#stairwaytoyourfuture, il progetto di alternanza scuola-lavoro di ey.

05/09/2018 11:36:16

#StairwayToYourFuture 50 studenti, 5 scuole, 40 ore di formazione, 8 moduli formativi, 12 professionisti aziendali. Sono questi i numeri della seconda edizione di #StairwayToYourFuture 2018, il progetto di alternanza scuola-lavoro di EY, in partnership con Randstad Italia. Digital identity, digital security, personal branding, customer experience e talent development sono i temi su cui i ragazzi hanno fatto esperienza di innovazione nelle due settimane di percorso. All’esperienza si sono uniti anche momenti di networking e di orientamento per aiutarli a navigare nel mondo del lavoro, a partire da una riflessione sulle loro competenze e aspirazioni, fino alla preparazione del CV e del colloquio 4.0.

“EY vuole contribuire ad avvicinare il mondo del lavoro al mondo dell’istruzione attraverso il contatto con le scuole e le università”, spiega Francesca Giraudo - HR Director EY. “Ci sono poi iniziative, come quelle dell’alternanza scuola-lavoro, che sono particolarmente importanti perché fanno toccare con mano sia agli studenti sia agli insegnanti, le diverse realtà aziendali, fornendo loro una prospettiva più concreta e attuale. Coinvolgendo anche   insegnanti e Presidi, EY ha contribuito a far conoscere meglio ai ragazzi il percorso formativo e a formulare idee innovative per la loro scuola, anche grazie ai progetti di marketing realizzati e presentati dagli studenti. Ciò consentirà una programmazione di corsi e indirizzi di studi da parte delle università più in linea con le nuove esigenze delle aziende”. 

L’alternanza scuola lavoro in EY: un approccio nuovo.

#StairwayToYourFuture si discosta dalle modalità tradizionali di esperienze di alternanza scuola lavoro: alle ore di attività didattiche e lezioni frontali si sono alternati anche business case, con la funzione di far toccare con mano ai ragazzi i  contesti lavorativi e permettere loro di testare alcune skills trasversali. Le ore di aula si sono infatti concluse con project work pratico dove i ragazzi, divisi per gruppi, hanno messo a frutto quanto imparato durante le sessioni formative. 

Così commenta Luca Lorenzini, Hr Solution Design Manager di Randstad HR Solutions, referente Randstad al progetto di EY: “EY ha cercato di diversificare l'esperienza di ASL degli studenti attraverso un approccio totalmente centrato sulla formazione erogata da professionisti aziendali. La visione di EY è stata quella di fornire ai ragazzi un’esperienza di formazione nuova su concetti di grande attualità per il mercato del lavoro con contenuti e metodologie diverse da quelle che si possono esperire a scuola”. 

Digital transformation e le professioni del futuro: i ragazzi sono pronti?

Gli studenti hanno potuto toccare con mano come si lavora in EY, sono stati ospiti negli uffici, hanno assistito alla presentazione di showcase reali e hanno visto con i loro occhi come la digital transformation sta rivoluzionando i processi di una società di consulenza. Tutte le tematiche affrontate durante il progetto di alternanza scuola-lavoro, infatti, sono partite da questo presupposto: il digitale sta cambiando il linguaggio, l’approccio e le competenze del mondo del lavoro. “Ci siamo mossi con la finalità di creare un percorso che fornisse ai ragazzi nuove competenze in ottica digitale”. Commenta Sara Chinchio -   Development and Engagement Manager  EY.

Il digitale ha trasformato anche la modalità di selezione e ricerca dei talenti. Questo è stato un altro tema affrontato nelle due settimane di #StairwayToYourFuture 2018, all’interno del quale Randstad Hr Solutions si è inserito con professionalità e competenza: “Tra le innovazioni di questa edizione ci eravamo posti la sfida di trovare un nuovo partner che ci supportasse nella gestione dell’alternanza scuola-lavoro con una solida esperienza  sia nella gestione delle relazioni con le scuole che nella progettazione del percorso ”, prosegue Sara Chinchio. “Avevamo bisogno di nuovi feedback ed expertise  e di un partner che ci garantisse visibilità e attribuisse valore all’iniziativa. Per questo abbiamo scelto di collaborare con Randstad Hr Solutions”. 

Nel lavoro di gruppo finale gli studenti hanno elaborato un vero e proprio piano di comunicazione per le loro scuole. Dall’individuazione del target, all’analisi dell’offerta formativa, fino alla proposta di nuovi servizi e della strategia di comunicazione per presentare il proprio istituto scolastico. Entusiasmo e tanta voglia di imparare, questi i driver che hanno guidato i giovani durante il project work. I ragazzi conoscono le professioni del domani? “Alla domanda ‘che lavoro vorresti fare da grande?’, l’80% dei ragazzi ha risposto con lavori molto tradizionali: questo perché non hanno piena consapevolezza dei lavori del futuro.

Quando abbiamo proposto il modulo sui mestieri del futuro, i ragazzi hanno seguito e interagito con grande curiosità e interesse, confermando l’importanza di essere sensibilizzati in modo più continuo su questo tema. In questo scenario scuola, istituzioni e aziende hanno un ruolo cruciale. Ed è da queste premesse che nasce l’iniziativa “

Alleanza per il lavoro del Futuro”: top manager di grandi aziende e formatori insieme per aiutare a comprendere quali saranno i lavori del futuro e come le persone (in particolare giovani neolaureati) potranno creare valore in un contesto in continua evoluzione, sempre più segnato dalla Digital Transformation”, conclude Sara Chinchio. 

categorie News Aziende