test attitudinali durante un colloquio: come superarli al meglio

20/08/2018 16:47:30

Test attitudinali Ti è ma capitato che durante un colloquio di lavoro ti sottoponessero a un test attitudinale? E ti ricordi l’ansia, il sudore freddo e la paura di non farcela? I test attitudinali fanno proprio questo: generano uno stato di agitazione e timore nel candidato. Perché testano le nostre capacità di comprendere, analizzare, interpretare situazioni a noi sconosciute. L’importante in questi casi è non farsi prendere dal panico. Ecco qualche piccolo suggerimento per superare i test attitudinali al meglio.

Test attitudinali: cosa sono e come funzionano

Cominciamo col dire che i test attitudinali sono usati da molti selezionatori in tutto il mondo. Il loro scopo è quello di testare abilità, attitudini e soft skills relative alla ricerca di una figura da inserire in azienda. Al di là delle specifiche competenze professionali, questi test sono nati per comprendere al meglio le qualità di ragionamento logico di una persona. Essendo il pensiero al centro di tutto, i test attitudinali vengono usati per valutare performance e reazioni su specifici task. 

Di base sono una serie di domande a ripetizione e a risposta multipla, alle quali il candidato è chiamato a rispondere in un determinato tempo. Il fattore scadenza esercita, di solito, una certa pressione sulle risorse che si sottopongono a un test attitudinale. Le sezioni nelle quali si dividono questi test sono le seguenti:

  • test a base numerica;
  • test verbali/non verbali;
  • test a base spaziale;
  • test di ragionamento astratto;
  • test di meccanica.

Test attitudinali: come superarli 

Per prepararsi al meglio, un candidato può rispolverare le sue nozioni grammaticali e matematiche, dato che la maggior parte dei test attitudinali richiede una buona dose di logica e di memoria. Chiedere che tipo di quiz dovrete risolvere non è un reato: se hai la fortuna di sapere in anticipo che dovrai cimentarti nella risoluzione di qualche grattacapo, avrai più elementi per esercitarti al meglio. Internet è una grandissima fonte quando si parla di test attitudinali. In rete, infatti, si trovano molte risorse, esempi, prove che potrai consultare in vista del colloquio di lavoro. 

Durante un test attitudinale è bene tenere a mente qualche piccolo dettaglio:

  • c’è una risposta giusta a ogni domanda e anche se il selezionatore ti dirà che non è importante rispondere in maniera esatta data la natura del test stesso, se le trovi tutte hai molte probabilità di continuare la selezione;
  • prenditi un momento di tempo per rispondere alle domande, non essere impulsivo e rifletti;
  • in genere, ogni domanda nasconde una risposta neutra che sembrerà quella giusta, ma non lo è. Fai attenzione: troppe risposte neutre potrebbe invalidare la tua prova;
  • cerca di rispondere a tutte le domande.
categorie Consigli Colloquio