5 consigli utili per sostenere un colloquio via skype

27/09/2016 10:14:11

Colloquio via Skype: 5 consigli per affrontarlo al meglio

Negli ultimi anni i colloqui di lavoro via Skype sono in continuo aumento: scelti soprattutto per la prima fase di selezione, le job interview via Skype sono una combinazione tra la cara, vecchia intervista telefonica e il classico incontro di persona.
Del resto, non c’è di che stupirsi: in un mondo sempre più digitalizzato e iperconnesso, è del tutto normale che le aziende ricorrano ai nuovi strumenti tecnologici per cercare candidati oltre i confini nazionali o, nel caso di multinazionali, per condurre selezioni per le filiali estere.

D’altra parte, complice anche la crisi globale, anche i lavoratori del nuovo millennio sono sempre più inclini a lasciare i loro paesi d’origine per fare carriera.
Praticità, semplicità e riduzione di tempi e costi legati agli spostamenti fisici, inoltre, rendono i video colloqui a distanza sempre più ambiti.
Nonostante la tua dimestichezza con la tecnologia sia totale e la tua familiarità con gli ambienti digitali sia invidiabile, sostenere un colloquio con una persona in carne e ossa oppure sostenerne uno seduto di fronte ad uno schermo, in casa, non sono esattamente la stessa cosa.



Come tutte le novità, anche i colloqui via Skype richiedono un po’ di pratica, perché il pericolo di dover far fronte ad imprevisti di natura tecnologica o di fare brutte figure pensando di essere offline è molto alto.
No panic: con i nostri 5 consigli, ridurrai al minimo i rischi e affronterai con successo qualunque intervista via Skype, che il tuo interlocutore sia dietro l’angolo oppure all’altro capo del mondo.

1. Esegui test tecnici

Sul fronte tecnico dovrai essere impeccabile: scegli un nome e un profilo Skype adeguati ad un incontro virtuale/formale di questo tipo ed assicurati che connessione Internet, webcam e microfono del computer siano attivi e funzionanti. Per evitare che la tua voce rimbombi durante il colloquio, usa gli auricolari e non dimenticare di caricare la batteria del computer. In ogni caso, qualora intervengano problemi tecnici, mantieni la calma e non lasciarti andare ad imprecazioni, perché il tuo interlocutore potrebbe continuare a sentirti.

2. Cura l’abbigliamento…

Nonostante la tentazione di vestire solo la parte superiore del corpo, rimanere in pantofole e pantaloni del pigiama è assolutamente sconsigliato: cosa succederebbe se ti trovassi costretto ad alzarti per qualunque motivo? Vestiti quindi come se dovessi sostenere un colloquio di persona; evita colori troppo accesi o righe sottili, che potrebbero infastidire l’interlocutore con uno sgradevole effetto ottico. Se possibile, cerca di intonare il colore dei tuoi abiti a quello dello sfondo.

3. … l’ambiente e lo sfondo

Perché il colloquio non sia disturbato né acusticamente, né visivamente, abbi cura di allestire in un certo modo l’ambiente in cui lo sosterrai. Chiudi porte e finestre, silenzia il telefono e riserva particolare attenzione all’area alle tue spalle. Il disordine è bandito: la cosa migliore sarebbe avere dietro una parete bianca che faccia da sfondo neutro, oppure una bella libreria piena di volumi. L’illuminazione non dovrà essere troppo fioca, né troppo intensa; se hai una finestra alle spalle, socchiudi leggermente le imposte qualora il tuo volto nello schermo risulti per contrasto troppo scuro e poco visibile.

4. Presta attenzione a sguardo, gesti e postura

Durante il colloquio, cerca di mantenere lo sguardo fisso nella webcam e non sull’immagine del tuo interlocutore nel video: in questo modo avrà l’impressione che tu lo stia guardando negli occhi e non in un punto indefinito. Assumi una postura composta senza irrigidirti, non gesticolare troppo e, se desideri prendere appunti, è meglio tu lo faccia a mano, altrimenti potresti distrarre l’interlocutore digitando sulla tastiera! Per tenere sotto controllo sguardo, gesti e postura, puoi lasciare aperta la finestrella di Skype che mostra il tuo volto.

5. Prova con un amico

Se non hai molta dimestichezza di Skype, la cosa migliore è fare qualche tentativo pre-colloquio con un amico fidato, in grado di darti suggerimenti su postura, abbigliamento, sfondo e illuminazione. Il tuo interlocutore dovrà vedere la metà superiore del tuo corpo, quindi scegli una sedia abbastanza alta e chiedi al tuo amico di verificare la correttezza della tua posizione. Fai con lui prove di trasferimento/ricezione di file, disattivazione del microfono e messa in stand-by della chiamata.

Ora preparati un bel bicchiere d’acqua, stampa CV e lettera di presentazione e… in bocca al lupo!

categorie Consigli Colloquio