Con l’avvento della tecnologia le nostre vite sono cambiate rispetto al passato: nuovi device, software ed applicazioni sono inesorabilmente entrate nella quotidianità di ognuno di noi. Si può dire addirittura che ormai non siamo più noi ad accettare la tecnologia ma iniziamo a calibrare la nostra esistenza in base a quest’ultima.
Con l’avvento delle ultime tecnologie è vero infatti che è cambiato anche il modo di lavorare e di vivere delle persone. Da Internet agli smartphone oggi sono le persone che si adattano ad ogni novità tecnologica. Il controllo rimane però sempre in mano alle persone dato che ogni tecnologia nasce – o dovrebbe nascere – proprio per rispondere alle esigenze umane ed è sempre più interattiva e sofisticata.

Quest’anno il consueto report di Accenture, azienda leader del settore della consulenza e dei servizi di outsourcing, sulle previsioni dei futuri trend tecnologici, è stato chiamato “La tecnologia delle persone – L’Era dell’Intelligent Enterprise”. Non è un caso quindi che anche all’interno dell’Accenture Technology Vision 2017 si è scelto di parlare della “Technology for People”, mettendo così l’accento sulla volontà umana di inventare, gestire e far entrare nelle proprie vite la tecnologia.

Ecco i cinque trend che ogni azienda dovrebbe tenere d’occhio per essere competitiva in ambito digitale ed avere successo.

  1. Uno dei trend presentati da Accenture è l’approccio definito “People First” che prende proprio in considerazione la tendenza moderna a progettare direttamente per le persone. La nuova frontiera dell’esperienza digitale sarebbe quindi quella della creazione di una tecnologia concepita specificatamente per adattarsi al comportamento del singolo riducendo così la distanza tra uomo e macchina e potenziando l’efficacia delle soluzioni tecnologiche. Con il passare del tempo si sta infatti in qualche modo creando una partnership nata dalla collaborazione tra le persone e gli apparati tecnologici. “Abilitando realmente le persone – si legge nel rapporto annuale Accenture – le aziende favoriscono la crescita sia a livello individuale che su scala sociale.
    Con una tecnologia che funziona “per” e “con” le persone, le aziende potranno raggiungere un doppio risultato: abilitare il singolo e il gruppo allo stesso tempo”.
  2. L’intelligenza artificiale sta elevando gli standard delle modalità di interazione future e diventerà presto il portavoce digitale delle aziende. Si dovranno quindi compiere importanti investimenti, soprattutto in strategie per far sì che l’artificial intelligence (AI) sia implementata. Le AI potranno infatti nei prossimi anni aiutare le persone a svolgere nuove mansioni e portare nuove competenze.
  3. “Ogni ecosistema è un macrocosmo”: questo trend evidenziato da Accenture pone l’accento sul potere della pluralità. Le aziende dovranno infatti iniziare a vedere le partnership con le altre aziende come un’occasione di crescita strategica per creare nuovi ecosistemi e prodotti.
  4. La forza lavoro sta cambiando, grazie anche alla possibilità di accedere a piattaforme di accesso a forza lavoro on-demand e alle soluzioni di work management online. I modelli e le gerarchie tradizionali stanno cambiando per fare posto al mercato dei talenti. “L’impresa on-demand che ne scaturisce – si legge nel report dell’Accenture Technology Vision 2017 – sarà fondamentale per la rapidità di innovazione e i cambiamenti organizzativi di cui le aziende hanno bisogno per trasformarsi in aziende autenticamente digitali”.
  5. L’imperativo per i prossimi anni sarà “Inventare nuovi business e definire nuovi standard”. Con l’avvento di tecnologie sempre più aggiornate le aziende dovranno quindi obbligatoriamente imporsi sul mercato per formulare le nuove regole di gioco. Chi vorrà conquistare il proprio spazio nel mondo dovrà infatti mettersi alla guida di questa rivoluzione digitale e ridefinire le regole.
    Gli standard tecnologici, le norme etiche e le direttive dei governi sono questioni che vanno costantemente aggiornate sul comportamento dei nuovi mercati digitali.