scopri perché un aumento di stipendio si ripaga da solo.

scarica il case study

In genere, a tassi di disoccupazione più elevati corrispondono migliori opportunità di assunzione. D'altronde, un pool di candidati più ampio dovrebbe rendere la ricerca di candidati qualificati più rapida e semplice. Purtroppo, nell'attuale scenario post-pandemico, la realtà è diversa.

Nonostante i tassi di disoccupazione oscillino intorno al 6% negli Stati Uniti e all'8% in Europa, i datori di lavoro hanno comunque difficoltà ad attirare e assumere personale specializzato. 

In effetti, un recente studio PwC rivela che la necessità di assumere risorse qualificate rappresenta una preoccupazione per il 70% degli amministratori delegati.

A causa di questo crescente problema, molte aziende stanno dando priorità alle iniziative di fidelizzazione dei dipendenti, con la consapevolezza che un turnover minore possa ridurre la necessità di ricercare nuovi talenti. Fortunatamente, oltre a essere specializzati in strategie di recruitment dei talenti, noi di Randstad offriamo anche soluzioni avanzate di gestione dei dipendenti che possono aiutare la tua azienda a migliorare i tassi di fidelizzazione a livello generale.

Ecco alcuni modi per fidelizzare più a lungo i tuoi talenti con il supporto di Randstad.

fidelizzazione Randstad
fidelizzazione Randstad

offri salari competitivi.

Sempre più aziende sono alla ricerca di modi per ridurre i budget e tagliare i costi. Pertanto, offrire stipendi più alti potrebbe sembrare una strategia controintuitiva. Tuttavia, se i livelli salariali non sono abbastanza competitivi da attirare e fidelizzare le risorse più brillanti, i costi da sostenere rischiano di essere superiori a quelli di un eventuale aumento degli stipendi.

Un turnover elevato può, infatti, costare a un’organizzazione più di quanto si creda. Gli studi in merito suggeriscono che i costi di assunzione di un nuovo dipendente corrispondono in media al 21% di uno stipendio. Questa percentuale, peraltro, non tiene conto di:

  • tempi di inattività 
  • esigenze di straordinario a causa di posizioni scoperte all'interno dell'azienda 
  • calo del morale dei dipendenti
  • problemi di salute e sicurezza.

Ridurre la combinazione di questi costi può fornire un risparmio maggiore rispetto al costo di un aumento retributivo. Ad esempio, il team Randstad ha collaborato di recente con una società di centri di elaborazione per aiutarla ad aumentare gli stipendi del 14,3%. Sebbene questo possa sembrare un enorme aumento, grazie alle nostre soluzioni per la forza lavoro l'azienda ha risparmiato ben 2.443 dollari.

Certamente, uno stipendio adeguato offre all'azienda un vantaggio competitivo nell’assunzione di nuovi talenti, ma è sufficiente per impedire che i dipendenti più brillanti se ne vadano? 

Le ricerche suggeriscono di sì. Un recente sondaggio tra i dipendenti evidenzia che oltre il 40% dei lavoratori rimarrebbe con il proprio datore di lavoro per un salario superiore.

ottimizza la reputazione aziendale e l’employer branding.

Nonostante molti datori di lavoro abbiano compiuto enormi passi avanti per migliorare i livelli di coinvolgimento dei dipendenti, gli studi evidenziano che meno di un terzo della forza lavoro si sente effettivamente coinvolta in azienda. 

In molti casi, il motivo per cui l'impegno profuso non contribuisce a migliorare il coinvolgimento dei dipendenti è che i datori di lavoro hanno difficoltà a comprendere appieno le esigenze del proprio personale.

In Randstad osserviamo questa assenza di interconnessione tra dipendenti e datori di lavoro da anni ed è per questo che offriamo servizi completi di ricerca e analisi dell'employer branding. Attraverso un'ampia indagine specifica a livello di settore e di azienda, forniamo preziosi approfondimenti per aiutarti a comprendere meglio le esigenze dei nuovi candidati e del personale esistente.

Una volta ottenute queste importanti informazioni, il tuo team avrà accesso agli strumenti e ai dati di cui ha bisogno per creare un pacchetto di benefit, che contribuirà ad attirare le risorse più brillanti del settore e a fidelizzare il personale. Ciò ti permetterà, di conseguenza, di ottimizzare il coinvolgimento dei lavoratori, creare un employer branding efficace e migliorare il modo in cui ex, attuali e potenziali dipendenti percepiscono la tua azienda.

Oltre a ridurre i tassi di turnover, è inoltre noto che migliori livelli di coinvolgimento dei dipendenti aumentino la produttività e riducano l'assenteismo e i problemi di sicurezza. Secondo uno studio, le aziende con livelli elevati di coinvolgimento sono di oltre il 20% più redditizie.

migliora l’onboarding per accelerare l’assessment.

Gli studi suggeriscono che i dipendenti sarebbero più inclini a licenziarsi nei primi tre mesi di lavoro. Ciò significa che ci potrebbe essere il rischio di spendere più del 20% del salario previsto per la posizione per assumere un dipendente che potrebbe lasciare comunque l'azienda dopo solo qualche mese. 

