come diventare store manager: guida ad una delle professioni più richieste del retail.

03/07/2017 15:14:29

In ambito retail, lo Store Manager è una delle figure professionali principali e maggiormente richieste. Ecco tutto quello che c’è da sapere sullo Store Manager: chi è, di cosa si occupa e quali sono le competenze da sviluppare per diventarlo.

Lo Store Manager è la figura che si occupa dell’organizzazione a 360 gradi del negozio, ed è identificato nelle realtà luxury come Direttore di Boutique. Si tratta di una professione che ha la gestione sia del personale di vendita, sia dell’organizzazione economico-funzionale del negozio in cui opera. Solitamente lo Store Manager è una figura che ha seguito un percorso di crescita all’interno della propria realtà, partendo da una posizione di Sales Assistant fino a diventare Manager dello store. 

Store Manager: mansioni ed attività all’interno del negozio

Lo Store Manager ha la possibilità di gestire il proprio store con un certo margine di indipendenza ed autonomia, rimanendo sempre tuttavia entro l’immagine, i principi basilari e le policy dell’azienda per la quale lavora. Il concept di un brand è infatti, in ogni realtà, l’insieme delle linee guida a partire dalle quali ciascun lavoratore mette in pratica le proprie idee, le proprie abilità e le proprie innovazioni. Tale professionista deve avere innanzitutto il controllo organizzativo dello store, effettuando un costante check dell’ordine, della pulizia e dell’esposizione dei prodotti, in perfetta sintonia con il Visual Merchandiser ed il vetrinista. 

Lo Store Manager ha poi la responsabilità di formare il personale di vendita relativamente a tutte le fasi dell’approccio con la clientela: dal saluto fino al momento di conclusione dell’acquisto in cassa. Infatti, questa figura professionale deve trasmettere ai propri collaboratori tutti gli input aziendali utili per la formazione e la crescita dello staff. Deve inoltre essere in grado di mantenere la lucidità nel caso di difficoltà/problematiche e saper gestire lo stress che deriva dalle responsabilità legate ad un così ampio spettro di compiti.

stai cercando lavoro come Store Manager? Scopri tutte le nostre offerte di lavoro. 

qui

Last but not least, lo Store Manager si occupa della gestione economica del negozio, cioè di rispettare il budget che viene calcolato e commisurato dall’azienda a ciascuno store. Di solito il budget viene gestito mensilmente: a tal fine lo Store Manager realizza anche dei report al fine di confrontare l’andamento del negozio nei vari periodi. Ci sono diversi indicatori utili per controllare il trend del proprio punto vendita, come ad esempio l’average receipt, il tasso di conversione, la battuta media, il traffico, la vendita per categoria. Si tratta di ottimi strumenti per calcolare la quantità di prodotto/merce che transita nel negozio, analizzare la fidelizzazione della clientela e comprendere eventuali difficoltà o aree di miglioramento.

In generale, le caratteristiche principali che contraddistinguono un valido Store Manager sono: precisione, condivisione, leadership, delega, comunicazione, coinvolgimento e gratificazione del suo staff. Lo staff deve infatti sentirsi partecipe dello store in quanto, insieme al Manager, è la principale risorsa che mette in moto la grande macchina del retail, senza il quale il brand non avrebbe una reale e concreta attrattività per il consumatore.