6 doti strategico-organizzative che devi avere per fare carriera

27/06/2018 12:20:13

Fare carriera è il sogno di molti dipendenti. Una laurea che spiega come farlo ancora non esiste e, a parte vari corsi di formazione in management aziendale, le risorse devono ricorrere ad alcune competenze specifiche - hard skills e soft skills - che fanno parte della sfera strategico-organizzativa. Anche se una formula magica non esiste, abbiamo individuato per te 6 doti che devi avere se vuoi fare carriera e diventare un manager di successo. 

1. Pianificazione strategica a medio-lungo termine

Fare carriera vuol dire avere una visione a medio-lungo termine della strategia da mettere in piedi per far crescere il team e il business stesso. Questa abilità si traduce in azioni concrete che il lavoratore deve mettere in atto al fine di raggiungere gli obiettivi. Implementare piani operativi e organizzativi, seguirli, monitorarli, cambiare rotta se necessario, sono le competenze base di un decision maker, di colui che ha il polso della situazione, che guida le risorse nel modo più efficace possibile. E che riesce, in questo modo, a raggiungere il successo.

2. Gestione efficace del tempo aziendale

Il tempo in azienda sembra non bastare mai. Una dote strategico-organizzativa importante per fare carriera è quella di gestire le priorità e le urgenze in maniera impeccabile. Il mondo aziendale oggi è frenetico e in continuo movimento, riuscire a capire cosa fare prima e cosa rimandare è fondamentale per non creare caos e conflitti all’interno del team. Gestire meglio il tempo significa individuare le strategie per far fronte alle situazioni e comunicarle al meglio alla squadra di lavoro. Essere chiari vuol dire essere produttivi. 



3. Visione sistemica del team

Considerare la squadra di lavoro come un sistema complesso all’interno del quale i componenti si influenzano a vicenda, e a loro volta sono influenzati dal mondo esterno, è l’atteggiamento migliore se vogliamo fare carriera. I singoli sono e restano importanti, ma una risorsa che vuole fare carriera deve guardarli come se fossero un organismo unico, che cresce e che deve essere orchestrato al meglio. 

4. Atteggiamento empatico e intelligenza emotiva

Una caratteristica importante è senza dubbio l’empatia. Se vogliamo avere una promozione e  fare carriera è necessario avere un atteggiamento empatico ed essere dotati di intelligenza emotiva. Saper ascoltare gli altri, mettersi nei loro panni, non giudicare è il miglior modo di risolvere i possibili conflitti, capire quale via seguire e migliorare il clima aziendale

5. Attitudine all’empowerment 

Ottenere una posizione di rilievo in azienda, vuol dire non dormire sugli allori. Mai. Il processo di perfezionamento e formazione deve essere continuo e costante. Soprattutto in un mondo dove tutto cambia alla velocità della luce, dove l’innovazione e la spinta al cambiamento sono i must da seguire per restare competitivi. In altre parole, carriera è sinonimo di empowerment, di crescita personale e professionale. 

6. Saper staccare la spina

Infine, una dote da non sottovalutare è la capacità di staccare la spina quando necessario. Lavorare 18 ore al giorno non è produttivo. Sicuramente, più saranno le responsabilità meno tempo si avrà fuori dal lavoro: gestire al meglio il work-life balance, però, è l’arma vincente per fare una carriera lunga e duratura.