La città lombarda e la sua provincia da sempre vantano una forte vocazione industriale, con un interesse oggi rivolto soprattutto verso la ricerca di figure specializzate. Non è un caso che la specialty Technical di Randstad sia presente in maniera capillare sul territorio


Brescia è conosciuta come la “Leonessa d'Italia”, un soprannome che nasce nel Risorgimento, quando la città ha resistito per dieci giorni agli austriaci. Ma Brescia è una leonessa anche in campo economico ed è una delle province più ricche e produttive d'Italia grazie a un tessuto di aziende che hanno saputo resistere alla crisi con la giusta combinazione tra una forte tradizione industriale e il necessario tasso di innovazione. Un mix visibile soprattutto nel settore metalmeccanico che qui, neanche a farlo apposta, gioca la parte del leone, come racconta Gessica Gobbi, Area Manager di Randstad: «Molte delle aziende del territorio appartengono a questo settore: ci sono realtà di tutti i tipi, dalle medio-grandi con oltre 150 dipendenti a quelle più piccole e artigianali. I dati di mercato parlano di una ripresa, che noi possiamo confermare anche dalle richieste che ci arrivano».
 

Formazione come valore aggiunto


Oggetto delle richieste sono sempre più i profili tecnici e specializzati: principalmente periti meccanici, elettronici ed elettrotecnici per attività che riguardano montaggio, controllo qualità, gestione e manutenzione di impianti e programmazione di macchine a controllo numerico. «Chi si diploma, generalmente, ha buone probabilità di trovare un'occupazione in un'azienda del territorio, ma oggi le imprese tendono a ricercare persone specializzate: ecco perché sono sempre più importanti progetti come Officina dei talenti che hanno la possibilità di mettere in contatto le aziende con i giovani, consentendo a questi ultimi di arricchire la propria formazione e rendersi così più appetibili dal mondo produttivo».
 

Territorio unito

In un territorio come questo, a forte vocazione produttiva, è normale che Randstad Technical sia presente in forze: oltre alla unit cittadina di Brescia, infatti, ci sono anche quelle di Sarezzo, Manerbio, Rovato e Castiglione delle Stiviere. «In queste aree siamo attivi con tutti i nostri servizi e non solo con la somministrazione – conclude l'Area Manager –: ricerca e selezione, formazione e outplacement si stanno ritagliando il loro spazio. Abbiamo poi sempre un dialogo aperto con le scuole del territorio per la costruzione di percorsi di orientamento e con altre istituzioni come l'Associazione industriale bresciana e con Confindustria Mantova». Perché un sistema funziona se tutti remano nella stessa direzione.

Scopri la specialty Technical di Randstad