stanchi, ma produttivi: 11 consigli per ottimizzare le energie in ufficio

06/06/2017 09:33:18

Cambi di stagione e di orario, notti insonni, periodi particolarmente stressanti e grandi moli di lavoro possono rendere difficile riuscire a concentrarsi in ufficio.
Cosa si può fare per essere produttivi anche quando si è veramente stanchi? 
Vediamo insieme alcuni consigli per ottimizzare le energie al lavoro.

  1. Affrontate prima i compiti più difficili: di solito la mattina la mente è più reattiva e si è più produttivi. Quando arrivate in ufficio, quindi, fate una lista dei compiti che dovete portare a termine entro la giornata e iniziate a svolgere quelli più urgenti e complessi. In questo modo, quando sarete più stanchi, dovrete affrontare solo quelli che richiedono uno sforzo minore.

  2. Fate pause brevi ma frequenti: gli esperti dicono che fare una pausa di 5 minuti ogni 50 minuti di lavoro aumenta notevolmente la produttività. Se proprio non potete fermarvi così a lungo, anche una pausa di un minuto può migliorare le vostre performance in ufficio.

  3. Fate movimento: approfittate delle pause per camminare un po’ – potete anche salire e scendere le scale un paio di volte – oppure per fare un po’ di stretching. Alcune ricerche dimostrano che proprio lo stretching porta maggiore ossigeno al cervello donandoci più energia. 

  4. Ascoltate la musica che vi piace: uno studio condotto da ricercatori dell’Università di Miami afferma che ascoltare la propria musica preferita al lavoro - meglio se a volume non troppo alto - aiuta la concentrazione e aumenta i livelli di produttività. 

  5. Fate un pranzo leggero ed energizzante: in pausa pranzo è meglio evitare panini e sandwich e optare per un pasto non troppo abbondante e che comprenda proteine complesse, carboidrati e verdura a foglia verde. Quest’ultima contiene ferro, sostanza che contribuisce a restituire energia all’organismo. 

  6. Bevete molta acqua: la disidratazione può causare senso di stanchezza e difficoltà di concentrazione, per questo è importante bere un’adeguata quantità d’acqua durante il giorno. Gli esperti consigliano di assumere almeno due litri di acqua quotidianamente.

  7. Eliminate fonti di distrazione: in particolare, nascondete il vostro telefono, così non verrete distratti dalle continue notifiche di chat e messaggi. Allo stesso modo, non cedete alla tentazione di visitare i vostri account sui social network. 

  8. Provate a lavorare in piedi: se avete un computer portatile, appoggiatelo sulla mensola di una finestra o su un ripiano alto e lavorate per un po’ in piedi. Questo contribuisce ad aumentare la produttività e a diminuire il livello di stress.

  9. Tenete una boccetta di olio essenziale di menta sulla scrivania: il profumo della menta, oltre ad essere molto fresco e piacevole, stimola l’attenzione.

  10. Masticate un chewing-gum: secondo esperti della St. Lawrence University, masticare una gomma americana per 15-20 minuti aumenterebbe la stimolazione cerebrale.

  11. Lavorate vicino ad una finestra: se vi è possibile, lavorate accanto o nelle vicinanze di una finestra. Alcuni studi sostengono infatti che la luce naturale contribuisce ad aumentare la produttività.  

Questi sono alcuni consigli utili per combattere la stanchezza ed essere più produttivi in ufficio. Se vi sentite particolarmente sotto pressione, non perdete anche i 5 consigli pratici per tenere sotto controllo lo stress.

categorie Fare Carriera