chi è l’assistente bagnanti?

L'assistente bagnanti è la persona incaricata di tutelare la sicurezza di tutte le persone presenti nel luogo di sua competenza. Sfruttando la propria preparazione fisica, riesce a salvaguardare l’incolumità dei bagnanti, vigilando in modo costante sullo specchio d’acqua a lui affidato. È un nuotatore esperto, in grado di mettere in atto le principali tecniche di salvataggio. In caso di necessità, può intervenire effettuando procedure di primo soccorso e RCP (rianimazione cardiopolmonare). A seconda delle qualifiche delle quali è in possesso e delle specifiche del suo posto di lavoro, ha anche l’opportunità di impartire lezioni di nuoto e pianificare attività ricreative di natura acquatica, sia per bambini che per adulti.

cosa fa un assistente bagnanti?

Questo tipo di posizione professionale non è limitata alla protezione dei bagnanti, ma prevede molteplici compiti e mansioni legati a tutti i generi di attività balneari. Nella maggioranza dei casi, a un singolo assistente bagnanti viene affidata una specifica area balneare, se svolge il proprio lavoro all’aperto, oppure un determinato stabilimento, se opera al chiuso. In entrambe le situazioni, ha la responsabilità di monitorare attentamente il luogo di cui è incaricato. Inoltre, si assicura che tutti i presenti rispettino il regolamento di sicurezza e le comuni norme di comportamento.

Se l’area da tenere sotto controllo è una spiaggia, o un altro luogo outdoor, fa in modo che tutti seguano le ordinanze della Capitaneria. Fra le sue mansioni rientra anche la valutazione delle condizioni atmosferiche e acquatiche, fornendo indicazioni sulla possibilità di entrare in acqua in caso di tempo avverso oppure di maree. In aggiunta, sorveglia attentamente lo specchio d’acqua per riuscire a segnalare l’eventuale presenza di animali pericolosi o altri pericoli naturali, come mulinelli e onde anomale.

All’interno di uno stabilimento indoor, come una piscina, garantisce il rispetto del regolamento interno ed è, spesso, anche il responsabile dell’apertura e chiusura dello stabilimento. A seconda delle richieste da parte del datore di lavoro, può anche occuparsi della manutenzione della struttura, regolando la temperatura dell’acqua e mantenendo l’ambiente pulito. È sempre pronto, in caso di pericolo o, nel peggiore dei casi, di rischio di annegamento, ad intervenire velocemente per garantire la sicurezza delle persone in acqua. Se è necessario intervenire prontamente, aiuta i bagnanti in difficoltà mettendo in pratica le proprie conoscenze di primo soccorso, effettuando, ad esempio, un massaggio cardiaco.

In base al tipo di struttura nella quale presta servizio e alle proprie competenze, può anche offrire lezioni di nuoto e portare a termine la manutenzione ordinaria dell’equipaggiamento per le operazioni di soccorso e dell’attrezzatura dello stabilimento.

Hai le capacità atletiche, la passione per il nuoto e la predisposizione ad aiutare gli altri utili per lavorare come assistente bagnanti? Se la risposta è sì, allora continua a leggere per scoprire quali sono le competenze di base e le qualifiche da possedere per avere successo nel ruolo di assistente bagnanti.

vedi offerte
1

quali ruoli ha l’assistente bagnanti?

L'assistente bagnanti è la figura professionale incaricata di salvaguardare l’incolumità di tutte le persone presenti in un’area balneare. Garantisce il totale rispetto delle regole e normative di sicurezza e si assicura che l’area affidatagli sia sempre sicura per i bagnanti. A seconda dei casi, può anche occuparsi della regolare manutenzione della struttura. Se dispone delle necessarie qualifiche, ha l’opportunità di impartire lezioni di nuoto e gestire attività ricreative. In caso di bisogno, interviene con le principali tecniche di pronto soccorso, come la rianimazione cardiopolmonare.

2

assistente bagnanti stipendio

Lo stipendio medio in Italia per il 2022 che può percepire un assistente bagnanti è di circa € 22.000 lordi annui, se si tratta di un bagnino di terzo livello, con un buon bagaglio di esperienza, e che ricopre molteplici mansioni all’interno di uno stabilimento. Lo stipendio di un assistente bagnanti che ha appena dato inizio alla propria carriera lavorativa e appartiene, quindi al sesto livello, è invece di circa € 12.000 lordi annui. Nel caso in cui questa figura sia assunta all’interno di uno stabilimento particolarmente remunerativo e abbia ottime competenze in materia, si può arrivare a guadagnare oltre € 28.000 lordi annui. Lo stipendio di un assistente bagnanti è regolato a livello nazionale dal CCNL (Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro) del settore Turismo. In base al CCNL sono previsti quattro livelli di inquadramento: da quello iniziale, il sesto, in cui il ruolo è di bagnino con compiti e responsabilità limitate, si arriva fino al livello più elevato, il terzo, che gode di maggiore autonomia, ma al quale spettano più mansioni. Acquisendo esperienza e salendo di livello, anche il salario riceve un aumento. Il contratto di lavoro può prevedere anche indennità di natura sanitaria e assicurativa.

