Considerata un vero e proprio contratto preliminare, la lettera di impegno all’assunzione definisce una serie di impegni che datore di lavoro e dipendente si assumono in vista della firma di un accordo regolare. 

Capita spesso, infatti, che, da un lato un’azienda o un responsabile delle risorse umane non voglia perdere l’occasione di collaborare con una risorsa importante e, dall’altra, il lavoratore voglia stare tranquillo in un momento di passaggio tra il precedente e il nuovo lavoro. 

In questo tipo di lettera, infatti, viene formalizzato un vincolo tra due entità, un contratto di pre-assunzione,  è da considerarsie a tutti gli effetti una promessa di collaborazione. In seguito a questo tipo di accordo preliminare, le due parti verranno chiamate a registrare e firmare un effettivo contratto di lavoro.

Può precedere una qualsiasi forma di assunzione. È quindi utilizzata sia per un contratto a tempo determinato, sia per quello a tempo indeterminato, ma anche per il contratto di apprendistato. Inoltre, la lettera non è specifica per un determinato livello di inquadramento ma è valida in ogni circostanza anche per un neo assunto. 

In questa fase, infatti, si tratta di una scrittura privata che non necessita di alcun adempimento amministrativo o comunicazione al Centro per l'impiego. Ma è vincolante per le parti che la sottoscrivono in vista di un futuro rapporto di lavoro. 

gruppo di persone che conversa amichevolmente
gruppo di persone che conversa amichevolmente

lettera di impegno all’assunzione: i casi in cui è vincolante.

La lettera di impegno all’assunzione è una scrittura privata che se sottoscritta da entrambe le parti assume la forma di un contratto di pre-assunzione. 

Ce ne sono di due tipi:

  • ha natura vincolante per entrambi i soggetti, l'azienda e il lavoratore, se viene firmata da tutte e due le parti con la prospettiva di stipulare il contratto in un secondo momento. 
  • Il secondo tipo, invece, la si ha quando a firmare è stato solo il datore di lavoro. In questo caso è quindi vincolante solo per quest’ultimo, mentre il lavoratore non ha l’obbligo di accogliere le condizioni proposte. 

Come contratto preliminare, se sottoscritta da entrambe le parti, la lettera di assunzione è un atto vincolante, quindi pone degli obblighi e conseguentemente un risarcimento del danno a favore della figura lesa. L’obbligo che si instaura tra le due parti, infatti, è un obbligo giuridico. Se l’azienda non rispetta la stipula del contratto o le modalità prestabilite, oppure se la risorsa non si impegna ad assumere l’incarico come concordato: è possibile richiedere un rimborso per il danno subito. 

Per evitare contenziosi futuri, è sempre consigliato inserire nella lettera di impegno tutti gli elementi che si ritengono necessari, senza tralasciare nulla. Ovviamente la lettera di impegno decade quando le parti sottoscrivono il contratto di lavoro che definisce il nuovo rapporto tra i due soggetti.

lettera di impegno all’assunzione: gli elementi da inserire.

Nello specifico, quando si parla di lettera di impegno all’assunzione ci si riferisce a una scrittura privata tra le parti, una lettera di intenti, ovvero un documento nel quale vengono fissati alcuni punti. Viene stipulata durante la trattativa e lascia un certo margine rispetto a quelli che saranno gli accordi definitivi tra azienda e futuro dipendente. 

Come scrivere una lettera di assunzione? Ecco gli elementi che deve contenere la lettera di impegno:  

  • data di inizio (ed eventuale fine se il contratto sarà a tempo determinato) del lavoro
  • luogo e orario settimanale in cui l’attività verrà svolta
  • le principali mansioni che il lavoratore dovrà svolgere
  • tipologia di contratto collettivo stipulato
  • qualifica e inquadramento rispetto alla classificazione contrattuale
  • retribuzione, RAL (Retribuzione Annuale Lorda) concordata
  • periodo di prova
  • eventuali impegni di riservatezza
  • consenso al trattamento dei dati personali
  • clausola risolutiva in caso di inadempienza

Insieme a questi requisiti imprescindibili, possono essere presenti ulteriori elementi, clausole accessorie che non ne modificano la sostanza, ma che completano il quadro di riferimento tra le parti:

  • patto di non concorrenza
  • diritto di precedenza nel caso di assunzioni a tempo indeterminato
  • clausola risolutiva espressa che prevede la risoluzione del contratto in caso non siano adempiute determinate clausole

lettera di impegno all'assunzione fac simile.

Ecco un esempio di come scrivere una lettera di impegno all'assunzione. 

lettera di impegno assunzione.

A seguito dei colloqui intercorsi siamo lieti di comunicarLe il nostro impegno alla Sua assunzione ___ [qui indicare la tipologia di contratto] entro e non oltre la data del __/__/____.

Queste le condizioni previste. 

La sede di lavoro dove presterà la sua attività è in ________. 

La qualifica sarà di [indicare la carica], e sarà inquadrato con il ______. livello del C.C.N.L. del settore ____. 

Le mansioni saranno di __

La Sua retribuzione mensile, al lordo delle trattenute di legge, sarà di € ___ che verrà corrisposta in __ mensilità annue.   

L'orario lavorativo è stabilito in __ ore settimanali dalle __ alle __ dal lunedì al venerdì. 

[In alcuni casi è prevista anche l'indicazione del periodo di prova e allora va fissata anche la sua durata]. 

L’orario lavorativo ordinario è stabilito a tempo pieno in __ ore settimanali e sarà svolto dalla ore __ alle ore __. 

Il presente impegno si intende valido fino alla data del __/__/____, 

Distinti saluti

Luogo e data  _______, __/__/____

[Firma del legale rappresentante]

[Firma del lavoratore]

rimani aggiornato.

iscriviti alla newsletter