I lavori più richiesti a Natale

Trovare lavoro durante le feste di Natale: ecco cosa fare

È opinione diffusa che durante le vacanze di Natale sia inutile cercare lavoro perché le aziende sono chiuse e le persone pensano solo a festeggiare. Questo però non è così vero: durante il periodo delle feste natalizie il settore legato ai consumi - ad esempio - lavora senza sosta.
I portali web di annunci lavorativi poi non chiudono mai ed accettano candidature ogni giorno e non è detto che anche le aziende sospendano il processo di selezione del personale.

In questo periodo dell’anno le famiglie italiane sono infatti disposte a spendere più del solito e di conseguenza ci sono dei lavori che non possono fermarsi. Questi sono indicati soprattutto per giovani dinamici disposti a lavorare, ovviamente a tempo determinato, con turni ed orari flessibili per cui è richiesta grande disponibilità e pazienza. Gli impieghi stagionali permettono infatti di lavorare molte ore, fare esperienza e guadagnare bene in poco tempo.

L’attività lavorativa, che sia all’interno di un negozio, un ristorante o un’azienda, è piuttosto intensa sotto Natale ed è per questo necessario saper gestire lo stress e darsi da fare per il tempo richiesto. Alcune attività ricercano personale da assumere già dal mese di novembre con possibilità di proroga fino a gennaio, magari come aiuto per i tanto attesi saldi invernali. Quest’anno le figure ricercate dai settori del retail, della moda, dell’hospitality, della grande distribuzione organizzata e dell’intrattenimento hanno superato le 1400 unità, un numero che fa ben sperare per il futuro.

Non manca poi qualche offerta di lavoro last minute pubblicata online magari il 24 di dicembre. In questo caso vince di sicuro chi si candida per primo. Ricercare un lavoro sotto le feste natalizie non è infatti così difficile come molti credono, basta non perdersi d’animo ed avere costanza. Importante di sicuro è organizzarsi e farlo per tempo, non sempre è buona cosa mettersi alla ricerca di un posto a ridosso del Natale se si vuole qualcosa di più remunerativo. È bene ad esempio candidarsi per tempo, già da ottobre, nell’ambito del commercio e dei servizi turistici.

Gli annunci fioccano per figure professionali che siano di sostegno ai datori di lavoro in questo momento in cui le spese ed i consumi aumentano a dismisura. Commessi, magazzinieri, banconisti, inventaristi, camerieri, cuochi e promoter sono solo alcune delle opportunità lavorative che si creano nel periodo natalizio. Per chi fosse interessato a lavorare nell’assistenza alle vendite in grandi città o all’interno di Aeroporti è di aiuto la conoscenza fluente della lingua inglese associata magari ad una seconda lingua straniera come il cinese, il russo o l’arabo.