facebook skill hub: formazione digital per 1 milione di persone e imprese

25/01/2018 11:51:25

Facebook Nell'ambito della formazione d'impresa, non è un fattore nuovo che Facebook sia uno dei più grandi investitori in risorse ed energie finalizzate allo sviluppo di reti, programmi di formazione, mentoring e modelli di ruolo relazionabili. Lo testimonia il fatto che dal 2011 ad oggi il colosso americano abbia impiegato oltre un miliardo di dollari nel sostegno di piccole e medie imprese di tutto il mondo. Ne sono alcuni esempi rappresentativi iniziative come Boost Your Business, l’hub gratuito di apprendimento online Blueprint, la promozione online di Pages oppure #SheMeansBusiness, la formazione digitale dedicata a più di 15.000 donne in Francia. Un impegno di grandissima rilevanza, se si pensa che a livello globale si parla già di una formazione di centinaia di migliaia di piccole imprese. Un dato che entro il 2020 potrebbe toccare la soglia del milione di unità.

Numerosi i progetti in cantiere per Facebook. Sulla scia del Digitales Lernzentrum di Berlino, il polo specializzato nello sviluppo professionale di giovani, anziani e rifugiati inaugurato lo scorso anno in collaborazione con la ReDI School of digital Integration, è prevista infatti l'apertura di altri tre digital learning centers europei in Italia, Spagna e Polonia. Si tratta di Skill Hub dedicati alla formazione digitale di aziende e persone con l'obiettivo di sostenere le imprese ed aiutarle a crescere fornendo loro le competenze digitali necessarie per essere competitive sul mercato moderno del lavoro. Una grande occasione di crescita per tutte quelle start-up o piccole imprese europee che, grazie al Community Boost voluto da Facebook, avranno la possibilità di assumere nuovi dipendenti usufruendo di programmi finalizzati nella formazione in digital skill, alfabetizzazione mediatica, training per espandere la presenza digitale e trovare nuovi clienti. 

Oltre a questi tre poli di competenza per la comunità, anche detti community skill hub, verranno inoltre stanziati circa 10 milioni di euro in Francia allo scopo di incrementare le ricerche sull'intelligenza artificiale e gli investimenti sull'innovazione. Ma c'è di più, perché, in collaborazione con Freeformers i prossimi due anni vedranno anche la nascita di corsi di formazione in aula o online destinati a 300.000 persone nelle nazioni di Francia, Germania, Italia, Polonia, Regno Unito e Spagna.