fatturazione elettronica obbligatoria dal 2019: scenari e adeguamento

08/06/2018 12:04:12

Fatturazione elettronica 2019 Se ne parla da tanto e ora sembra una realtà: dal 1 gennaio 2019 la fatturazione elettronica sarà obbligatoria per tutti. All’interno di un piano più ampio di digitalizzazione del rapporto tra Fisco e contribuente, l’e-fattura obbligatoria dal 2019 è stata introdotta dalla Legge di Bilancio 2018 e cambierà il volto fiscale delle imprese. Tutte le cessioni di beni e servizi (sia B2B che B2C) che riguardano soggetti residenti o non residenti stabiliti o identificati in Italia, infatti, saranno soggette all’emissione della fattura elettronica. Il 1 luglio 2019, invece, è la scadenza per le cessioni di carburante: anche in questo caso, infatti, ci sarà l’obbligo della fatturazione digitale.

Fatturazione elettronica 2019: scenari e vantaggi

La fatturazione elettronica tra privati mette in atto una serie di cambiamenti che le aziende non possono ignorare. Il dialogo con l’Agenzia delle Entrate, infatti, sarà sempre più fitto e in tempo reale. Se prima la condivisione dei dati con le Autorità era a consuntivo - con un tempo di raccolta che arrivava anche a un anno - dal 2019 sarà in automatico. Ne consegue che anche i controlli saranno più capillari, e la lotta all’evasione fiscale ne beneficerà. Nascono a tale scopo piattaforme online in grado di archiviare secondo la normativa e di condividere, con tutti i soggetti fiscali interessati, fatture e altri documenti aziendali. Inoltre, molte realtà si stanno adeguando per fornire servizi ad hoc: come PwC – società di consulenza fiscale – che ha sviluppato, oltre a una soluzione specifica per la gestione della fatturazione elettronica, una serie di strumenti digitali per aiutare le imprese in questo momento di passaggio.

I vantaggi in questo senso sono evidenti:

• abbassamento dei costi della compliance fiscale;
• presidio più efficace nei confronti dell’evasione;
• monitoraggio degli adempimenti verso attività a maggiore valore aggiunto (analisi dei dati prospettiche e controllo in tempo reale del rischio fiscale connesso all’esercizio di impresa);
• accelerazione del processo di digitalizzazione in ottica paperless, con notevoli benefici sia per l’ambiente che per la reputazione del brand.

Fatturazione elettronica 2019: le opportunità per il personale

In questo scenario non mancano certo i rischi. La fatturazione elettronica obbligatoria per tutti dal 2019 potrebbe creare conflitti, problematiche o peggio ancora disservizi. Le aziende devono prepararsi a questa rivoluzione: gli HR Manager sono chiamati in prima persona a confrontarsi con una novità destinata a stravolgere l’organizzazione amministrativa tradizionale, e lo devono fare fin da oggi.

Oltre all’adeguamento da un punto di vista tecnico e di gestione della contabilità, la fatturazione elettronica dal 2019 impone un cambiamento culturale. Punto questo che appare ancora nebuloso e limitato. Bering Consultant Group – società di consulenza per la digitalizzazione delle imprese – descrive un quadro molto chiaro della trasformazione in atto. Le domande, infatti, che l’HR Manager e il Responsabile Amministrativo devono porsi si riferiscono alla necessità di comunicare internamente il cambiamento come un’opportunità e non come un pericolo. Ci troviamo di fronte a una fase di costruzione dove la formazione delle risorse diventa di fondamentale importanza. È solo attraverso un’adeguata mappatura delle competenze coinvolte nel processo, infatti, che si potrà fotografare la situazione aziendale al fine di implementare lo scenario più adeguato a governare il nuovo assetto organizzativo. Senza scosse. 

Il personale amministrativo però ha paura che l’introduzione di sistemi di fatturazione elettronica possa compromettere il loro futuro in azienda. È vero, occupazioni come la registrazione, la protocollazione e l’archiviazione delle fatture potrebbero sparire, ma tutto questo non deve essere percepito come una minaccia. Anzi. Si potrebbero aprire interessanti scenari per i lavoratori. Alcuni di loro, opportunamente formati, potrebbero consolidare le skill digitali e inserirsi in contesti sfidanti e di grande attualità. Oppure, altri spazi potrebbero aprirsi all’interno del controllo di gestione.

È per questo motivo che HR Manager e Responsabili Amministrativi sono chiamati a svolgere un ruolo importante, di connessione e sviluppo, al fine di trasformare quello che a molti appare un pericolo in una grande risorsa.

categorie News Aziende , digital HR