il valore delle pause: sfruttarle al meglio per produrre di più

Fare qualche piccola pausa al lavoro aiuta a prendere decisioni importanti, migliora le funzioni cerebrali e aumenta il livello di creatività. Questi sono alcuni dei vantaggi che si possono raggiungere se facciamo un piccolo break per spezzare la giornata lavorativa. Ovviamente senza esagerare: fermarsi troppo, a volte, può avere l’effetto contrario. Scopriamo subito come sfruttare al massimo i momenti di pausa in ufficio per aumentare la nostra produttività

Lo sanno bene gli sportivi, specialmente chi pratica il tennis. Fare una pausa per bere un energy drink o meditare, aiuta a rimettersi in forze e dare il meglio di sé nella fase successiva. Le pause per il cambio di campo – ad esempio – aiutano gli atleti a ricaricare le pile, sia a livello fisico che mentale, e giocare un nuovo game al massimo delle potenzialità. 

Ecco i consigli dagli esperti per migliorare il livello di produttività e concentrazione grazie alle pause in ufficio:

  • Qual è il momento giusto? Secondo Bob Pozen del MIT ogni 75/90 minuti di lavoro dovrebbe arrivare un break di almeno 15 minuti. In questo modo si facilita l’apprendimento di nuove informazioni e aumenta la concentrazione. Secondo la “Pomodoro Technique” - società di consulenza aziendale - si dovrebbe invece lavorare per 25 minuti prima di concedersi una pausa di cinque. Ad ognuno la sua tecnica: per capire quale fa al caso tuo, devi fare qualche prova. 
  • L’importanza della corteccia prefrontale. Questa parte del cervello si occupa del pensiero logico ed è legata all’esecuzione di un compito e alla forza di volontà. Per aiutare la corteccia prefrontale a riposarsi è necessario mettere in atto il cosiddetto “daydreaming”, ossia la capacità di sognare ad occhi aperti. Lascia quindi vagare la tua mente qualche minuto al giorno o inizia a meditare quotidianamente per migliorare la tua concentrazione
  • Passeggia tra gli alberi. Fare una pausa in mezzo alla natura riduce lo stress lavorativo, migliorando il benessere delle persone. Il colore verde delle piante aiuta inoltre ad aprire la mente, ad essere più empatici e a prendere decisioni importanti. Secondo i ricercatori della Stanford, cinque minuti di camminata ogni ora favorisce infine l’immaginazione. 
  • Usa le pause per socializzare con i colleghi. Fare un break con i colleghi del tuo team di lavoro è utile per socializzare e per incrementare la collaborazione in ufficio. La produttività cresce in proporzione alle conversazioni casuali tra i lavoratori perché permette l’instaurarsi di un buon clima sociale e professionale.  
  • Mangia. Ebbene sì, sgranocchiare uno snack durante la pausa fa bene al cervello. Secondo una ricerca della University of Roehampton mangiare qualcosa durante gli intervalli al lavoro aiuta a mantenere il glucosio nel sangue a livelli ottimali
  • Impara qualcosa di nuovo. Si può riposare la corteccia prefrontale anche svolgendo attività correlate al tuo lavoro o mettendosi a riflettere sul proprio operato in ufficio. Secondo la National University di Singapore aiuta a ridurre lo stress mentale anche navigare sul web, per poi tornare al proprio lavoro più felici. 
< torna alla pagina precedente