esternalizzare le hr: i vantaggi dell’outsourcing

02/03/2016 18:23:43

Il mercato del lavoro sta cambiando e l’outsourcing, ovvero reperire risorse dall’esterno per
svolgere particolari attività, è una pratica sempre più diffusa nelle aziende. Di seguito i pregi
e i vantaggi della scelta dell’outsourcing nel settore chiave dell’HR, specializzato nelle
risorse umane e, in particolare, nella ricerca e nella gestione di personale qualificato.

Risorse umane in outsourcing: vantaggi
La richiesta di personale qualificato e competente in un’azienda è fondamentale per avere risultati competitivi e di alta qualità. Tuttavia, piuttosto che impiegare risorse interne per
selezionare e assumere personale, spesso è più conveniente fare affidamento su esperti
esterni di HR che gestiscano l’intero processo (che comprende, oltre alla selezione e
all’assunzione, anche la valutazione e tutto ciò che è connesso con l’amministrazione).

Inoltre, un’altra opzione interessante da valutare rispetto all’outsourcing tradizionale è il co-
sourcing, ovvero, l’affiancamento al cliente di un esperto esterno per gestire insieme tutto ciò che riguarda l’ambito delle HR e renderne più efficienti alcuni processi.
I vantaggi concreti per le aziende che scelgono di esternalizzare parzialmente o
completamente la gestione del personale sono molteplici:

- concentrazione delle risorse sullo sviluppo del core business dell’azienda senza dispersioni;
- assunzione di personale qualificato selezionato da esperti dell’HR in modo rapido e flessibile;
- liberazione delle energie e delle risorse investite in attività operative;
- riduzione sostanziale dei costi di gestione.

HR e servizi in outsourcing

Per un’azienda che ha deciso di ricorrere all’esternalizzazione del settore HR, vi sono attività e
servizi specifici forniti in outsourcing e coordinati da un Project Manager che lavorerà a stretto contatto con il cliente per soddisfare le sue esigenze specifiche:

- RPO (Recruitment Process Outsourcing): processo di ricerca e selezione del personale secondo gli standard dell’azienda.
- TPO (Training Process Outsourcing): processo di formazione delle risorse, con particolare attenzione a piani formativi, attività di tutoraggio, gestione e coordinamento di corsi ad hoc e fondi.
- APO (Administration Process Outsourcing): processo di gestione e amministrazione del personale focalizzato su alcuni punti chiave come la gestione delle presenze dei lavoratori e il supporto sia alla gestione amministrativa, sia ai dipendenti.

Fonte: Randstad e http://www.costozero.it/business/item/884-note-spese-i-vantaggi-dell-outsourcing