CCNL delle agenzie per il lavoro: rinnovo e novità

28/10/2019 17:50:12

Il 15 ottobre scorso è stato siglato il nuovo CCNL delle Agenzie per il Lavoro e del lavoro in somministrazione, alla presenza di Assolavoro, CGIL, CISL e UIL. La nuova contrattualizzazione arriva dopo un attento lavoro per uniformare la categoria al nuovo scenario economico e normativo. Il contratto collettivo nazionale delle agenzie per il lavoro si conferma uno strumento efficace nel soddisfacimento delle esigenze di flessibilità delle imprese da una parte, e di tutela e continuità professionale dei lavoratori dall’altra. Ecco alcune delle novità più rilevanti. 

CCNL Agenzie per il lavoro: diritto mirato alla formazione

Tra le novità più importanti che si trovano nel nuovo testo, senza dubbio c’è il diritto mirato alla formazione. Nell’ottica di favorire la capacità e le conoscenze della risorsa somministrata, saranno disponibili attività di formazione mirate alle reali necessità del mercato. La risorsa potrà rivolgersi a qualsiasi agenzia per il lavoro e svolgere l’attività a lei più indicata, dopo aver seguito un periodo di orientamento e di bilancio delle competenze.. 

CCNL Agenzie per il lavoro: incentivi per le assunzioni a tempo indeterminato 

Altro punto importante riguarda la possibilità di ricevere un incentivo per le Agenzie per il lavoro che assumano a tempo indeterminato la risorsa, per missioni almeno superiori a un anno.

CNNL delle agenzie per il lavoro

CCNL Agenzie per il lavoro: rafforzamento del welfare

Attenzione anche a tutte le politiche di welfare aziendale dedicate ai lavoratori in somministrazione. Sono state aumentate le risorse per il sostegno alla tutela sanitaria, alla maternità (contributo una tantum di 2mila e 800 euro) e all’asilo nido (contributo mensile massimo di 150 euro fino al terzo anno di età del bambino). Inoltre, il nuovo testo del CCNL dei lavoratori in somministrazione prevede un contributo annuo per tutte le risorse che studiano (corsi serali per diploma di scuola pubblica secondaria di primo o secondo grado). Tale contributo è pari a 200 euro e si riferisce all’acquisto di materiale didattico. Infine, sono previsti contributi anche per incoraggiare i trasporti extraurbani e la mobilità territoriale; misure specifiche per rafforzare l’apprendistato e per uno strumento di flessibilità oraria, tutelato e garantito, ovvero il Monte Ore Garantito (MOG).

Un’altra novità in campo welfare, inoltre, riguarda l’introduzione delle ferie solidali. Il lavoratore somministrato potrà “cedere” – in maniera volontaria e a titolo gratuito – giorni di ferie e ore di permesso a un’altra risorsa della stessa agenzia e in missione presso la stessa azienda.

Per maggiori informazioni, si consiglia di visionare il testo completo del Contratto Collettivo Nazionale delle Agenzie per il Lavoro.