la giusta alimentazione per dare il meglio sul lavoro

17/01/2017 12:59:59

Per essere concentrati e pieni di forza anche in ufficio tutto ha inizio da una buona colazione ricca di cereali e proteine importanti. È provato infatti che chi fa colazione la mattina ottiene migliori risultati rispetto a chi è a digiuno. Durante la notte l’organismo si nutre delle riserve epatiche di glicogeno per mantenere tutto in funzione ma dopo le ore di sonno queste riserve finiscono. Iniziare invece la giornata con un caffè – che migliora l’attenzione e le prestazioni intellettive del 10% - zuccheri, latte parzialmente scremato, fette biscottate o pane - fonte di amidi - frutta ed acqua aiuta il corpo e la mente ad essere efficienti sin da subito. Per carburare, il cervello ha bisogno di vitamine, sali minerali, antiossidanti ed alcuni amminoacidi, utili soprattutto per chi la mattina soffre di stanchezza e difficoltà a concentrarsi.

Cambiare la propria dieta, conoscendo quali alimenti rendono più efficienti anche le prestazioni in ufficio, può essere davvero utile. Per iniziare bene la giornata è consigliabile consumare una tazza di tè verde: è poco calorico, antiossidante, dona un senso di sazietà e combatte la stanchezza. Il caffè – massimo due o tre tazzine al giorno – aiuta a superare i momenti di sonnolenza dopo i pasti e dona uno sprint quasi immediato. Il latte fa bene perché ricco di calcio, fondamentale per grandi e bambini, ma chi non lo dovesse digerire può optare per il latte delattosato.

Consigliato anche uno scacco di cioccolato fondente appena svegli perché contiene caffeina ed aiuta a mantenere il cervello reattivo. Al risveglio e durante il giorno non dovrà mai mancare della frutta fresca che, come anche la verdura, è importante scegliere sempre di stagione. Preferire la stagionalità degli alimenti consente di mangiare ogni giorno prodotti non trattati e ricchi di sali minerali e antiossidanti, perfetti per combattere i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento delle cellule cerebrali. I principi attivi propri della frutta e della verdura rimangono infatti invariati solo se il frutto non è stato coltivato in una serra o nelle celle frigorifere.

Aiutano l’efficienza a lavoro anche le mandorle, i pistacchi, le noci e le nocciole, ricche di fibre. Per tenere sempre la mente allenata ed avere una dieta bilanciata a tavola non potrà più mancare il pesce, ricco di vitamine B ed omega 3, un alleato prezioso per lo sviluppo del sistema nervoso come anche i cereali integrali – farro, orzo, miglio ed avena - che aiutano la concentrazione e lo studio. Un super alimento per le membrane cellulari sono le uova, in particolare il tuorlo che contiene la colina, perfette per nutrire il cervello e per il funzionamento degli impulsi nervosi.

Infine, come consigliato per qualsiasi altra dieta, è fondamentale bere almeno un litro di acqua al giorno - se non due - per assicurare la giusta idratazione all’organismo. Gli specialisti dicono infatti che le prestazioni del cervello peggiorano quando si è disidratati. Da tenere a mente che quando si ha sete è già iniziato il processo di disidratazione per cui assumere acqua spesso ed in piccole quantità durante tutto il giorno è molto importante.

categorie Fare Carriera