l'intelligenza artificiale è davvero a portata delle aziende? un ingegnere italiano dimostra di sì

11/07/2017 12:25:30

L’Intelligenza Artificiale è a portata di tutte le aziende e non solo delle companies da milioni di dollari. A dirlo è un ingegnere energetico ventiseienne italiano, Gianluca Mauro, che in una settimana ha affrontato un esperimento di reverse engeneering – processo che prevede un’analisi dettagliata di un oggetto, un software o di un altro elemento per tentare di duplicarlo o migliorarlo – di Opower, organizzazione statunitense da 500 milioni di dollari. 

L’azienda USA si occupa di intelligenza artificiale applicandola all’analisi di dati riguardanti il consumo energetico dei clienti di fornitori di energia. Opower utilizza la tecnologia per riconoscere le abitudini di utilizzo di energia da parte dei clienti e suddividerli in cluster cui i fornitori energetici possono proporre offerte su misura.

In pochi giorni, utilizzando software open source e dati aperti, Mauro ha impiegato da solo tecniche di Machine Learning per svolgere l’analisi di un dataset dell’azienda e arrivare ad una nuova clusterizzazione delle abitudini di utilizzo.

Il caso di Gianluca Mauro ha avuto essenzialmente uno scopo, mostrare che “oggi chiunque può sfruttare l’Intelligenza Artificiale senza spendere anni e una montagna di soldi in ricerca e sviluppo”. “Sono fermamente convinto che questo sia vero sia nel caso in cui si vogliano spingere in avanti i confini della tecnologia […], sia nel caso in cui si voglia applicare delle metodologie di AI ben consolidate a nuovi problemi”, ha affermato l’ingegnere in un suo articolo. 

Secondo il giovane, quindi, l’AI può essere sfruttata persino dalle singole persone “con un po’ di tempo libero”, anche se ovviamente le grandi aziende sono facilitate dal fatto di avere grandi risorse economiche e decine, se non centinaia, di ingegneri cui fare ricorso.

Secondo il parere di Mauro e di altre personalità esperte del settore, quella dell’Artificial Intelligence sarà una vera e propria rivoluzione per tutti, rivoluzione che avrà risvolti positivi a livello occupazionale nel settore dell’ICT. Già in questo momento, infatti, le offerte di lavoro riguardanti l’utilizzo e la gestione delle tecnologie dell’Intelligenza Artificiale stanno aumentando, ma si prevede che in futuro si moltiplicheranno notevolmente. 
categorie Norme e Diritti