education la formazione e i trend del futuro.

con la nuova divisione education vogliamo assicurare alle organizzazioni i lavoratori con le competenze necessarie alle sfide del domani.

la talent scarcity.

Il nostro paese soffre la mancanza di competenze tecnologiche e manageriali.

In tale scenario, ci impegniamo ad essere, sempre di più, parte attiva nella filiera istruzione-formazione-lavoro con lo scopo di supportare le aziende e, insieme, migliorare l’occupabilità delle persone.

scopri i dati più significativi

Con Randstad Education, mettiamo a disposizione la nostra esperienza nell’analisi, progettazione e erogazione di percorsi formativi, per aiutare:

  • le aziende nel creare i profili migliori sulla base delle richieste del mercato attuale e futuro.
  • i candidati nella scelta del percorso di formazione più spendibile nel mondo del lavoro.

gli ambiti di intervento.

1. analisi.

analizziamo il fabbisogno di competenze delle imprese, dei distretti industriali e dei diversi settori economici.

La nostra attività si confronta con il lavoro quotidiano della nostra rete di oltre 300 filiali sul territorio nazionale e dei nostri progetti di orientamento nelle scuole.

2. progettazione.

progettiamo percorsi di formazione coerenti con le necessità del mercato. Alcuni progetti:

scopri Formula Future

3. erogazione.

eroghiamo percorsi di formazione, curando ogni singolo aspetto:

  • l'organizzazione del progetto formativo
  • la certificazione delle competenze in uscita
  • il placement per la ricerca del posto di lavoro più adatto al singolo candidato

Di fronte a un mercato del lavoro in repentina mutazione, l’Italia si trova ad affrontando la talent scarcity: alcuni profili sono già introvabili e cresce la richiesta di competenze tecnico-specialistiche per le professioni del futuro. Non possiamo perdere altro tempo: la formazione è l’unica strada per rispondere alla sfida della competitività.

Fabio Costantini, Chief Operations Officer di Randstad HR Solutions
 
lo scenario.

l'istruzione in Italia.

l’Italia si colloca al terzultimo posto in Europa per spesa pubblica in istruzione

(3,5% del Pil nel 2015).

lo scenario.

l'occupazione in Italia.

il nostro Paese presenta il terzo tasso di disoccupazione più alto tra i 28 Paesi del continente:

37,8%

lo scenario.

l'istruzione in Italia.

13,8%

una delle più alte percentuali di abbandono scolastico,

24,3%

la più alta quota di Neet.