chi è il giardiniere?

Il giardiniere è un operaio specializzato che, in piena autonomia, utilizza svariati generi di utensili e attrezzi per occuparsi della ordinaria manutenzione di aree verdi. Può anche avere la responsabilità di progettare i giardini in base all'arte del garden design. In questi casi, utilizza appositi software per preparare il progetto in base al quale realizzare, in seguito, il giardino. Si tratta, quindi, di una figura professionale in grado di unire estetica e funzionalità, ricostruendo rilassanti ambienti naturali anche all'interno di affollate metropoli.

cosa fa un giardiniere?

Il compito principale di questo professionista consiste nel curare gli spazi verdi. Sfruttando la propria conoscenza delle tecniche di riproduzione, trapianto e coltivazione, riesce a garantire la crescita ed a mantenere in salute tutti i tipi di piante. Effettua trattamenti di natura stagionale volti a garantire lo sviluppo, come potatura e concimatura, adattandoli di volta in volta alle esigenze di ogni pianta e di ogni spazio. Si occupa degli impianti di irrigazione, fornendo anche consigli ai propri clienti per prevenire eventuali sprechi di acqua. Inoltre, è in grado di individuare parassiti ed altri agenti nocivi per le diverse specie presenti nell’area e procedere a trattamenti di prevenzione o di cura del verde, portando a termine l'eventuale disinfestazione con gli attrezzi e i prodotti più adatti. Se si occupa anche del progetto iniziale del giardino o dell'area verde, ha, tra le altre cose, la responsabilità di progettare e coordinare la costruzione dell’intera zona, selezionare, acquistare e posizionare diversi materiali e diverse tipologie di piante, ma anche fiori e tappeti erbosi. In questo caso, può essere necessario sviluppare progetti utilizzando software per il disegno architettonico, ma anche saper individuare i tipi di piante più adatte all’habitat circostante e che ben convivono tra loro.

Hai la passione per il giardinaggio, la voglia di lavorare all'aria aperta e il pollice verde necessari per lavorare come giardiniere? Se la risposta è sì, allora continua a leggere per scoprire quali sono le competenze e le qualifiche di cui hai bisogno per avere successo nel ruolo di giardiniere.

offerte giardiniere
1

quali ruoli ha il giardiniere?

Il giardiniere è la figura professionale che si occupa della progettazione, realizzazione e manutenzione di aree verdi. Tramite l'uso di utensili e attrezzature, sia manuali che motorizzate, porta a termine le principali mansioni legate alla cura delle piante, come potatura e falciatura. Difende piante e fiori da parassiti e malattie, effettuando la disinfestazione. Se fra i compiti a lui richiesti rientra anche la realizzazione di un'area verde, analizza il terreno per determinare quali siano le specie più adatte per essere piantate e monitora la crescita delle singole piante.

2

giardiniere stipendio

Lo stipendio medio in Italia per il 2022 che può percepire un giardiniere è di circa € 15.000 lordi annui se si è da poco inserito nel mondo del lavoro e non vanta grande esperienza. Dopo aver acquisito un discreto bagaglio di competenze, questo genere di professionista ha la possibilità di guadagnare intorno ad € 20.000 lordi annui, mentre i giardinieri più esperti, con anni di lavoro alle spalle, possono anche puntare a ricevere uno stipendio annuo intorno ad € 30.000. Insieme a questo salario base, sono inoltre disponibili eventuali bonus, benefit e indennità, come l'assicurazione contro gli infortuni.

Esistono molteplici fattori che possono influire sul pacchetto retributivo di un giardiniere. Innanzitutto, risulta essenziale il tipo di attività svolta, se come dipendente oppure in autonomia, da libero professionista. Se trova impiego presso un'azienda per la manutenzione di spazi verdi, un vivaio, un garden center oppure un'organizzazione che progetta e realizza parchi e giardini, allora il suo livello salariale dipende dai compiti specifici che porta a termine. Nel caso di un giardiniere che sceglie di mettersi in proprio, il suo guadagno è strettamente legato al tipo di lavoro che gli viene chiesto dai suoi clienti.

Un giardiniere autonomo ha anche la possibilità di ampliare il proprio raggio di azione, occupandosi non solo della manutenzione di un giardino, ma anche di altri piccoli lavori, rivestendo un ruolo da tuttofare. In alternativa, può dedicarsi alla fase di progettazione di un'area verde. In questi casi, anche il suo pacchetto retributivo può cambiare, rispecchiando la domanda per specialisti di giardinaggio, botanica e paesaggistica all'interno della zona nella quale opera.

offerte giardiniere
offerte giardiniere
3

tipi di giardiniere

Quello del giardiniere è un mestiere ricco di sfaccettature. I giardinieri si possono distinguere in base al tipo di attività svolte e alle responsabilità a loro assegnate. Alcuni esempi di lavori legati al giardinaggio sono:

