ecco cos’è Ebitemp e quali tutele prevede per i lavoratori in somministrazione

Tutti i candidati e i lavoratori che si rivolgono alle agenzie per il lavoro, e che lavorano attraverso contratti di somministrazione di lavoro  dovrebbero conoscere Ebitemp, ossia l’Ente Bilaterale per il Lavoro Temporaneo. Scopriamo insieme cos’è, come funziona e quali sono le tutele e le agevolazioni previste per i lavoratori interessati.

Ebitemp: cos’è

Come anticipato, Ebitemp è l’Ente Bilaterale per il Lavoro Temporaneo. L’idea di dar vita a un ente dedicato ai lavoratori temporanei è nata nel 1998 con la stipula del primo contratto collettivo del settore da parte delle organizzazioni sindacali e delle associazioni imprenditoriali. Ebitemp è così stato costituito nel 2000 grazie a tale accordo contrattuale e rappresenta una vera e propria peculiarità del settore della somministrazione di lavoro. 
Nello specifico, sono attualmente associate all’ente Assolavoro e Assosomm, ossia le due associazioni di rappresentanza delle agenzie per il lavoro, le organizzazioni sindacali dei lavoratori somministrati FeLSA-CISL, NIDIL-CGIL e UILTemp, e le tre confederazioni sindacali CGIL, CISL e UIL.

Gli obiettivi di Ebitemp

Ebitemp è un’organizzazione senza scopo di lucro e opera sia a favore dei lavoratori che delle agenzie. Gli obiettivi primari della sua attività sono la tutela dei lavoratori temporanei e, più in generale, lo sviluppo e la qualificazione produttiva e occupazionale del settore.
Per raggiungere questo scopo, Ebitemp svolge due tipi di attività:

 

 

Ebitemp: come funziona per i lavoratori

Se vi state chiedendo a chi spetta Ebitemp, la risposta è semplice: a tutti i lavoratori che hanno un contratto di somministrazione di lavoro. Per accedere al servizio richiesto, è sufficiente compilare la modulistica necessaria disponibile sul sito ufficiale: ogni prestazione ha dei requisiti di accesso, che sono verificabili in modo semplice, entrando all’interno della sezione dedicata del sito (www.ebitemp.it) 

Nello specifico, le tutele, le agevolazioni e i servizi, offerti ai lavoratori sono raggruppabili in 3 aree principali:

  • Sostegno, che comprende:
    - Contributo per l’asilo nido
    - Sostegno alla maternità
    - Sostegno “una tantum” per l’adozione e l’affidamento
    - Sostegno all’istruzione
    - Sostegno alla non autosufficienza

  • Tutela, che comprende:
    - Tutela sanitaria
    - Indennità per infortunio
  • Agevolazioni, ovvero:
    - Prestiti personali
    - Agevolazioni alla mobilità

Per quanto riguarda i corsi di formazione, l’Ente bilaterale di riferimento è Forma.temp.

Ebitemp: come funziona per le APL

Le agenzie per il lavoro sono tenute per contratto collettivo a versare ad Ebitemp rispettivamente:

  • Lo 0,2 % delle retribuzioni imponibili corrisposte ai lavoratori somministrati assunti con contratto di prestazione a TEMPO DETERMINATO;
  • Lo 0,3 % delle retribuzioni imponibili corrisposte ai lavoratori somministrati assunti con contratto di prestazioni a TEMPO INDETERMINATO

A partire dal 2015, Ebitemp riconosce anche alle Agenzie per il Lavoro un contributo economico in caso di trasformazione a tempo indeterminato di un rapporto di lavoro precedentemente a tempo determinato oppure di nuova assunzione a tempo indeterminato di un lavoratore in somministrazione.

Ebitemp: chi paga?

A questo punto viene da chiedersi: chi paga Ebitemp per i servizi che offre? Nessun costo è addebitato ai lavoratori in quanto, per raggiungere i propri scopi, l’ente si avvale del contributo a carico delle agenzie per il lavoro, secondo quanto previsto dalla contrattazione tra le parti.

< torna alla pagina precedente