vuoi collaborare con un partner HR?

scarica la guida gratuita

Poiché gli effetti negativi della pandemia da COVID-19 continuano a gravare su aziende, industrie ed economie intere, garantire la continuità delle attività resta la priorità assoluta per molte aziende, soprattutto di piccole e medie dimensioni.

Per superare questo difficile momento, se siete a capo di una PMI, dovete assicurarvi di avere i giusti talenti e il giusto numero di persone nel vostro organico, ma anche di non sprecare tempo e denaro in processi HR inefficienti (leggi anche: perché prevenire le "selezioni sbagliate" ha un ruolo così importante nel successo aziendale).

Una partnership con una società di servizi HR esperta vi aiuterà ad acquisire i talenti di cui avete bisogno e anche a raggiungere un elevato livello di flessibilità organizzativa, essenziale in momenti come questi.

Ecco alcuni dei vantaggi che potete ottenere lavorando con un partner HR specializzato:

recuperare il vostro tempo.

Affinché la vostra azienda abbia successo nell'attuale contesto e in generale in ogni scenario, dovete essere in grado di prendere le giuste decisioni in termine di assunzioni. Ciò significa dedicare del tempo ai processi chiave di recruiting, come la creazione di una job description dettagliata del profilo che state cercando e la scelta delle piattaforme più appropriate per interagire con i candidati. Sono importanti anche la stesura di offerte di lavoro coinvolgenti, lo screening dei candidati, lo svolgimento di colloqui e la verifica delle referenze. 

Svolgere queste attività in modo efficace vi aiuterà a trovare talenti che potrebbero trasformare il vostro business, riducendo al contempo il rischio di effettuare selezioni sbagliate.

Nel mondo delle PMI, i manager hanno spesso molte responsabilità e poco o nessun tempo per le attività di reclutamento come:

  • lo screening e la valutazione delle tantissime candidature
  • la gestione e il follow-up dell'annuncio
  • la gestione delle risposte negative
  • la pianificazione dei colloqui
  • la somministrazione lo svolgimento dei test
  • la proposta di candidati ai line manager

Delegare queste responsabilità a un partner HR consentirà a voi e al vostro team di dedicare più tempo alle attività che generano valore immediato per l'azienda. Spetterà sempre a voi la decisione finale sulle assunzioni. Per questa ragione potrete mantenere il controllo sulle decisioni di reclutamento senza l’obbligo di essere coinvolti in ogni fase del processo. Quando lavorate con Randstad, potete essere coinvolti quanto volete, che vogliate delegare completamente a un reclutatore la gestione delle vostre esigenze di personale o essere in prima fila in ogni fase del percorso di selezione.

garantire le competenze

Le lacune in termine di competenze sono una sfida per tutti i datori di lavoro, ma possono rivelarsi particolarmente problematiche per le aziende più piccole, che sono alla ricerca di lavoratori talentuosi, ma non hanno le risorse economiche per competere con le grandi imprese (leggi anche: cosa deve necessariamente includere un'ottima strategia di talent acquisition?).

Più della metà (52%) dei proprietari di PMI che hanno risposto al sondaggio Small Business Survey Q2 2019 CNBC/SurveyMonkey ha dichiarato che, nell’anno precedente all’indagine, era diventato più difficile trovare personale qualificato. Una percentuale che sale al 63% nel caso di imprese con più di 50 dipendenti.

Il mercato del lavoro è cambiato in modo significativo nel 2020, con un aumento della disoccupazione globale dovuto alla pandemia. Di conseguenza, molti hiring manager si sono trovati a gestire un numero elevato di candidature, piuttosto che fronteggiare la necessità di individuare candidati idonei.

L’elevata mole di candidature, però, non semplifica il processo di selezione, anzi. Nonostante l’enorme mole di professionisti alla ricerca di un lavoro, non è scontato che le competenze di cui abbiate bisogno siano facilmente reperibili, soprattutto quando si parla di ruoli altamente tecnici. Proprio per questa ragione, è particolarmente importante avere una chiara strategia di talent acquisition, specie se operate in un settore in cui, nei prossimi anni, è previsto un aumento della talent scarcity, come l'ingegneria o la produzione.

