verifica dei conguagli 730: al via l'assistenza INPS.

17/10/2019 17:03:05

Sul portale MyInps, secondo il messaggio numero 2652 datato 11/07/2019, è già possibile accedere a una nuova funzionalità che faciliterà la vita del contribuente: si tratta, in particolare, del servizio di verifica conguagli 730/4 disponibile per tutti coloro che hanno indicato l’INPS stesso come sostituto d’imposta.  

Questa importante novità è stata introdotta per rendere ancora più trasparente il sistema dei conguagli fiscali risultanti dal modello 730/4, ma anche per prestare maggiore assistenza al cittadino dal punto di vista fiscale. Requisito fondamentale per accedere al servizio di assistenza fiscale, tuttavia, è il possesso delle credenziali relative all’area riservata sul sito INPS.

Vediamo in dettaglio quali sono i passi da compiere per la verifica: 

  • Accedere all’area personale MyInps con le proprie credenziali e Pin
  • Digitare nella barra di ricerca Assistenza Fiscale 730/4: Servizi al Cittadino 
  • Accedere al suddetto servizio per consultare i dati presenti. 
Verifica dei conguagli 730 INPS

Sulla pagina che si aprirà all’interno del portale MyInps sono presenti le seguenti informazioni:  

  • Avvenuta ricezione da parte dell’Istituto, con dettaglio degli importi, delle risultanze contabili; sarà possibile visualizzare anche il nome del soggetto che ha provveduto all’invio (in particolare, si tratta dell’Agenzia delle Entrate per le dichiarazioni precompilate, o di CAF, professionisti abilitati o altre associazioni per il modello cartaceo).
  • Conferma dei conguagli risultanti, se l’Inps è il sostituto di imposta per il cittadino contribuente.
  • Eventuale diniego e restituzione della dichiarazione 730/4 nel caso in cui non vi sia rapporto di sostituzione.
  • Rendiconto delle trattenute o dei rimborsi effettuati ogni mese sulle prestazioni Inps, guardando all’applicazione di ciò che risulta dal modello 730/4.

Infine, oltre alla verifica conguagli 730/4, poi, dal luglio 2019 è possibile per i contribuenti richiedere con una procedura online l’annullamento o la variazione della seconda rata IRPEF o cedolare secca.