  • giardiniere/guardiano: questo professionista ha la responsabilità di effettuare la regolare manutenzione degli spazi esterni di aziende, università, parchi e giardini pubblici o privati. Fra i suoi compiti rientrano la potatura di alberi e arbusti, il controllo di parassiti e agenti esterni e la piantumazione di piante e fiori. Inoltre, si occupa anche della manutenzione di altre strutture esterne che sono parte integrante del giardino, come panchine, fontane e impianti di illuminazione e irrigazione. In autunno e inverno, è anche responsabile della rimozione di foglie cadute e neve. All'interno di centri commerciali o grandi aziende, garantisce la buona salute di tutte le piante presenti.
  • orticoltore: un orticoltore si occupa di ogni aspetto legato alla coltivazione delle piante. Sfrutta le proprie conoscenze di agricoltura per incrementare la resa dei raccolti, gestire la presenza degli insetti e dare vita a piante più robuste e resistenti. Si occupa, inoltre, dell'ordinaria manutenzione di alberi, fiori, prati e cespugli. Nel caso di un ricercatore nel campo dell'orticoltura, conduce esperimenti su differenti varietà di colture, pesticidi e fertilizzanti.
  • manager di un garden center: ricoprendo un ruolo da manager, è sua responsabilità supervisionare e tenere sotto controllo tutte le operazioni quotidiane di un vivaio o di un garden center. Gestisce i dipendenti, sceglie le piante, ordina le forniture necessarie, identifica parassiti e malattie. In aggiunta, interagisce direttamente con i clienti, fornendo preziosi consigli riguardo le principali tecniche di coltivazione, il controllo dei parassiti e, in generale, la cura di piante e fiori.
4

lavorare come giardiniere

Per poter avere successo nel ricoprire un ruolo da giardiniere sono necessarie alcune conoscenze teoriche legate al mondo della botanica e tanta passione per le piante ei fiori. Ecco quali sono i principali compiti e le responsabilità che ci si può aspettare quando si opta per questo tipo di carriera lavorativa.

5

istruzione e competenze

Un giardiniere non ha bisogno di particolari titoli di studio per poter svolgere la propria professione. È tuttavia indispensabile possedere conoscenze e competenze essenziali per portare a termine le quotidiane mansioni che competono a questa figura. Sono disponibili diversi corsi professionali per diventare giardinieri, più o meno approfonditi, ma tutti forniscono la necessaria formazione nel campo della botanica, dell'agronomia e dell'ecologia. Questo percorso di formazione si conclude generalmente con uno stage all'interno di un'impresa. A seconda dei casi, è anche consigliabile essere in possesso di particolari tipi di abilitazioni come, per esempio, quella alla conduzione di trattori agricoli e altri mezzi specifici. L'esperienza nell'utilizzo di attrezzature e macchinari come tagliaerba, decespugliatori e motoseghe è spesso apprezzata dai datori di lavoro. Se questa figura si occupa anche di realizzare potature in altezza, dovrà inoltre possedere le certificazioni necessarie per svolgere questo tipo di attività. Tali certificazioni attestano specifiche conoscenze concernenti i lavori su fune, l’utilizzo di corde, imbragature e altra strumentazione utile allo scopo, la normativa di sicurezza relativa a questo genere di attività.

capacità e competenze

Un giardiniere deve possedere molteplici conoscenze di natura sia teorica che tecnica per poter svolgere al meglio il proprio lavoro. Oltre a queste conoscenze specifiche, ha anche bisogno di alcune competenze di tipo trasversale, fra queste troviamo:

  • approfondita conoscenza delle tecniche di giardinaggio: un giardiniere deve conoscere e saper applicare le principali tecniche relative alla cura di un giardino, a partire dall'analisi del terreno e dalla fase di semina per arrivare fino alle operazioni di potatura e tosatura.
  • abilità nell'utilizzo di strumenti e macchinari professionali: per poter portare a termine i propri compiti, questo professionista ha la necessità di usare attrezzature specifiche, come tosaerba e decespugliatori, ma anche cesoie e falci.
  • buone conoscenze di botanica, pedologia ed entomologia: pur non essendo richieste conoscenze teoriche avanzate per poter svolgere questa professione, un buon giardiniere deve riuscire a distinguere bisogni e necessità di specie diverse di piante e vegetali. Inoltre, possedere conoscenze di entomologia può rivelarsi molto utile in caso di infestazioni di parassiti.
  • precisione e attenzione ai dettagli: nel prendersi cura di un giardino o di un'area verde, un giardiniere deve porre la massima attenzione verso il suo lavoro, sia per occuparsi al meglio delle proprie mansioni che per garantire la propria e l'altrui sicurezza. Gli strumenti regolarmente utilizzati possono rappresentare pericoli per la salute ed è quindi necessario che egli sappia usarli con destrezza e in modo sicuro.
  • buona forma fisica: si tratta di una professione piuttosto faticosa. Un giardiniere sta in piedi per molto tempo e svolge lavori faticosi e fisicamente impegnativi. Inoltre, è spesso costretto ad affrontare condizioni meteo avverse e ambienti di lavoro non sempre confortevoli.
  • senso estetico: il prodotto del lavoro di un giardiniere spesso non è solo un’area verde sana e ben curata, ma anche bella e piacevole. Questo comporta un grande amore per le piante e la natura e una buona dose di senso estetico per esaltarle al meglio.
6

FAQ sul lavoro come giardiniere

Ecco le domande più frequenti riguardo il lavoro di giardiniere:

grazie per esserti iscritto ai tuoi avvisi di lavoro personalizzati.