come districarsi al meglio fra decine di task, scadenze e un lavoro da imparare.

08/06/2016 15:26:32

Oberati da troppi impegni, pressati da tempi ristretti e obiettivi produttivi sempre più incalzanti: nell’era del multitasking capita spesso di avere la sensazione di non essere all’altezza del compito che ci viene assegnato e di non riuscire a portare a termine ciò che ci eravamo prefissati. Una “ansia da prestazione” che aumenta se si è alle prese con il primo impiego e con la conseguente necessità di imparare un nuovo lavoro e di misurarsi con ritmi diversi e con un ambiente circostante che non sempre riusciamo a rendere complice degli affannosi tentativi di ottimizzare le nostre capacità produttive.

Tuttavia non lasciarsi travolgere dalle troppe scadenze e dagli eccessivi impegni di lavoro è un obiettivo che si può (e si deve!) centrare: basta seguire alcuni semplici suggerimenti utili a non farsi vincere dallo stress e dall’ansiogena sensazione di non potercela fare. Ecco 6 mosse vincenti che ci sono sembrate fra le più convincenti per imparare a organizzare al meglio il tempo a disposizione diventando veri e propri effective time manager di se stessifin dal primo impiego.

Redigere un piano giornaliero delle attività

Il primo segreto per riuscire a non lasciarsi sopraffare dagli impegni è di programmare le attività della tua giornata lavorativa ogni mattina, cercando di organizzare i tempi di lavoro conseguentemente, stabilendo un limite massimo di tempo in cui svolgere ogni attività e cercando di non discostarsi da quanto programmato. 

Il mattino ha l’oro in bocca

Diversi studi hanno dimostrato che al mattino le persone sono più ottimiste, soddisfatte e produttive. L’ufficio è ancora vuoto, i telefoni non squillano e ovunque regnano calma e silenzio? Un ottimo momento per concentrarti al meglio e pianificare con lucidità e chiarezza la tua giornata lavorativa. 

Darsi sempre delle priorità

Il modo migliore per non passare in modo inconcludente da un’attività all’altra è quello di stabilire sempre un ordine di importanza alle cose da fare. Scoprirai che non tutto è così urgente come poteva sembrare e organizzerai le tue scadenze e i tempi necessari sulla base di questa consapevolezza.

Concentrarsi su un obiettivo specifico senza disperdere le energie

Nonostante quello che vorrebbero farci credere, non siamo predisposti per il multitasking:fare più cose contemporaneamente può rivelarsi molto dispersivo. Cerca pertanto di concentrarti su un compito alla volta, passando ad altre attività quando hai portato a termine quelle che danno risultati più soddisfacenti: non rischierai così di tornare sui tuoi passi e dover rifare il lavoro che credevi ultimato sprecando tempo ed energia. 

Evitare le distrazioni 

Social network, messaggistica istantanea, la suoneria del telefonino, le e-mail personali: tutti distrattori che faresti meglio a evitare nelle ore di ufficio, quando le scadenze non danno scampo. Concentrati sul lavoro da fare e rimanda tutto il resto al tempo libero.

Delegare gli incarichi

Arma segreta per un’ottimale gestione del tempo, la delega delle tue attività abituali può rivelarsi provvidenziale per dedicarti serenamente alle attività che consideri prioritarie. Ricorda sempre però di accertarti che quanto deleghi sia eseguito in modo corretto e preciso da colleghi di cui hai piena fiducia.

categorie Trovare Lavoro