bonus cicogna: cos'è, a chi spetta e come richiederlo

18/08/2017 16:24:42

Il contributo economico Bonus Cicogna 2017 è stato stanziato dall’INPS e il relativo avviso è stato pubblicato ufficialmente sul sito dell’Ente il 28 luglio scorso. Il bando di concorso darà diritto ai beneficiari al riconoscimento della somma di 500 euro per tutti i bambini nati nel corso dell’anno solare 2016. Dalla graduatoria che sarà stilata dall’INPS al termine della presentazione delle domande, solamente 600 saranno selezionate e approvate. Coloro che avranno presentato tali richieste potranno quindi accedere al contributo economico previsto. 

A chi è rivolto il Bonus Cicogna 2017?

Ogni anno l’INPS indice un concorso per l’erogazione di un contributo economico per la nascita di bambini o per sostenere gli orfani di genitori che appartengono a queste due categorie:

  • dipendenti del Gruppo Poste Italiane Spa;
  • dipendenti Gestione Fondo IPOST, sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,40% di cui all’art. 3 della Legge n. 208 del 27 marzo 1952;
  • pensionati già dipendenti del Gruppo Poste Italiane Spa e Gestione Fondo IPOST.

Chi può partecipare

Due sono principalmente le figure che possono presentare la domanda per il Bonus Cicogna 2017:

  • il Titolare del diritto, ossia il dipendente o pensionato del Gruppo Poste Italiane Spa e della Gestione Fondo IPOST; 
  • il Richiedente – diverso quindi dal Titolare di diritto che ha, in questo caso, generato il diritto alla prestazione – che può essere riconosciuto nel:
  1. genitore del beneficiario;
  2. coniuge del titolare in qualità di “genitore superstite” a causa della morte del titolare stesso;  
  3. coniuge del titolare decaduto dalla responsabilità genitoriale come “genitore richiedente”;
  4. genitore non coniugato con il titolare della prestazione, in caso di decesso del titolare della prestazione o se il titolare ha perso i diritti legati alla responsabilità genitoriale;
  5. tutore del figlio o dell’orfano del titolare della prestazione. 

Chi volesse partecipare al concorso per il riconoscimento del Bonus Cicogna 2017 dovrà quindi innanzitutto rientrare tra i beneficiari appena elencati e risultare iscritto alla banca dati dei soggetti riconosciuti dall’INPS come “richiedenti” della prestazione. Per farlo sarà necessario inviare un’e-mail all’Ente previdenziale all’indirizzo dcsnaic.assistenzamutualita@inps.it per quanto riguarda i dipendenti e pensionati della Gestione Fondo IPOST. Tutti gli altri richiedenti potranno invece utilizzare il modulo di “Richiesta iscrizione in banca dati” presente sul sito dell’INPS. 

Come presentare la domanda per ottenere il Bonus Cicogna 2017

La domanda dovrà essere presentata online all’INPS attraverso il suo servizio telematico. Chi fosse sprovvisto del Pin dispositivo necessario ai servizi online, dovrà richiederlo all’Ente al fine di poter accedere all’area riservata e compilare l’apposita domanda online. La pratica presentata potrà essere visualizzata in ogni momento effettuando il login alla propria area riservata, dove si potrà monitorare lo stato della domanda. 

I documenti necessari per presentare domanda sono:

  • Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) utile alla determinazione dell’ISEE ordinaria o ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi, se in possesso delle condizioni indicate dalla normativa vigente;
  • attestazione ISEE riferita al nucleo familiare in cui compare il beneficiario. Tale attestazione è rilasciata dall’INPS o dagli enti convenzionati come i CAF e i Comuni, a seguito della presentazione della DSU. 

Scadenza

Tutte le domande dovranno essere presentate entro le ore 24:00 del giorno 31 ottobre 2017. 
La graduatoria sarà poi pubblicata sul sito istituzionale www.inps.it nella specifica sezione riservata al concorso. 

Compatibilità con altre prestazioni 

Il Bonus Cicogna 2017 è compatibile con altri concorsi indetti dall’INPS come il Bonus Bebè e i “Contributi per iscrizione e frequenza asilo nido anno 2016/2017”. Per quanto riguarda il Bonus Asilo Nido, se si risultasse vincitori di entrambe le prestazioni, sarà erogato il solo contributo di 500 euro del Bonus Cicogna ed escluso il contributo per l’iscrizione e la frequenza dell’asilo nido.  

Per qualsiasi altra informazione e chiarimento è possibile rivolgersi al Contact Center al numero verde 803.164 (da telefono fisso) o al numero a pagamento 06.164164 (da telefoni cellulari). Il servizio è attivo 24 ore su 24 con risponditore automatico e con operatore, dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 20.00 e il sabato dalle 8.00 alle 14.00, esclusi i giorni festivi.