CCNL chimico farmaceutico: livelli e retribuzione.

20/12/2019 12:17:15

Il Contratto Collettivo Nazionale chimico farmaceutico (CCNL) riguarda l’intero settore di scambio e produzione di lavorati di natura chimica (dai farmaci alle plastiche, vetro, lubrificanti e altro), regolando i rapporti di lavoro e stabilendo diritti e doveri dei lavoratori impiegati in tale settore. Sono interessate, dunque, le categorie di lavoratori che svolgono la propria attività in aziende chimiche come quelle farmaceutiche, di lubrificanti, detergenti, sostanze abrasive, cere, GPL – solo per fare alcuni esempi.

Analizziamo in dettaglio che cosa è previsto dal CCNL chimico-farmaceutico in fatto di inquadramento professionale e di retribuzione. 

Livelli e mansioni previste dal CCNL chimico farmaceutico

A ciascun livello, contraddistinto da una lettera dell’alfabeto, corrispondono diverse mansioni:

Livello A: corrisponde ai quadri e comprende le seguenti categorie: 

  • A1 responsabile con importante e lunga competenza che lavora in autonomia e coadiuvando l’intero distretto
  • A2 responsabile di unità o stabilimento
  • A3 responsabile di intera area)
CCNL chimico farmaceutico

Livello B, C, D, E corrisponde a impiegati e operai così suddivisi:

  • B1: Product manager, informatore scientifico,
    capo ufficio, capo area
  • B2: Responsabile e coordinatore di settore;
    progettista, capo reparto
  • C1: Specialisti, possibile coordinamento di alcuni lavoratori
    (coordinatore, addetto vendita senior)
  • C2: Assistente, organizza e supporta gli operatori
    (contabile, programmatore, addetto vendita)
  • D1: Lavoratori specializzati che svolgono in autonomia la mansione
    (contabile, disegnatore, addetto al servizio clienti, caposquadra, strumentista, colorista)
  • D2: Addetto collaudi, operatore marketing, segretario
  • D3: Addetto contabilità, spedizione, acquisti, reception, operatore manutentore
  • E1: Lavoratori autonomi su procedure definiti e soggetti a un supervisore
  • E2: Addetto alla segreteria, operatore polivalente, operatore controllo delle proprietà prodotto
  • E3: Addetto archivi, magazziniere carrellista
  • E4: Campionatore, spedizioniere

Livello F: Corrisponde a impiegati e operai che hanno generiche mansioni non richiedenti competenze specifiche.

CCNL chimico farmaceutico: le retribuzioni per ciascun livello

Per quanto riguarda il capitolo retribuzione, queste saranno commisurate ai vari inquadramenti e livelli professionali. In particolare, è previsto un minimo salariale valido per tutti a cui si aggiungono: 

  • Importi aggiuntivi per i livelli A e B
  • Indennità di ruolo organizzativo (da un minimo di 38 euro al mese previsti per il livello E, fino a 443 euro per il livello A)
  • Elemento distintivo (da un minimo di 21 euro al mese per il livello più basso fino a 46 euro per il livello A)

È utile precisare, infine, che gli ultimi Contratti Nazionali hanno alzato il minimo contrattuale, abolendo tuttavia gli scatti di anzianità.

Ecco di seguito la tabella retributiva relativa al contratto collettivo nazionale per il settore chimico farmaceutico.