scegliere la scuola superiore: consigli per individuare il percorso giusto.

Al termine della scuola media, ogni ragazzo si trova a vivere un momento importante per il proprio futuro, quello della scelta della scuola superiore. Non è sempre facile individuare il percorso giusto per ciascuno, per questo motivo conviene prepararsi in tempo ed evitare così scelte frettolose che potrebbero poi rivelarsi sbagliate.

In questo momento cruciale nella vita dei propri figli, i genitori devono cercare di aiutarli ma senza scegliere al loro posto. Ecco dunque una guida per affrontare con maggiore serenità e consapevolezza la scelta della scuola superiore.

5 consigli per i genitori

Nella scelta della scuola superiore i genitori devono sostenere e aiutare i propri figli, ma nel modo giusto. Ecco alcuni suggerimenti sul comportamento da assumere in questo caso.

1 – Parlate con vostro figlio: il primo passo per arrivare alla scelta giusta è parlarne con vostro figlio per cercare di capire quali sono i suoi desideri e per individuarne le attitudini e le potenzialità, elementi che di certo saranno già emersi durante gli anni della scuola media.

2 - Seguite le attività della scuola: durante la terza media, sarà la stessa scuola a cercare di guidare i ragazzi nella scelta per il futuro attraverso attività o incontri. Seguite questi eventi facendoveli raccontare da vostro figlio e discutendo con lui su cosa potrebbe essere emerso, ad esempio, dai test attitudinali.

3 – Considerate le materie preferite: durante gli anni delle medie, il ragazzo avrà sicuramente sviluppato una preferenza per alcune materie piuttosto che per altre e queste rappresenteranno certamente un buon punto di partenza per scegliere l’istituto superiore più vicino ai suoi interessi.

4 – Partecipate agli open day: tanti istituti superiori organizzano degli open day per permettere ai potenziali nuovi iscritti di visitare la scuola e assistere a delle lezioni per farsi un’idea dell’indirizzo proposto. È un ottimo modo, oltre che per valutare alcuni fattori pratici come la distanza da casa, per poter vedere da vicino il tipo di ambiente e i professori e per aiutare il ragazzo a capire se quell’indirizzo fa davvero per lui.

5 – Non scegliete al suo posto: l’errore più grande che un genitore possa fare è quello di imporre al proprio figlio la scuola dove iscriversi. Se un ragazzo studierà materie che non lo coinvolgono, infatti, è probabile che finirà per andare male ed essere bocciato, senza considerare la frustrazione e la perdita di tempo. Bisogna lasciare che decida da solo, in base ai propri interessi, alle proprie attitudini e anche a ciò che vorrebbe fare da grande: se poi dovesse andare male o dovesse accorgersi che non è il percorso adatto a lui, allora si potrà sempre fargli cambiare indirizzo.

Ma quali sono i tipi di scuole superiori tra cui si può scegliere? Vediamolo insieme!

Scegliere la scuola superiore: le principali tipologie

Le scuole superiori si dividono in licei, istituti tecnici e istituti professionali. Ecco le loro caratteristiche: 

I licei: offrono un’ottima formazione a livello di cultura generale ma consentono anche di imparare un buon metodo di studio, per questo sono particolarmente indicati a chi dopo intende iscriversi all’università

Chi desidera approfondire le materie umanistiche può scegliere tra liceo classico e liceo linguistico; chi intende intraprendere, invece, un percorso scientifico approfondendo matematica e fisica dovrà allora scegliere il liceo scientifico; i ragazzi interessati all’arte, alla musica o alla danza possono scegliere il liceo artistico o il liceo musicale e coreutico; infine, per gli studenti interessati all’aera sociale-educativa il percorso migliore è il liceo delle scienze umane.

Gli istituti tecnici: queste scuole forniscono una formazione teorica e pratica, preparando i ragazzi a realizzare concretamente ciò che hanno studiato e dando loro, dunque, la capacità e le competenze per lavorare subito dopo il diploma, senza necessariamente dover proseguire il percorso di studi con l’università.

Gli 11 indirizzi attualmente disponibili sono divisi in 2 settori, quello tecnologico e quello economico, e sono stati studiati proprio per favorire l’occupabilità dei neodiplomati, grazie anche ai laboratori e alla possibilità di fare esperienze di tirocinio nelle aziende, oggi sempre più alla ricerca di queste figure professionali. Scegliendo questa tipologia di scuola superiore, i ragazzi possono diventare dei tecnici specializzati nel settore che più li interessa, da quello agrario a quello turistico, passando per quello informatico, tecnologico, elettronico, meccanico o grafico. 

Gli istituti professionali: così come quelli tecnici, forniscono ai ragazzi una preparazione pratica oltre che teorica, rendendoli subito pronti per il mondo del lavoro, anche in questo caso grazie ai laboratori e ai tirocini che è possibile svolgere presso le aziende. 

Gli istituti professionali si dividono in due settori: il settore servizi, che comprende i servizi socio-sanitari, i servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità, i servizi commerciali e quelli per l’agricoltura; il settore industriale e artigianale, invece, è suddiviso nell’indirizzo industriale e in quello di manutenzione e assistenza tecnica.

Uno strumento utile per la scelta: Magellano Junior

Vuoi aiutare tuo figlio a scegliere la scuola superiore migliore per lui? Randstad ti offre un ulteriore strumento per supportarlo in questo momento importante della sua vita: si tratta di Magellano Junior, un test di orientamento online che ha lo scopo di aiutare ogni studente ad acquisire maggiore consapevolezza riguardo alla propria personalità e alle proprie attitudini, per permettergli di scegliere nel modo corretto la scuola superiore. 

Il test si suddivide in due parti: la prima è volta all’acquisizione di alcune informazioni personali dello studente riguardanti i suoi interessi e il suo rendimento scolastico; la seconda si compone di 8 prove per inquadrare meglio le sue preferenze, i suoi desideri e attitudini e per testare, con alcuni esercizi specifici, il suo livello di abilità in diverse aree di competenza. 

Dopo aver concluso i vari step, lo studente potrà ottenere una sintesi delle proprie competenze e attitudini e uno schema contenente i vari ambiti di studio consigliati per lui, così da fornirgli un suggerimento in più per orientarsi nella scelta. 
Chi volesse, inoltre, può aggiungere a Magellano Junior una consulenza privata con un esperto Randstad, ossia un incontro per approfondire i risultati emersi dai test e per guidare lo studente nella loro interpretazione.

Con Magellano Junior di Randstad gli studenti potranno orientarsi nella scelta della scuola superiore in modo molto più semplice e sereno.

< torna alla pagina precedente