quali sono i benefit aziendali più apprezzati dai lavoratori.

28/07/2020  08:00:00

Tra i principali obiettivi delle direzioni delle risorse umane c’è quello di attirare e fidelizzare i migliori talenti all’interno del proprio team. Non si tratta di un semplice slogan, ma di un aspetto fondamentale per ottenere vantaggi competitivi nei confronti delle aziende concorrenti. Tra i fattori più attrattivi, in particolare per le generazioni più giovani, ci sono sicuramente i benefit aziendali che un’organizzazione è in grado di offrire ai propri dipendenti. Dall’assistenza sanitaria agli orari di lavoro flessibili, andiamo a scoprire quali sono quelli più apprezzati dai lavoratori italiani secondo l’Employer Brand Reasearch 2020.

scarica l'employer brand research 2020.

scopri di più.

benefit aziendali: cosa sono e in cosa consistono.

Con benefit aziendale si intende un insieme di beni e servizi che il datore di lavoro offre ai propri dipendenti al di fuori della busta paga. Rappresenta, quindi, un compenso erogato in forme alternative alla mera retribuzione in denaro. Obiettivo dei benefit aziendali è quello di migliorare la qualità della vita dei dipendenti, in termini di benessere psicofisico in particolare, oltre che i loro livelli di engagement e, di conseguenza, produttività sul lavoro. I benefit aziendali si possono tradurre in diverse forme di assistenza. Tra i principali e generalmente più apprezzati troviamo:

  • assistenza sanitaria integrativa
  • sconti e convenzioni con palestre e centri benessere
  • corsi di formazione interni
  • sconti sullo store aziendale
  • flessibilità sugli orari di lavoro

il gap tra i benefit più attrattivi e quelli effettivamente offerti.

A fronte dei benefit risultati più attrattivi per i lavoratori, l’indagine di Randstad ha anche evidenziato il gap con quelli effettivamente offerti dai datori di lavoro. L’assistenza sanitaria, in particolare, è risultato il benefit più interessante per il 78% degli intervistati, anche se non sempre viene concesso dall’azienda: solo il 39% dei datori di lavoro offre effettivamente questa integrazione. Stessa percentuale di gradimento, ma maggiore possibilità di vederla riconosciuta, la flessibilità negli orari di lavoro: il 46% delle aziende sono infatti disposte ad offrire questa opportunità ai propri dipendenti. Numeri destinati a crescere anche a causa dell’emergenza coronavirus e del massiccio ricorso allo smart working fatto registrare negli ultimi mesi. 

Il 74% del campione intervistato è attratto, invece, da ferie aggiuntive, congedi di un anno o la possibilità di prendersi un periodo sabbatico. Questo pacchetto di benefit, però, viene assecondato solo nel 20% dei casi. A fronte della medesima percentuale di preferenza tra i lavoratori intervistati (74%), cresce di un punto la possibilità di vedersi accordati i rimborsi spesa (21%).  La possibilità di fare formazione interna a spese della propria azienda chiude la top 5 dei benefit più apprezzati con una percentuale di preferenza del 70%, a fronte del 38% dei datori di lavoro che effettivamente la offrono.

i benefits più attrattivi in base alle generazioni.

Oltre al quadro generale sui benefit aziendali più attrattivi per i lavoratori, è importante capire anche come queste preferenze si declinano all’interno delle varie generazioni. Ed è proprio a questo aspetto che è dedicata una fetta importante della nuova ricerca Randstad. Secondo quanto emerso dall’indagine, ed esempio, per il 63% del campione estrapolato dai rappresentanti della generazione Z (18-24 anni) l’assicurazione sui viaggi sarebbe il benefit più attrattivo. Le ferie aggiuntive sono, invece, l’integrazione più interessante per il 73% dei millennials (25-34 anni). La generazione X, nel 71% dei casi, opta per i pasti sovvenzionati o un piano mensa aziendale.  I boomers (55-64 anni), infine, mostrano uno spiccato interesse (86% delle preferenze) per l’assistenza sanitaria, traducibile ad esempio in fondi integrativi tramite i quali è possibile accedere a visite specialistiche o esami medici utilizzando agevolazioni e sconti.

randstad welfare

clicca per scoprirne di più