come scrivere una job description efficace.

26/03/2018 09:15:33

Job description Il mercato del lavoro è sempre più competitivo e i recruiter fanno sempre più fatica a trovare candidati di alto livello. Riempire le posizioni vacanti con il talento giusto e nel modo più veloce possibile: è questa la sfida di oggi per i responsabili HR e vincerla significa stare un passo avanti rispetto alle aziende concorrenti.

Il problema è che spesso i recruiter si focalizzano troppo sul riempire subito le vacancy, mentre dovrebbero pensare anche al modo più efficace per creare la migliore candidate experience e attrarre così i migliori talenti, elemento che li aiuterebbe molto a raggiungere il loro scopo primario.

Scrivere una job description efficace, incentrata sul candidato, fa parte dell’arte di creare la perfetta candidate experience: riuscire in questa impresa significa trovare i top talent velocemente e filtrare sin dall’inizio della ricerca i candidati non idonei, per ottenere il meglio sul mercato prima dei competitors. 

Cosa significa scrivere male la job description

Spesso le aziende ricopiano vecchi annunci e li ripubblicano così come sono, senza aggiornarli né arricchirli. Eppure, di solito, ai datori di lavoro non piacciono le lettere di presentazione copia-incolla dei candidati, giusto? La stessa cosa vale per chi cerca lavoro.

Una job description scritta male o che risulta uguale a quella pubblicata tempo prima non attrarrà i migliori talenti perché darà sin da subito un’immagine approssimativa e poco curata dell’azienda. In questo modo il processo di selezione verrà rallentato perché arriveranno pochi curriculum e probabilmente provenienti da candidati non idonei alla posizione aperta. Per evitare tutto questo è necessario impegnarsi di più per realizzare una job description adeguata allo scopo per cui la si scrive.

6 consigli per scrivere una job description efficace

Ecco alcuni suggerimenti dai quali partire per migliorare le job description delle posizioni aperte in un’azienda.

1 - Usare parole chiave nel job title

È indispensabile scegliere un job title che i candidati possano facilmente cercare in rete. Bisogna usare parole chiave che identificano in maniera precisa e inequivocabile il lavoro in questione. 

2 - Fornire dettagli essenziali

Non bisogna scrivere una job description troppo lunga, altrimenti il candidato si potrebbe spaventare e pensare subito che quel lavoro non faccia per lui; ad esempio, se la lista dei requisiti è chilometrica potrebbe anche non essere letta tutta, perché il candidato potrebbe convincersi subito di non essere all’altezza del lavoro offerto. Allo stesso modo, non bisogna scrivere nemmeno una job description troppo breve, altrimenti si potrebbe dare un’immagine troppo approssimativa dell’azienda, oltre al fatto che a chi legge l’annuncio resterebbero dubbi e domande sul lavoro per il quale magari vorrebbe candidarsi. La job description ideale deve essere breve ma precisa, in sostanza bisogna fornire i dettagli essenziali per far capire al candidato come si articolerebbe la sua giornata lavorativa.

3 - Specificare compiti e responsabilità

Al candidato bisogna dare la possibilità di immaginare il posto di lavoro per il quale sta per inviare il cv e poi deve immaginare sé stesso in quella cornice. Per coinvolgerlo in tal senso un ottimo strumento è l’utilizzo del tu per rivolgersi direttamente alla persona, creando già una sorta di contatto. Utilizzando questa forma, bisogna specificare anche le mansioni che dovrebbe svolgere in azienda, ad esempio: “Incontrerai i clienti per illustrare loro i prodotti”, “Risponderai alle email e terrai i contatti con i fornitori” e così via.

4 - Titoli, soft skills e hard skills

Nella job description perfetta non può mancare una lista dei requisiti che, però, come abbiamo già detto, non deve essere troppo lunga. Vanno richiesti solo i titoli di studio, le conoscenze specifiche e poi anche le soft skills necessarie per ricoprire il ruolo oggetto della vacancy. Anche questa parte conviene scriverla utilizzando la forma diretta per gli stessi motivi già spiegati sopra.

5 - Illustrare i benefits

Sebbene non sia consigliabile inserire nella job description l’importo esatto della busta paga, è giusto, però, dare almeno un’idea del tipo di benefits previsti per quella posizione. Inizia col dare un’indicazione di massima sullo stipendio e poi fornisci una lista dei benefits aziendali, ad esempio i corsi di formazione interni, la possibilità di avere la mensa o i buoni pasto, la macchina o il telefono aziendali e così via. Oggi i migliori talenti cercano più di un semplice stipendio: oggi sono le sfide, le possibilità di carriera e anche il divertimento ad attrarre i candidati.

6 - Inserire la value proposition

Nella tua job description devi includere i valori e la mission aziendale. Certo, non tutte le aziende puntano a cambiare il mondo, ma tutte hanno uno scopo. Inizia col dire cosa fai e cosa offri e prosegui illustrando la tua cultura aziendale. Poi spiega perché un candidato dovrebbe voler lavorare nella tua azienda: cosa la rende diversa dalle altre? Quale tipo di persone stai cercando per perseguire la tua value proposition? Non bisogna, anche in questo caso, essere prolissi: bastano 3 o 4 frasi per spiegare chi sei e quali sono i tuoi valori e i tuoi obiettivi. 

Queste solo le linee guida da seguire per scrivere una job description efficace, ma poi devi cercare di personalizzarla al massimo, ad esempio inserendo le testimonianze dirette dei tuoi dipendenti e qualche foto della tua attività: in questo modo fornirai al candidato anche un quadro completo sui colleghi con i quali potrebbe trovarsi a lavorare e sull’ambiente di lavoro che potrebbe accoglierlo.