quando il lavoro stressa, lo sport aiuta

24/03/2017 15:52:53

Lo sport è sempre la risposta più adatta per ritrovare il giusto equilibrio tra mente e corpo, soprattutto in un periodo di forte stress. Quest’ultimo è il sintomo fisico di fattori esterni come il rumore, i suoni, le tensioni in famiglia, in ufficio o tra amici che si manifesta con ansia, affaticamento, angosce e pensieri negativi in generale. Sotto stress anche le difese immunitarie si abbassano mentre con l’esercizio fisico la produzione di anticorpi può addirittura aumentare. Per iniziare col piede giusto una nuova abitudine è fondamentale scegliere una pratica sportiva che piaccia davvero così sarà più semplice portarla avanti nel tempo.

Chi tutto il giorno è immerso nel caos potrà preferire una corsa in solitudine nel parco o qualche disciplina che allenta la tensione anche mentale come lo yoga ed altri metodi di rilassamento orientali. Chi invece ha voglia di stare in mezzo alla gente potrà optare per una nuotata in piscina o la classica attività in palestra, scegliendo magari un corso particolare da condividere con gli amici. Basterà allenarsi almeno due volte a settimana cercando di muoversi il più possibile anche nella propria quotidianità andando anche a lavoro in bicicletta.

Un esercizio che è possibile portare avanti anche da soli è il “Rilassamento muscolare progressivo” del dottor Edmund Jacobson, che mira a riattivare il sistema parasimpatico allentando così lo stress. Online è possibile trovare molti video che illustrano questo sistema quasi zen di rilassamento che prevede sessioni che vanno da almeno mezz’ora di pratica a 45 minuti circa. Il piano deve essere svolto con regolarità cercando di non far passare più di quattro giorni tra un esercizio e l’altro. Per iniziare basterà indossare dei vestiti comodi, scegliere una stanza della casa dove stare tranquilli senza rumori per non essere disturbati, una temperatura confortevole ed un po’ di luci soffuse. Mettersi distesi supini sul pavimento, con le braccia lungo i fianchi, le gambe leggermente divaricate e i piedi rilassati.
A questo punto non c’è da far altro che mantenere la posizione e lavorare sul proprio respiro. Un altro esercizio consigliato per distendere dorso e spalle prevede di spingere gli arti superiori contro i fianchi ed allo stesso tempo portare le spalle in basso e poi avanti. Mantenere la posizione di tensione dai 2 ai 6 secondi e poi rilassarsi per 15. Portare poi le spalle in alto, con la testa al centro come fosse protetta dalle spalle, e contrarre. Rimanere in tensione per 2 secondi se i muscoli non sono allenati o fino a 6 se lo sono. Inspirare con il naso gonfiando prima la pancia, poi il petto ed espirare sempre con il naso rilassandosi poi per almeno 15 secondi. Per chi si sente particolarmente aggressivo è consigliabile invece iniziare a praticare delle attività aerobiche perché così si aumenta il livello di endorfine nel sangue, le molecole del benessere. I maratoneti ad esempio hanno un basso tasso di testosterone e questo li rende poco aggressivi caratterialmente.

categorie Fare Carriera