società americana del settore automotive insieme con randstad per rilanciare la crescita.

01/10/2019 10:48:50

il contesto.

Questa società operante nel settore automotive che punta a dare una svolta al mercato di riferimento si differenzia notevolmente dalle sue concorrenti quanto a strategie di marketing, produzione, vendita e tecnologia. Con l’obiettivo di soddisfare la domanda di produzione e mantenere un ruolo di prim’ordine nel mercato, il cliente ha siglato una partnership con una società di servizi HR il cui operato andasse ben oltre la ricerca e selezione del personale. La necessità era quella di trovare un player esperto che fosse anche in grado di prevedere le tendenze del mercato, un valore aggiunto importante per un’azienda che mira a essere sempre un passo in avanti nel proprio settore.

Inizialmente, l’azienda ha collaborato con quattro società di somministrazione del personale, tra cui figurava Randstad. Trascorsi due anni il numero dei fornitori è stato dimezzato e Randstad ha
mantenuto la sua posizione tra i primi due. Quando i volumi hanno iniziato ad aumentare durante i periodi di picco, Randstad ha riconosciuto nel servizio Inhouse la soluzione ideale per soddisfare le richieste del cliente. Considerando la peculiarità del settore automotive e dei suoi cicli produttivi, la fluttuazione della forza lavoro si è rivelata la sfida più importante.

Il cliente ha una strategia di assunzione in flessibilità basata interamente sui piani di produzione; vengono analizzate le prestazioni di vendita passate e in corso e, a seguire, si realizza una proiezione
sulla base delle cifre acquisite. Le assunzioni iniziano lentamente per le prime quattro settimane del trimestre per poi aumentare fino a 60-70 lavoratori temporanei per le successive nove settimane. Di conseguenza, durante il periodo di flesso produttivo, le esigenze di assunzione sono minime o nulle.
Nei momenti di picco, invece, il cliente richiede gli stessi lavoratori a tempo determinato già formati nel trimestre precedente. Randstad aveva bisogno di un piano per coinvolgere e trattenere questi lavoratori flessibili anche durante i periodi di rallentamento della produzione.

Dopo aver stretto una partnership con questa azienda e aver fatto un’analisi approfondita delle operations e della strategia, Randstad ha trovato una soluzione ottimale per tutti gli attori
coinvolti.

la soluzione.

La proposta di Randstad è stata quella di creare un bacino di candidati disponibili alla flessibilità. La formazione interna è stata offerta sia ai lavoratori temporanei che ai dipendenti diretti, in modo da
potersi avvalere dei dipendenti già formati anche in altre aree di attività a seconda delle esigenze organizzative. La soluzione prevedeva anche che tutti i lavoratori, di nuovo sia temporanei che fissi, vivessero un’esperienza di alcune settimane presso altre sedi, anche all’estero, all’insegna della formazione e condivisione di conoscenze sviluppate in altri mercati.
Un ulteriore elemento di successo della soluzione è stata la pianificazione cross-client: in accordo con il cliente è stato concordato che i dipendenti in flessibilità lasciati inoccupati durante i “periodi di
inattività” sarebbero stati temporaneamente assegnati ad altri clienti di Randstad con la promessa di
un successivo ritorno.

In questo modo, la soluzione è stata vantaggiosa per tutti gli attori coinvolti: il cliente, Randstad e, naturalmente, il dipendente che ha potuto godere di una continuità lavorativa.

Dal momento che il cliente e Randstad hanno valutato queste alternative come soluzione per coinvolgere e trattenere il personale, entrambe le società si stanno impegnando per rendere la partnership ancora più stretta.

altri traguardi raggiunti:

● Premio di fidelizzazione per i lavoratori flessibili
● Vantaggio economico per gli altri clienti Randstad disposti ad assumere i lavoratori durante i “periodi di inattività”
● Implementazione dello strumento Workforce Scheduling, per la pianificazione della forza lavoro cross-client e della formazione
● Valutazioni su base mensile con i responsabili e i lavoratori per individuare nuove aree in cui
poter offrire ulteriore formazione

risultati

L'amministratore delegato della società è convinto che ogni individuo sia capace di eccellere; di conseguenza, l’azienda crede realmente nel valore conferito ai propri dipendenti attraverso le opportunità di formazione, e questo è in linea anche con i valori di Randstad. Randstad continua a dialogare regolarmente con i lavoratori e i capi reparto. Inoltre, nel corso di tali colloqui individua sempre nuove opportunità di miglioramento. Questa comunicazione propositiva è coerente con lo spirito Human Forward, che vuole mettere sempre al centro il valore delle relazioni per raggiungere il vero potenziale di ciascuno.

● Aumento della retention dei lavoratori che ha consentito maggiori risparmi sui costi annuali
● Riduzione degli oneri amministrativi grazie all’utilizzo di Workforce Scheduling e altri strumenti