ecco cos’è il codice etico aziendale.

03/08/2018 10:37:28

Codice etico aziendale cos'è Il codice etico aziendale, detto anche codice di condotta, è un documento contenente una serie di regole sociali e morali redatte dall’azienda e alle quali tutti i membri della società devono attenersi. È la carta dei diritti e dei doveri fondamentali dove vengono definite le responsabilità etico-sociali (sia verso l’interno, che verso l’esterno) dell’impresa e i valori che abbraccia: è volontaria e non è vincolante ai sensi di legge. Il suo scopo è quello di ricordare, a tutti e sempre, lo spirito che anima l’azienda e il motivo per il quale è stata creata.

Codice etico aziendale: perché

La necessità di dotare l’azienda di un codice etico nasce da un problema di fondo di tutti i contratti collettivi nazionali. Questi, infatti, disciplinano molti aspetti della vita aziendale, ma ne trascurano altri. Come, appunto, le norme di comportamento morale ed etico - sia individuale che collettivo - all’interno di un organismo impresa. I valori, la mission e la vision aziendale, i punti di riferimento e la spinta verso il futuro: sono questi gli elementi fondanti del codice di condotta. In una dimensione più ampia, il codice etico dell’azienda definisce qualità e competitività in quanto catalizzatore di crescita. 

Di norma, la carta dei diritti e dei doveri fondamentali di un’impresa ha come punti di riferimento i seguenti principi: uguaglianza, equità, riservatezza, tutela della persona e dell’ambiente, onestà, imparzialità e trasparenza. Sono i responsabili HR ad avere il compito di verificare che il codice rispecchi i valori aziendali e saranno loro a informare e formare i dipendenti che hanno bisogno di maggiori spiegazioni, anche per quanto riguarda le sanzioni previste in caso di violazione.

Codice etico aziendale: il contenuto

Il codice etico aziendale si divide in tre sezioni:

  • la prima parte è dedicata alla regolamentazione nazionale facente riferimento al settore specifico (es: CCNL, codice civile, statuto dei lavoratori);
  • la seconda parte si riferisce alle regole etiche e sociali proprie dell’azienda, con particolare attenzione ai comportamenti da tenere, alle implicazioni in caso di inadempienza e alle modalità che la proprietà mette in atto per vigilare e controllare che tale condotta sia rispettata;
  • la terza, e ultima parte, riguarda tutte le attività di promozione dei principi contenuti nel documento.

Codice etico aziendale: modalità di redazione

Al fine di redigere al meglio questo importante strumento di competitività e qualità aziendale, si rende necessaria un’attenta analisi di tutta la strutturazione dell’impresa. Gli organi di management devono riunirsi e discutere sui valori e i principi che animano l’organizzazione, al fine di individuare quelli che meglio si adattano alla realtà specifica.

Successivamente, verranno definite le sanzioni, con relative modalità, per il rispetto delle regole valoriali. Infine, gli organi aziendali preposti dovranno comunicare con i principali destinatari e gli stakeholders, con l’intento di condividere tali regole. Una volta approvato, il codice etico entrerà in vigore e sarà soggetto a continue modifiche per farlo essere un documento sempre attuale.  

Come strumento di gestione aziendale, il codice di condotta acquista un’importanza fondamentale, soprattutto in un’ottica di valori ispirazionali e regole generali che hanno guidato la nascita dell’azienda stessa. E devono continuare a farlo nel tempo.