chi è il mulettista?

Generalmente l’attività del mulettista si svolge all'interno di magazzini o cantieri edili utilizzando carrelli elevatori di vario tipo, detti anche muletti. Il lavoro di mulettista prevede l'organizzazione, la gestione e la messa in sicurezza di merci e materiali. Per poter guidare i macchinari necessari a svolgere queste operazioni bisogna avere competenze e certificazioni specifiche, in alcuni casi delle patenti particolari.

Il conducente di muletti è una figura professionale in grado di operare in modo autonomo all'interno degli spazi del magazzino: carica e scarica la merce, la sposta da un punto ad un altro e la posiziona negli spazi adeguati. Durante queste operazioni, il mulettista, deve agire in modo cauto e consapevole, rispettando scrupolosamente le norme di sicurezza. Inoltre registra ogni azione in un apposito registro e aggiorna l'inventario relativo ai prodotti trasportati o spostati.

cosa fa un mulettista?

Il mulettista è richiesto in tutti quegli ambienti in cui c'è la necessità di spostare oggetti pesanti o grosse quantità di merci. Infatti, molti di questi professionisti, lavorano all'interno di grandi cantieri, in cui è necessario spostare materiali pesanti, ma anche per fabbriche, siti industriali o di stoccaggio, nei magazzini, e all'interno di negozi in cui è necessaria una figura che si occupa dello scarico e del carico di merci da container o camion.

Il mulettista, all'interno dei suoi spazi di lavoro, deve tener traccia dei movimenti delle merci in un registro, e si occupa dell’aggiornamento dei relativi inventari. Un’altra mansione importante che gli compete consiste nell’effettuare la manutenzione ordinaria del mezzo utilizzato, verificando che si trovi sempre in perfette condizioni. In caso di guasto deve subito segnalare il problema in modo che si possa porre riparo al più presto. La movimentazione di oggetti pesanti potrebbe rivelarsi in alcuni casi pericolosa se non si rispettando determinate norme di sicurezza, è quindi compito del mulettista conoscere le procedure corrette, applicarle e verificare che le stesse procedure vengano rispettate anche dai colleghi, per garantire la sicurezza di tutta l’area in cui opera. Precisione, concentrazione e attenzione sono infatti caratteristiche fondamentali di un buon mulettista.

Hai le capacità manuali, organizzative e di problem solving utili per lavorare come mulettista? Se la risposta è sì, allora continua a leggere per scoprire quali sono le competenze e le qualifiche di cui hai bisogno per avere successo nel ruolo di mulettista.

offerte mulettista
1

quali ruoli ha un mulettista?

Il mulettista ha molteplici ruoli, tutti indispensabili all'interno di un magazzino o di un capannone, in cui è necessaria una figura che movimenti della merce o dei materiali. Fra i suoi compiti c’è lo spostamento di prodotti e materie prime in luoghi dedicati, il controllo delle procedure di carico e scarico e della documentazione accompagnatoria, la manutenzione dei macchinari, gli aggiornamenti dell’inventario.

2

mulettista stipendio

Lo stipendio medio in Italia per il 2022 che può percepire un mulettista è di circa € 21.000 lordi. Un professionista alle prime armi, che ha appena iniziato la sua carriera, può raggiungere, in media, € 12.000 lordi all’anno, mentre un mulettista con diversi anni di esperienza può guadagnare più di € 26.000.

L'ammontare dello stipendio di uno mulettista può dipendere da svariati fattori: in primis, il tipo di contratto stipulato, che può essere a termine o di collaborazione; in secondo luogo dagli orari lavorativi. Infatti, lo stipendio varia se il contratto è di tipo full-time o part-time. Anche l'esperienza e le qualifiche conseguite possono far variare lo stipendio complessivo. Un mulettista in grado di condurre mezzi più grossi, che ha una preparazione approfondita sulla manutenzione e riparazione dei macchinari, e diversi anni di lavoro alle spalle, tende a guadagnare di più rispetto a chi ha una formazione di base. Ad influire c’è anche la tipologia di azienda in cui lavora, può trattarsi di un centro commerciale, di un grande magazzino, di una fabbrica o di un negozio al dettaglio, ma anche di un’impresa di costruzioni, se opera all’interno di cantieri edili. In linea di massima le aziende più grandi e complesse offrono stipendi più alti rispetto alle attività più piccole a conduzione familiare, inoltre in queste ultime spesso il mulettista svolge anche ruoli, come quello del magazziniere, mentre nelle grosse aziende la sua posizione è più specifica. Infine l’area geografica è un altro aspetto discriminante. Nelle grandi città si tende a guadagnare di più rispetto ai piccoli centri perché si tiene conto del costo della vita che in alcune zone è più elevato.