In definitiva, questo livello di turnover può costare alla tua azienda migliaia o decine di migliaia di dollari ogni anno.

La buona notizia è che sembra esistere un collegamento diretto tra l'onboarding e il miglioramento dei tassi di fidelizzazione dei neoassunti. In un recente studio, metà dei datori di lavoro intervistati ha dichiarato di aver riscontrato un aumento del tasso di fidelizzazione tra i nuovi assunti dopo aver implementato un processo di onboarding strutturato.

Per ottenere risultati ottimali, è necessario che l'onboarding inizi fin dal primo giorno, nel momento in cui il neoassunto accetta la posizione. Questo passaggio può includere una semplice lettera di benvenuto, contenente informazioni sulla cultura aziendale e sull'ambiente di lavoro o in cui si richiede al dipendente di compilare documenti per l'assunzione. 

Una volta iniziato l'incarico, il neoassunto deve poter contare su un processo di onboarding completo che metta in risalto i valori aziendali e contribuisca al suo assessment nel modo più rapido ed efficiente possibile.

Randstad può occuparsi di gestire l'intero processo di onboarding. Tuttavia, siamo consapevoli che ogni azienda ha criticità e requisiti unici. Per questo motivo, offriamo soluzioni personalizzate che permettono di scegliere liberamente quali parti del processo di onboarding vuoi affidare al nostro team e quali mantenere internamente.

Indipendentemente dal livello di servizi diretti di cui ha bisogno la tua azienda, possiamo lavorare al tuo fianco per sviluppare un processo di onboarding che migliori i livelli di coinvolgimento dei dipendenti, acceleri il processo di assessment e invogli i neoassunti a rimanere nella tua organizzazione oltre i primi 90 giorni.

assumi i talenti più idonei fin da subito.

Uno dei modi migliori per ridurre i tassi di turnover è assumere le risorse adatte fin dall'inizio. Lo scenario peggiore, infatti, è rendersi conto solo dopo aver completato l'onboarding che il neoassunto non è adatto alla posizione o all'azienda.

Si possono migliorare i risultati delle assunzioni rendendo il processo  dedicato più rigoroso. A prima vista, sviluppare un processo di assunzione più selettivo può sembrare controproducente. Tuttavia, l'alternativa è continuare ad avere all'infinito un turnover elevato e prestazioni insoddisfacenti o rischiare di assumere dipendenti nocivi che spingano alcune delle risorse più brillanti a lasciare l'azienda.

In Randstad non offriamo mai soluzioni di assunzione uguali per tutti. Al contrario, dedichiamo il tempo necessario a comprendere sia le tendenze del settore che le informazioni specifiche dell'azienda, tra cui la cultura dell'ambiente di lavoro, i processi aziendali , le esigenze e gli obiettivi di assunzione.

Utilizziamo questi preziosi dati analitici per sviluppare un processo di assunzione rigoroso che, oltre ad attirare lavoratori qualificati, identifichi i candidati più idonei alla tua azienda e alla posizione da coprire. Questo processo favorisce a sua volta assunzioni e tassi di fidelizzazione migliori.

sfrutta soluzioni complete per la gestione del personale.

Collaborando con Randstad, puoi contare su di noi per amministrare efficacemente le responsabilità quotidiane associate alla gestione della forza lavoro. Il nostro team è composto da un commercial manager, un process manager, e un account specialist.

Avrai accesso anche al supporto dei nostri esperti in ambito legale e in materia di conformità, salute e sicurezza. Inoltre, un nostro consulente in loco sarà a tua disposizione per gestire eventuali problemi durante il giorno e fornirti orientamento professionale a seconda delle tue necessità.

Il nostro team può occuparsi di gestire qualsiasi aspetto, dai processi di recruitment e selezione alle fasi di onboarding e presentazione introduttiva, fino alla pianificazione dei turni e allo sviluppo di proiezioni. Lavoreremo al tuo fianco per determinare quali aspetti della gestione del personale desideri affidarci.

Assegnando al nostro team tutte o parte di queste attività, potrai dedicare più tempo allo sviluppo di relazioni con i dipendenti e al consolidamento della cultura aziendale. In definitiva, la collaborazione con Randstad permette alla tua azienda di:

  • migliorare i tassi di fidelizzazione
  • aumentare la produttività
  • contenere il turnover
  • ridurre l'assenteismo
  • risparmiare maggiormente sui costi
  • potenziare la redditività

Se la tua azienda ha difficoltà a trovare risorse specializzate indispensabili per mantenere alta la produttività, dare priorità alla fidelizzazione dei dipendenti può essere una soluzione efficace. Scopri come Randstad ha aiutato un'azienda a migliorare i tassi di fidelizzazione complessivi, riducendo allo stesso tempo i costi associati al personale.

scopri perché un aumento di stipendio si ripaga da solo.

scarica il case study
autore
isabella_demarchi
isabella_demarchi

Isabella Demarchi

inhouse operations director - randstad inhouse services