le 7 skill fondamentali per diventare un ottimo community manager.

24/05/2017 10:33:08

Da qualche anno i social network non sono più solo un luogo dove interagire con i propri amici, ma sono diventati anche una piazza virtuale in cui gli utenti si riuniscono in gruppi per esprimere la loro opinione sulle aziende o su prodotti specifici. 
Siamo quindi entrati da qualche tempo nell’era delle community online, uno spazio di interazione diretta tra le aziende e i consumatori, dove i brand devono rispondere ai membri che ne fanno parte e gestirli in modo adeguato.
È così che è nata la figura del Community Manager, professione molto richiesta all’interno del mercato del lavoro attuale e che offrirà buone opportunità di carriera anche nei prossimi anni.

Ma cosa fa un Community Manager?

Quali competenze sono necessarie per questa professione? Il Community Manager è un professionista del settore digitale che ha il compito di gestire la visibilità di un brand sui social network, monitorando e stimolando le conversazioni tra gli utenti e il brand stesso, rispondendo a commenti positivi e negativi in modo adeguato e gestendo eventuali crisi che potrebbero danneggiare l’immagine dell’azienda, del prodotto o del servizio promosso.  

Quali sono le competenze del Community Manager?

Per svolgere questi compiti, ad un buon community manager sono richieste le seguenti skill:

  1. Ottime capacità di scrittura: post o risposte con errori grammaticali e refusi possono innescare facilmente critiche e commenti negativi. Per questo si richiede di essere un buon copywriter e di avere dimestichezza con la produzione di contenuti, anche creativi
  2. Ottime conoscenze del mondo digital e delle sue dinamiche
  3. Conoscenza teorica e pratica dei principali tool di monitoraggio delle conversazioni sui social network: Facebook, Twitter, Instagram e LinkedIn
  4. Buone capacità relazionali e doti di Digital PR per aumentare la visibilità del brand
  5. Eccellenti capacità di gestione di situazioni di crisi 
  6. Creatività, reattività e, possibilmente, una buona dose di umorismo
  7. Profonda conoscenza dell’azienda e dei suoi valori 

Come diventare Community Manager

Siete interessati a ricoprire questo ruolo ed intraprendere una nuova carriera in campo digital? Per diventare ottimi Community Manager è opportuno accompagnare una formazione teorica in ambito digital – che può essere effettuata frequentando corsi specifici e webinar online, anche gratuiti – all’esperienza pratica. Si può, quindi, iniziare questo percorso professionale unendo lo studio e l’aggiornamento costante sulle dinamiche che regolano il web e i social network, alla gestione di piccole community, al fine di aumentare gradualmente le proprie competenze nella gestione delle interazioni tra un brand e gli utenti.