipendenti

Un altro modo per creare una cultura aziendale motivante è quella di considerare le pause come un valido strumento per “ricaricare le batterie” e tornare al lavoro rigenerati. Così come succede nello studio, infatti, anche quando si lavora il cervello è sottoposto a stress e fatica, quindi è importante fornirgli dei momenti di break. Incoraggiare i dipendenti a prendere più pause brevi durante la giornata farà loro apprezzare maggiormente l’ambiente di lavoro e li stimolerà a dare il meglio. Le pause, inoltre, sono l’occasione per condividere dei momenti rilassanti con i propri colleghi. Ciò darà modo di contribuire al team building e di rafforzare lo spirito di squadra, creando un’atmosfera lavorativa più distesa e serena.   

3. Creare una “mentalità della crescita”

Per crescere e innovarsi è necessario sperimentare e lasciare spazio all’errore. Per questo è importante, nella creazione di una cultura aziendale, incoraggiare i dipendenti a prendersi carico di responsabilità e a mettersi alla prova, dando loro “l’opportunità“ di sbagliare. Accettare che commettano sbagli li aiuterà a trarre un valido insegnamento per il futuro e farà sì che si sentano incoraggiati a crescere e ad imparare, senza fossilizzarsi su mansioni e competenze già consolidate.

4. Essere trasparenti e onesti 

Un ultimo modo per creare una cultura aziendale che aumenti l’entusiasmo e la motivazione è quello di concedere fiducia ai propri dipendenti rendendoli partecipi dei cambiamenti e delle evoluzioni all’interno dell’azienda. Tenerli all’oscuro di quanto accade, infatti, li farà sentire esclusi e diminuirà il loro coinvolgimento e la loro volontà di mettersi in gioco e di impegnarsi per l’obiettivo comune. Per motivarli, dunque, è importante tenerli al corrente delle opportunità e degli sviluppi che si prospettano per l’azienda.