Il pacchetto retributivo di un assistente ai bagnanti dipende principalmente dal suo livello di inquadramento, dal grado di esperienza e dalle responsabilità. Un bagnino può essere assunto in base a tre diversi tipi di contratto: a tempo indeterminato, a tempo determinato, oppure a chiamata, quando la struttura in questione non può garantire la presenza costante di assistenti ai bagnanti. Si tratta, generalmente, di una professione part-time, nella quale l’offerta di lavoro è determinata dall’orario di apertura. Alcuni tipi di strutture, come le piscine al coperto o aree termali, possono essere aperte durante l’intero arco dell’anno. Al contrario, stabilimenti balneari come spiagge e bagni, sono, di solito, disponibili in certi periodi dell’anno. Inoltre, nel caso di posizione stagionale, alcuni datori di lavoro possono anche offrire vitto e alloggio. Un assistente bagnanti ha l’opportunità di fare carriera, diventando capo bagnino o gestore di una piscina.

offerte assistente bagnanti
offerte assistente bagnanti
3

tipi di assistente bagnanti

 

Possiamo distinguere gli assistenti ai bagnanti in quattro livelli, in base al loro inquadramento, come indicato dal CCNL del settore del Turismo. A seconda del livello di appartenenza, le responsabilità, i compiti e, pertanto, le retribuzioni risultano differenti:

  • sesto livello: il livello di partenza. Ricopre un ruolo da assistente alla clientela, svolgendo compiti propri di un addetto ai servizi per i bagnanti.
  • quinto livello: il tipico bagnino che fornisce assistenza ai bagnanti.
  • quarto livello: in questo caso, si parla di un assistente ai bagnanti esperto che, di solito, possiede anche la qualifica di istruttore di nuoto.
  • terzo livello: il livello più elevato; gode di maggiore autonomia ma deve anche farsi carico di maggiori responsabilità. Riveste il ruolo di capo assistente ai bagnanti e gestisce il team di bagnini.

A seconda della natura e delle dimensioni di uno stabilimento, il personale della struttura può includere tutte queste figure oppure una sola persona può ricoprire più ruoli contemporaneamente.

4

lavorare come assistente bagnanti

Un assistente ai bagnanti deve essere in grado di portare a termine una serie di mansioni che richiedono ottime capacità fisiche. Ecco quali sono i principali compiti e responsabilità da aspettarsi quando si decide di intraprendere questo tipo di carriera lavorativa.

5

istruzione e competenze

Per poter rivestire il ruolo di assistente ai bagnanti, è necessario essere in possesso del brevetto da bagnino, ottenuto al termine di un apposito corso. La Federazione Italiana Nuoto (FIN) offre diversi tipi di corsi di formazione professionale, in base al luogo nel quale opera questa figura professionale:

  • Assistente Bagnanti Piscina: frequentando questo corso, si può ottenere la qualifica professionale valida per le piscine. Il corso è costituito da moduli teorici che riguardano le principali tecniche di soccorso e rianimazione, ma anche nozioni di responsabilità, sicurezza, trattamento acque in piscina e meteorologia, e da moduli pratici che prevedono l’insegnamento di tecniche di recupero e salvataggio.
  • estensione IP: permette di esercitare la professione non solo in piscina, ma anche in acque interne, come laghi e fiumi.
  • estensione MIP: offre la possibilità di lavorare come assistente bagnanti in piscina, in acque interne e in acque libere, ovvero in mare. In questo caso, è necessario apprendere anche dettagli riguardanti ordinanze balneari, nodi marinareschi, attività svolte in mare da istituzione come la Guardia Costiera e la Capitaneria di Porto.

Fondamentale per un buon assistente bagnanti è mantenersi sempre aggiornato, rinnovando periodicamente i suoi brevetti, ma anche mantenersi costantemente in forma e allenato.

capacità e competenze

Allo scopo di salvaguardare l’incolumità delle persone presenti, un assistente ai bagnanti ha bisogno di competenze e abilità tecniche. Fra le principali capacità richieste a questo professionista, troviamo:

  • eccellenti capacità di nuoto: naturalmente, un bravo bagnino deve possedere ottime capacità di nuoto che gli permettano di intervenire in caso di bisogno. Oltre a padroneggiare diversi stili di nuoto su distanze anche piuttosto lunghe, deve anche essere in grado di trasportare pesi in acqua.
  • ottima preparazione atletica e resistenza fisica: trattandosi di una professione faticosa dal punto di vista fisico, un bagnino ha bisogno di essere in perfetta forma fisica.
  • conoscenza delle principali tecniche di salvataggio: se un bagnante si trova in difficoltà, questo professionista è capace di intervenire prontamente per assisterlo e portarlo in salvo.
  • capacità di effettuare procedure di primo soccorso: in caso di bisogno, un bagnino sa come intervenire attraverso massaggi cardiaci, respirazione artificiale e tecniche di rianimazione.
  • attenzione e prontezza: non appena si presenta una situazione pericolosa, l’assistente ai bagnanti si fa trovare pronto, intervenendo in maniera rapida ed efficace.
  • buone doti di comunicazione: un bagnino sfrutta le proprie doti comunicative per mettersi a disposizione dei bagnanti, mostrando determinazione nelle situazioni di emergenza.
6

FAQ sul lavoro come assistente bagnanti

Ecco le domande più frequenti riguardo il lavoro di assistente bagnanti:

grazie per esserti iscritto ai tuoi avvisi di lavoro personalizzati.