Compliance fiscale, deducibilità dei costi, valore dei prezzi di trasferimento di beni e servizi all'interno di società appartenenti allo stesso gruppo, l'esperienza di Randstad. Facciamo chiarezza

In tema di fiscalità di impresa, uno dei temi più ricorrenti e più discussi è la compliance fiscale, ovvero la conformità rispetto a determinate regole, norme o standard.

Compliance fiscale e transfer pricing

All'interno del concetto di compliance si trova il tema, sempre attuale, del transfer price, come si legge nell'articolo 26 del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla Legge 30 luglio 2010 n. 122: "in caso di rettifica del valore normale dei prezzi di trasferimento praticati nell'ambito delle operazioni di cui all'articolo 110, comma 7 (norme generali sulle valutazioni – i   componenti del reddito derivanti da operazioni con società non residenti nel territorio dello Stato), del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, da cui derivi una maggiore imposta o una differenza del credito, la sanzione di cui al comma 2 non si applica qualora, nel corso dell'accesso, ispezione o verifica o di altra attività istruttoria, il contribuente consegni all'Amministrazione finanziaria la documentazione indicata in apposito provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle entrate idonea a consentire il riscontro della conformità al valore normale dei prezzi di trasferimento praticati”.

Che cos'è il transfer pricing finanziario

L'oggetto del contendere è il valore normale dei prezzi di trasferimento relativi a beni e servizi scambiati tra società appartenenti allo stesso gruppo, alcune delle quali con sede in Paesi che presentano una fiscalità più bassa e vantaggiosa. L'obiettivo è verificare che i prezzi di trasferimento di beni e servizi di fatto non realizzino un (indebito) trasferimento di base imponibile verso i Paesi a tassazione più bassa.
Si parla di transfer pricing finanziario quando la valutazione riguarda operazioni di finanziamento intragruppo con specifico riferimento al tasso di interesse applicato.

Randstad holding e i costi di beni e servizi

Anche nell'esperienza di Randstad il tema della deducibilità di costi in Italia a fronte di beni e servizi resi e addebitati dalla holding olandese, che presenta una percentuale di tassazione più bassa, è stata oggetto di un'analisi condotta nei termini previsti dalla legge fiscale vigente e completata con la predisposizione del Transfer Price Masterfile che garantisce, in caso di contestazione di una maggiore imposta, la non applicazione delle sanzioni previste.
Dal punto di vista operativo, per l'azienda si tratta di tracciare tutti i rapporti intercompany in essere,  raccogliere tutta la documentazione a supporto come i contratti e le fatture, esporre la riconciliazione dei rapporti intercompany nel documento di bilancio, impostare un sistema di verifica dell'effettività del servizio reso o ricevuto e/o dei beni acquistati e, soprattutto, acquisire maggiore consapevolezza in merito alle condizioni che regolano i prezzi nei rapporti intercompany.

Il Decreto internazionalizzazione e il progetto BEPS

Il "driver" di valutazione dei dati raccolti, in funzione del settore di attività, delle dimensioni aziendali e della tipologia di transazione, è il benchmark di riferimento.
Lo scostamento dal benchmark di riferimento rappresenta il rischio che "il prezzo di trasferimento dei beni e servizi" non sia classificato come "normale" e quindi sia ripreso a tassazione con tutte le conseguenze previste dalla normativa vigente.
Anche il recente "Decreto internazionalizzazione" n.147/2015 ha richiamato in numerosi articoli (tra i quali gli art.1- 5- 7- 11- 12- 14) la normativa relativa al transfer pricing nella sua accezione più ampia.
Infine, in ambito internazionale, è necessario fare riferimento al progetto BEPS (Base erosion and profit shifting) sviluppato all'interno della cornice OECD & G20, che ha l'obiettivo di dare ai Paesi gli strumenti necessari per garantire che i profitti siano tassati laddove le attività economiche li generano e dove si crea valore.