Uno dei vantaggi più preziosi che le società HR offrono ai loro clienti è l'accesso a una vasta rete di candidati affidabili e verificati, che hanno già dimostrato le loro competenze con altre aziende che si sono trovate ad affrontare sfide simili in passato.

prendere le giuste decisioni in materia di retribuzione.

Stabilire stipendi per ruoli particolari può essere un complesso gioco di equilibrio. Pagare troppo comporta evidenti svantaggi finanziari, ma allo stesso tempo offrire troppo poco potrebbe farvi perdere i lavoratori di talento che riescono a trovare proposte migliori altrove.

Quando siete in competizione per i talenti più richiesti - quelli che potrebbero fare una differenza reale per la vostra azienda - è fondamentale gestire bene questo equilibrio. Alla fine, la retribuzione rimane uno dei fattori più importanti nelle scelte professionali di un lavoratore. Nell'ultima ricerca di employer branding condotta da Randstad, il 57% degli intervistati ha citato lo stipendio e i benefit come il motivo principale per scegliere un datore di lavoro. In Italia, la percentuale è leggermente più bassa, ma resta sopra la soglia del 50%

Le agenzie di reclutamento specializzate e le società di servizi HR trascorrono tutto il loro tempo a lavorare in questo campo, in modo da poter fornire le informazioni più aggiornate sulle retribuzioni e su ciò che dovreste offrire per assicurarvi di rimanere competitivi.

Inoltre, un buon partner sarà in grado di tenervi informati sulle tendenze e gli sviluppi relativi alle vostre attività di assunzione, come la carenza di talenti con determinate competenze o esperienza. Queste informazioni possono aumentare le probabilità di prendere le giuste decisioni sulla retribuzione.

tenersi al passo con le tendenze e le tecnologie.

Il settore HR e reclutamento cambia rapidamente ed è caratterizzato da continue innovazioni. È importante rimanere quindi sempre aggiornati, in primo luogo per assicurarsi di approfittare dei metodi e delle tecnologie più importanti come il video colloquio e l'onboarding virtuale, ma anche per mostrare ai potenziali dipendenti che si è un’azienda moderna e agile.

La collaborazione con una società di servizi HR vi consentirà di accedere immediatamente alle informazioni più recenti e agli approfondimenti su come il settore si evolve. Un partner specializzato sarà inoltre in grado di consigliarvi sugli strumenti e le tecnologie specifiche che vi offrono la possibilità di ottimizzare le attività di staffing.

Un altro vantaggio chiave che deriva dall’esternalizzazione dei processi di reclutamento è conoscere ciò che i potenziali dipendenti vogliono dalle aziende. Questo vi aiuterà a costruire un employer brand forte.

Randstad conduce ogni anno ricerca sull’employer branding per identificare i fattori chiave che influenzano le decisioni dei candidati nella scelta del datore di lavoro.

stai pensando di collaborare con un partner HR?

scarica la guida gratuita
autore
andrea_tonin
andrea_tonin

Andrea Tonin

area manager randstad italia

A seguito della Laurea in Diritto Amministrativo, con tesi sulle Autorità di regolamentazione dei Servizi di Pubblica Utilità, decide di dedicarsi al mondo delle risorse umane occupandosi di start up di Apl nel nordest.
Entra in Randstad nel 2014, coordinando lo sviluppo commerciale di clienti direzionali per le regioni Veneto e Friuli.
Dal 2015 supporta le filiali di diversi territori con il ruolo di Area Manager, ruolo prima ricoperto in Puglia e successivamente in Marche, Abruzzo, Romagna ed Umbria.
Dal 2017 sempre per Randstad è Area manager delle filiali in provincia di Bologna e Ferrara con l'obiettivo di consolidare Randstad come punto di riferimento del mercato del lavoro nel territorio di appartenenza.