il work engagement dal punto di vista del lavoratore: 5 modi per essere ingaggiati al lavoro.

06/07/2016 09:26:26

Essere felici a lavoro, al contrario di quanto si potrebbe pensare, non è un'utopia, anzi. Il work engagement è oggi considerato un aspetto importantissimo da ogni divisione HR poiché un costante stato di insoddisfazione di un dipendente corrisponde spesso a un calo progressivo delle motivazioni e del rendimento. 

Dal punto di vista del lavoratore, però, routine noiose, compiti ripetitivi e spesso inutili non contribuiscono certamente a farlo sentire un “lavoratore felice” o “felicemente ingaggiato”. Eppure, se non pensi di appartenere a questa categoria, molto spesso il problema risiede principalmente nel tuo stesso atteggiamento nei confronti del lavoro che svolgi e dell'ambiente lavorativo dove passi almeno la metà della tua giornata. 

Se vuoi iniziare a cambiare le cose e (ri)trovare un po' di serenità in ufficio, ecco 5 consigli che possono rivelarsi molto utili. 

1. Ritrova la motivazione a partire da te stesso 

Alzarsi al mattino pensando solo alle difficoltà o agli aspetti più noiosi del tuo lavoro finirà per farti odiare la tua giornata e tutto quello che fai in ufficio. Cerca di non vedere tutto nero, e di concentrarti sulle motivazioni originarie che ti hanno spinto ad accettare quel posto, sia che si tratti di questioni puramente economiche, come pagare un affitto, che di cause ideali. E ricorda che il lavoro non è fine a se stesso, ma spesso è funzionale al raggiungimento di obiettivi personali che tu stesso ti sei posto.

2. Cerca di capire cos’è veramente importante 

Nel corso della tua giornata lavorativa cerca di mettere a fuoco cosa ritieni effettivamente importante per il raggiungimento dei tuoi obiettivi e cosa ti fa solo perdere tempo prezioso. Certo, non sempre potrai evitare di disperdere le tue energie in qualcosa che ti interessa meno. Tuttavia, se inizi a individuare tutto ciò che appesantisce inutilmente la tua giornata lavorativa potrai progressivamente provare ad alleggerirla modellandola secondo le tue esigenze. 

3. Relazionati di più con i tuoi colleghi 

Fare amicizia o cercare di relazionarti di più con i colleghi di lavoro condividendo con loro successi e difficoltà è un aspetto importantissimo del work engagement. Non sottovalutare la tua natura di animale sociale e socievole! Non tutti potranno diventare grandi amici, ma avere un rapporto aperto e cordiale con i colleghi contribuirà senza dubbio a farti ritrovare la voglia di andare a lavoro ogni mattina. 

4. L'importanza dello “stacco” e dell'esercizio fisico 

Quello dell'esercizio fisico che contribuisce a migliorare l'umore non è un mito ma una vera e propria realtà che chiunque trascorra ore seduto di fronte a un computer può toccare con mano. Alzarsi ogni tanto, fare un po' di stretching, oppure tornare a casa a piedi o in bici, o scendere una fermata prima dal mezzo pubblico per fare una breve passeggiata: tutto questo ha un effetto incredibilmente positivo sulla tua giornata, diminuisce lo stress e ti fa sentire più in forma e in grado di affrontare le difficoltà. 

5. A volte basta anche un po' di ordine...

Ad alcuni potrà sembrare un dettaglio superfluo, ma lavorare in un ambiente ordinato e pulito è uno dei piccoli segreti per sentire meno la fatica. Prenditi 5 minuti a fine giornata per fare un po' di pulizia sulla tua scrivania, e organizzala in modo efficiente: il mattino successivo non potrai che notare la differenza!

categorie Fare Carriera