le 10 competenze che non possono assolutamente mancare nel cv di un project manager.

12/07/2017 14:40:37

La figura del Project Manager è molto richiesta dalle aziende e per questo chi desidera ricoprire questo ruolo ha buone opportunità di trovare lavoro e di fare carriera.

Abbiamo già spiegato in un altro articolo come diventare Project Manager, ma una volta capito cosa serve per svolgere questa professione resta aperta una questione fondamentale: come convincere i datori di lavoro che avete le skill adatte per essere degli ottimi responsabili di progetto.

Come sempre tutto parte dal curriculum vitae che, insieme alla lettera di presentazione, rappresenta il vostro biglietto da visita e lo strumento con cui attirare l’attenzione dei selezionatori. Vediamo quindi quali sono le 10 competenze che non possono assolutamente mancare in un CV da Project Manager per valorizzarsi al massimo:

Pianificazione

L’organizzazione ottimale delle tempistiche e delle varie attività necessarie per portare a termine un progetto entro le scadenze prefissate è uno dei task fondamentali di un PM. Inserite questa skill nel vostro curriculum facendo un esempio concreto. 

Redazione di Business Case

Saper scrivere o almeno essere in grado di contribuire alla stesura di un business case – il documento che motiva l’avvio di un progetto e ne espone gli obiettivi e la dislocazione di risorse – è una competenza di grande interesse per chi vuole assumere un responsabile di progetto. 

Controllo dei costi

Un'altra skill che non può mancare in un buon CV da Project Manager è il saper gestire le risorse economiche rispettando il budget. Elencate anche i tool che siete in grado di utilizzare per controllare e gestire i costi di progetto.

Leadership

Assicuratevi di inserire nel vostro curriculum la capacità di leadership. È una dote fondamentale per questa figura professionale, che deve riuscire a gestire i team e a creare un gruppo di lavoro motivato ed efficiente. 

Gestione dei rischi

Altra competenza che vi può mettere in evidenza quali candidati ideali nel ruolo di PM è la capacità di prevedere eventuali rischi per lo sviluppo del progetto e di riuscire a gestirli.

Problem solving

Collegato in parte alla capacità appena elencata, la risoluzione dei problemi si applica sia alla gestione di eventuali imprevisti, sia a problematiche inerenti i team che prendono parte al progetto.

Coordinamento

Un’altra skill fondamentale di un buon Project Manager consiste nel riuscire a coordinare le risorse umane coinvolte nel progetto facendo in modo che i diversi task vengano svolti garantendo qualità del risultato e rispetto dei tempi.

Comunicazione

La capacità di comunicare in modo chiaro e preciso, sia verso i clienti che verso il gruppo di lavoro, è molto importante.

Gestione dei rapporti con fornitori e clienti

Questa competenza è basilare, in quanto ogni responsabile di progetto deve essere in grado di relazionarsi con gli interlocutori esterni in modo efficiente. 

Risultati

Infine parliamo di una delle capacità più importanti per un Project Manager, ossia quella di raggiungere risultati. Fate uno o due esempi di come i progetti che avete seguito hanno avuto ripercussioni positive sull’azienda.