talent strategy: come e perché allinearla agli obiettivi di business

Ti sei mai chiesto se la tua talent strategy sta portando reali benefici al tuo business? Oggi, infatti, assicurarsi di avere le risorse più adatte per svolgere la propria attività è uno degli obiettivi più difficili da raggiungere per un’azienda. Molto spesso accade che il lavoro venga rallentato per la mancata acquisizione di personale adeguato. Possono essere molte le ragioni di questi ostacoli, compresa la mancanza di competenze da parte dei candidati, la crescente competitività nel mercato del lavoro o un recruitment condotto nel modo sbagliato. Tuttavia, a volte si tratta solo del mancato allineamento tra talent strategy e business strategy.

Secondo quanto riportato da McKinsey, negli ultimi anni le aziende stanno cercando di dare al settore HR un ruolo più strategico: i responsabili delle risorse umane non devono più solo fare recruitment e gestire le risorse, ma creare dei veri e propri piani strategici per il personale a supporto degli obiettivi a lungo termine e della costruzione del valore d’impresa.

I nostri talent trends rivelano che il 78% dei responsabili HR conducono la loro talent strategy con lo scopo di avere un impatto efficace e misurabile sul business aziendale. Tutto, dunque, dipende da un allineamento della strategia con gli obiettivi dell’azienda.  Come suggerisce un articolo dell’Harvard Business Review, il successo di molti brand, come ad esempio Starbucks, è basato su una cultura che mette il lavoratore al centro di tutto trasformandolo nella chiave per arrivare al cliente e offrirgli il massimo. Se il reparto HR riesce a creare una forza lavoro agile e capace di tenersi al passo con le richieste del mercato, sarà in grado di trovare i candidati giusti per una determinata posizione prima ancora che si crei la necessità.

In un recente articolo, David Forman spiega che il settore HR deve rinnovarsi e abbandonare quel ruolo puramente organizzativo che da sempre ricopre per abbracciare una mentalità più focalizzata al business. Secondo quest’ottica, chi lavora nelle risorse umane deve quindi monitorare i risultati della propria azienda, anche e soprattutto a livello finanziario, per riuscire a prevedere le future esigenze della stessa e le nuove opportunità di lavoro che queste potrebbero comportare. 

E tu sapresti individuare almeno 5 possibili aree di crescita della tua azienda? Hai già pensato a una talent strategy orientata verso questi nuovi obiettivi di business? Per riuscire a contribuire davvero al valore d’impresa della tua azienda, dovresti già essere in grado di rispondere a queste domande. Se invece cerchi ancora delle risposte, ecco 5 modi per allineare la talent strategy con gli obiettivi di business:

1 – Mettiti nei panni del CEO: prova a immaginare di essere il capo della tua azienda, individua le priorità del tuo business e il modo in cui dei nuovi talenti potrebbero aiutarti a raggiungere gli obiettivi.

2 – Non essere un collaboratore passivo: non limitarti a eseguire gli ordini. Oggi devi prendere in mano la situazione e affrontare nuove sfide, quindi proponi le tue idee per soddisfare i bisogni della tua azienda.

3 – Sviluppa una strategia basata su dati concreti: per individuare i talenti giusti bisogna tenersi sempre aggiornati sugli obiettivi di business. Per questo motivo, raccogli quanti più dati puoi sui trend di vendita, sui cicli di produzione e sul comportamento dei consumatori per capire come tutto questo possa influire sulle necessità del personale.

4 – Cerca sempre un feedback: non appena cambia la business strategy, deve cambiare anche la tua talent strategy, quindi cerca di essere dinamico nel tuo lavoro e confrontati spesso con i tuoi superiori, compresi coloro che si occupano specificatamente di business e che potranno dunque fornirti indicazioni più precise e più complete sulle richieste del mercato.

5 – Informati sui piani a lungo termine: le aziende di solito fanno progetti a lungo termine, ovvero stilano dei piani di business per 1 anno, ma anche per 5 o 10 anni . Tu devi conoscerli, perché solo avendo ben chiari gli obiettivi aziendali per i prossimi anni potrai individuare i talenti giusti da assumere per affrontarli. 

< torna alla pagina precedente