Stai cercando opportunità per questa mansione? Entra nella nostra sezione dedicata e dai un'occhio alle nostre offerte di lavoro mulettista.

offerte mulettista
offerte mulettista
3

tipi di mulettista

Esistono diversi tipi di mulettista, che variano sulla base del mezzo o il macchinario utilizzato:

  • mulettista con carrelli elevatori o muletti controbilanciati: in questo caso gestisce un muletto, utilizzato soprattutto nei magazzini interni, caratterizzato da delle forche posizionate sulla parte anteriore del mezzo e del peso per controbilanciare i carichi. L'operatore ha il compito di manovrare il muletto per spostare e sollevare i carichi nelle zone di stoccaggio interne.
  • carrello elevatore o muletto telescopico: questo mezzo detto telescopico ha le caratteristiche, in termini di utilità, simili a quelle di una gru, e la capacità di manovra di un carrello elevatore. Infatti, è disposto di un braccio che si estende in posizione retrattile. In questo modo il mulettista può scaricare il carico in luoghi ristretti e angusti.
  • macchinista edile: questo tipo di mulettista può lavorare nei cantieri e si occupa di sollevare carichi di materiali o macerie ad altezze molto elevate, e gestisce lo spostamento di materiali all'interno dell'ambiente di lavoro.
  • macchinista da magazzino: il mulettista in questione lavora in magazzini e in strutture di stoccaggio per scaricare e caricare pallet di dimensioni medie, anche molto pesanti. Sistema gli articoli sugli scaffali all'interno del magazzino e preleva i prodotti dai camion che consegnano merci.
4

lavorare come mulettista

Il lavoro del mulettista è molto complesso e carico di responsabilità, ma anche gratificante ed è l'ideale per chi ha determinate competenze e abilità. Proprio per questo è necessario conoscere l'iter da seguire per riuscire a conseguire le competenze e le certificazioni necessarie per poter lavorare in un magazzino o in un cantiere.

5

istruzione e competenze

 

Per riuscire a diventare un mulettista è necessario seguire dei corsi e aggiornare il proprio curriculum. Spesso è richiesto un diploma di scuola superiore, ma non è un prerequisito obbligatorio, mentre lo è sempre il compimento dei 18 anni d’età. Più precisamente, ciò che è importante possedere sono le qualifiche necessarie a questo specifico ruolo, ovvero:

  • il conseguimento la patente di tipo B e successivamente un patentino che abilita alla guida del muletto: per poter guidare il muletto e altri macchinari atti alla movimentazione delle merci è necessario frequentare un corso di alcune ore che permette di imparare a riconoscere i diversi comandi presenti sul mezzo, a gestire gli spostamenti, i sollevamenti e il deposito delle merci, a conoscere la segnaletica relativa alla sicurezza e la manutenzione necessaria per mantenere la macchina in condizioni ottimali. È poi necessaria molta pratica per poter guidare il muletto in sicurezza, anche in ambienti ristretti e affollati.
  • il superamento di corsi specifici che riguardano la gestione di alcuni prodotti se si tratta di materiali potenzialmente pericolosi, come quelli tossici o infiammabili. Nella maggior parte dei casi una formazione di questo tipo viene svolta direttamente in azienda o su organizzazione dell’azienda stessa, in modo che sia esaustiva ed esauriente rispetto agli specifici materiali che l’operatore dovrà saper gestire.

capacità e competenze

Le capacità e competenze fondamentali che deve avere un mulettista, sono:

  • spiccato senso dell'orientamento: solo grazie ad una buona percezione dello spazio il mulettista riesce ad orientarsi tra gli scaffali del magazzino, spesso tutti uguali. In ambienti molto grandi è importante sapersi orientare e quindi gestire il proprio carico di lavoro velocemente e senza intoppi.
  • competenze di tipo amministrativo: questa figura deve occuparsi anche di diverse pratiche amministrative, come la gestione dei documenti di trasporto o quella relativa agli ordini. Sotto questo punto di vista è utile saper utilizzare software dedicati alla gestione dei dati.
  • abilità organizzative e predisposizione all'ordine: il mulettista per poter organizzare la merce che scarica dai camion, deve ordinarla nei vari scaffali all'interno del magazzino. Una spiccata predisposizione all'ordine può fare la differenza. Infatti, grazie a questa abilità, il mulettista, è in grado di incastrare ogni tipo di merce nel minor tempo possibile, in spazi anche molto stretti.
  • abilità nel problem solving: un mulettista potrebbe trovarsi di fronte a ritardi nelle consegne e altri inconvenienti che è bene saper risolvere tempestivamente per non rallentare il ciclo produttivo o di vendita.
  • buona forma fisica: nonostante il mulettista utilizzi dei macchinari per spostare le merci, potrebbe comunque dover spostare dei prodotti manualmente per fare ordine in magazzino. Una buona forma fisica e un’ottima resistenza e capacità di concentrazione sono indispensabili per non faticare troppo e non commettere errori.
6

FAQ sul lavoro come mulettista

Ecco le domande più frequenti sul lavoro di un mulettista:

grazie per esserti iscritto ai tuoi avvisi di lavoro personalizzati.