risposta negativa ad un colloquio? scopri come trarre il meglio dalla sconfitta

11/04/2017 10:26:46

Dopo aver ricevuto un rifiuto per una candidatura può capitare di sentirsi avviliti ma la cosa più sbagliata da fare sarebbe proprio farsi demoralizzare e smettere di fare colloqui. È normale riporre grandi speranze su un tipo di lavoro che vi piaceva davvero ma in questo momento è necessario avere una reazione razionale, che vi aiuti ad affrontare nel giusto modo questa sconfitta. 

Guardate le persone di successo: quanti rifiuti avranno collezionato prima di diventare quelli che sono oggi? Il segreto sta tutto nel prendere l’esito negativo con filosofia, sfoderando equilibrio e professionalità. Sarà infatti fondamentale usare questo momento negativo a proprio vantaggio per evitare di sbagliare in futuro. Ecco le 5 regole d’oro da seguire per trasformare una sconfitta in un’importante occasione di crescita personale. 

1. Capire il proprio ruolo per conoscere i personali punti di debolezza
Non è il momento di piangersi addosso gettando tutte le colpe sull’azienda che vi ha appena rifiutato. In queste situazioni può fare la differenza prendere in esame il proprio comportamento e capire se e dove avete sbagliato. Chiedetevi se eravate davvero preparati per quella posizione lavorativa, che immagine di voi avete dato ed accettate eventuali vostre responsabilità. 

2. Riflettere su quello che è successo
Prendetevi del tempo per riflettere e non saltate subito a conclusioni affrettate: questa è un’altra reazione intelligente che può fare la differenza per il vostro futuro lavorativo. Dopo aver capito che cosa avete sbagliato, dovrete farvi ancora qualche domanda per migliorarvi. Tornando indietro che cosa avreste voglia di cambiare? Capire che cosa modificare del vostro atteggiamento vi aprirà la strada del successo. Bisogna sempre imparare dai propri errori per crescere ed essere più preparati per le prossime occasioni che vi si presenteranno non appena sarete pronti a coglierle.

3. Non nascondete la testa sotto la sabbia
Inutile fare finta di niente, ricevere un rifiuto può essere umiliante ma questa situazione va affrontata a testa alta senza vergogne. Far finta che non sia successo niente non è un comportamento sano da seguire, le persone di successo vedono anche i momenti negativi come delle opportunità di crescita. Mettete da parte l’orgoglio e rispondete in modo sincero a queste domande: che cosa posso fare meglio la prossima volta? Dove ho sbagliato? Posso migliorare in qualcosa? Dalla risposta dipenderà il vostro futuro, siate onesti con voi stessi e sarete pronti per il prossimo colloquio. 

4. “Migliorare” è la parola d’ordine
Usate il feedback che avete ricevuto in modo costruttivo: dietro ad ogni suggerimento c’è una concreta possibilità di cambiare qualcosa del proprio carattere, accrescere la formazione seguendo un corso specifico o esercitarsi di più per diventare competitivi sul mercato del lavoro. Continuando a fare le stesse cose si faranno sempre anche gli stessi errori: se volete un risultato diverso dovrete per forza cambiare qualcosa. Dopo un colloquio andato male, preparate quindi un piano d’azione per migliorare e mettetelo in atto senza paura.

5. Voltare pagina
Le persone di successo non si fossilizzano sul passato ma anzi fanno un gran respiro profondo, lo lasciano andare e cercano subito di trovare una soluzione per andare avanti. Sappiamo che ricevere una risposta negativa ad un colloquio può essere un duro colpo per l’ego di una persona ma non è il momento di rimuginare sul passato. Riflettete qualche giorno sui vostri errori e poi voltate pagina, facendo tesoro della lezione imparata e preparando la vostra strategia per il futuro.

Seguite queste 5 regole di comportamento e riuscirete a trasformare qualsiasi rifiuto in un momento di crescita personale: le esperienze negative possono essere davvero educative e farvi scoprire qualcosa di voi che non conoscevate fino ad oggi. Per il futuro imparate quindi a non farvi abbattere da ogni sconfitta e non abbiate mai paura di meditare sui vostri errori per capire in che modo mettere in luce le vostre capacità e migliorare, per riuscire a dare il meglio di voi nei colloqui successivi. Senza contare che un colloquio con esito negativo potrebbe anche aprirvi gli occhi su cosa volete davvero per il vostro futuro e quindi farvi cambiare rotta verso nuove e più stimolanti possibilità lavorative. Chiusa una porta, potrebbe aprirsi un universo intero.  

categorie Consigli Colloquio