cv in inglese? tutti i consigli per scriverlo al meglio.

16/07/2018 09:45:55

CV in inglese Avere un curriculum vitae in inglese non fa mai male. Potrà sempre capitarti nella vita di voler rispondere all’annuncio di una compagnia internazionale o di candidarti per una posizione dove la lingua anglosassone è condizione imprescindibile. Il primo passo in questi casi è, appunto, scrivere un CV in inglese. “Niente di più facile”, penserai, “prendo quello italiano e lo traduco”. Non è esattamente così: il curriculum in inglese segue regole ben precise. Oltre ad avere una buona conoscenza della lingua, per redigere un CV in inglese dovrai conoscere alcune convenzioni e formule tipiche del contesto d’oltremanica: solo in questo modo, infatti, farai la differenza e catturerai l’attenzione dei recruiter. Ti spieghiamo qui sotto.

CV in inglese: regole generali

Prima di cominciare a mettere mano al tuo curriculum vitae in inglese, devi fare attenzione a due dettagli. Il primo riguarda la traduzione dei titoli conseguiti nella tua carriera scolastica: il sistema anglosassone, infatti, è molto diverso da quello italiano e alcuni termini potrebbero non coincidere. Il secondo è di tipo culturale: per motivi di discriminazione, non è strettamente necessario che tu inserisca la foto nel CV e la data di nascita. 

CV in inglese: il contenuto

Bene, ora sei pronto per passare al lavoro vero, ossia scrivere la struttura di testo del tuo curriculum vitae. Di seguito, elenchiamo tutte le sezioni che dovrà contenere.

Summary o personal profile. Un CV in inglese inizia con un sommario (summary) all’interno del quale dovrai riassumere brevemente la tua qualifica professionale, le principali esperienze maturate e i tuoi obiettivi. Questa parte è di fondamentale importanza perché definisce l’adattamento delle caratteristiche richieste alla tua persona. 

Personal information. La seconda sezione riguarda le informazioni personali: nome, cognome, recapiti. Come accennato in precedenza, puoi anche non scrivere la tua data di nascita e altre info che potrebbero risultare discriminanti (Ad esempio: orientamento religioso).

Education and qualification. Passiamo ora agli studi e alle qualifiche che hai conseguito nella tua carriera da studente: queste dovranno essere inserite nella sezione “Education and qualification”. Qui fai attenzione ai termini relativi ai titolo in tuo possesso – sotto trovi un utile glossario che ti guiderà nella scelta dei termini più usati in questo campo. 

Work experience. È il momento delle esperienze di lavoro maturate, la parte più succosa di tutto il tuo CV “stile inglese”. Ti consigliamo di non elencare in maniera fredda e asettica tutti i lavori che hai svolto, ma di entrare nel dettaglio senza scordare di menzionare gli achievement: ovvero i risultati che hai ottenuto nelle precedenti aziende. Ogni esperienza, che andrai a menzionare, deve iniziare con il job title: ovvero, il tipo di ruolo che hai svolto. 

Skills. La quinta sezione del curriculum in lingua inglese riguarda le competenze che si hanno. Possono essere o riguardare particolari attitudini che hai acquisito nel tempo nei vari posti di lavoro. Sono le ben più note soft skills e hard skills, tanto amate dai selezionatori di tutto il mondo. 

Interests and activities. L’ultima parte dei tuo CV anglosassone sarà dedicata alle competenze extra-lavorative. Questa sezione è facoltativa: se i tuoi interessi si adattando alla figura ricercata, allora puoi inserirle, altrimenti ne puoi fare a meno. 

Curriculum vitae in inglese: glossario

Cover letter: lettera di presentazione
Apprenticeship: apprendistato
Bachelor's degree: laurea triennale
Master's degree: laurea specialistica
PHD: Dottorato di ricerca
Scholarship: borsa di studio
Computer literate: possesso di buone conoscenze informatiche
Available to relocate: disponibile ai trasferimenti di sede
Available to travel: disponibile per le trasferte di lavoro
Communication skills: abilità comunicative
Training course: corso di formazione