5 consigli del Dalai Lama da spendere sul lavoro.

17/10/2019 17:29:02

La vita lavorativa di ciascuno di noi è costellata di momenti in cui ci chiediamo quale sia la scelta giusta da compiere, come andare avanti e migliorare noi stessi e tutto ciò che ci circonda. Se è vero che saggezza e buon senso sono qualità fondamentali in generale, nel luogo di lavoro si rivelano ancora più necessarie per affrontare le sfide di tutti i giorni. Si tratta, in particolare, di questioni che investono la sfera etica, ma anche la socialità e i possibili conflitti che si possono creare. Per chi ama rivolgersi alle filosofie orientali per avere risposte, ecco alcuni spunti forniti dall’approccio che il Dalai Lama consiglia nei confronti della vita, e che possono risultare utilissimi anche sul lavoro. 

1. Saper correre rischi e accettare di perdere 

Quando si vuole fortemente qualcosa, bisogna non solo assumere su di sé qualche rischio, ma anche accettare eventuali perdite o sconfitte. L’importante è, tuttavia, non trasformare la perdita in qualcosa di nullo o infruttuoso poiché, al contrario, può insegnarci ugualmente qualcosa di importante. La vera perdita di tempo è la recriminazione o l’auto-compatimento. E spesso, un obiettivo non raggiunto può diventare anche un importante sprone per muoversi in altre direzioni, tornare a essere curiosi e trovare nuove rotte inaspettate.  

2. La regola delle tre R 

Si tratta di una regola semplice, eppure, a volte, non è così facile da applicare. La prima R riguarda il rispetto per se stessi, fondamentale per la propria autostima. La seconda, invece, indica il rispetto per gli altri, per il loro punto di vista e le loro esigenze anche quando sono diverse dalle nostre. Infine, l’ultima R sta per responsabilità delle proprie azioni. Sottrarsi al riconoscimento dei propri errori o puntare sempre il dito verso gli altri non solo non aiuta a non sbagliare più, ma finisce per essere un atteggiamento deleterio nel campo della collaborazione con i colleghi.  

5 consigli del Dalai Lama da spendere sul lavoro

3. Scegli il tempo giusto per la solitudine e quello per la socialità

A volte un momento di solitudine e di riflessione può aiutare a chiarire le idee e a ritrovare le energie per andare avanti. Sarebbe importante riuscire a godere ogni giorno di una piccola sosta, per poter tornare a immergersi in un ambiente sociale carichi di positività. Un gesto di gentilezza o un sorriso possono essere un ottimo modo per distendere le tensioni e instaurare buoni rapporti con tutto il team di lavoro.  

4. Gestisci il disaccordo senza drammi

Può succedere che si verifichino conflitti o che vi sia disaccordo sia tra dipendenti, sia tra dipendenti e superiori. Questo non solo non deve compromettere i rapporti civili di scambio o di amicizia, ma non deve essere preso sul piano personale. Inoltre, per affrontare al meglio i problemi è sempre bene concentrarsi sulla situazione concreta attuale piuttosto che rivangare il passato. 

5. Vivi una vita giusta e onorevole 

Non bisogna mai perdere di vista i propri valori, anche di fronte a nuove sfide o cambiamenti inevitabili. L’importante è cercare di vivere in modo giusto, senza rinnegare le proprie scelte e mantenendo integra la propria reputazione professionale. In questo modo, secondo il Dalai Lama, durante la vecchiaia potrai godere della tua vita due volte, ripensando a ciò che hai fatto e traendone motivo di orgoglio.