9 abitudini che ti aiuteranno a trovare idee vincenti

Avere sempre nuove idee al lavoro è fondamentale. Essere propositivi e proattivi, trovare soluzioni senza aspettare che cadano dal cielo, è l’atteggiamento che tutti i lavoratori dovrebbero avere per dare una spinta alla propria carriera. Non è sempre facile, è vero, siamo abituati a credere che creativi si nasce. Ma non è esattamente così: il processo creativo, infatti, può essere stimolato. Non è una questione di magia, è una questione di impegno. Vediamo come allenare la nostra capacità di generare idee vincenti con queste 9 abitudini.

1. Collega tra loro le esperienze che fai

La creatività è una questione di connessione. La lampadina non si accende a caso: il cortocircuito creativo arriva quando riusciamo a fare collegamenti che a prima vista possono sembrare inaspettati. E tutto quello che giorno dopo giorno viviamo ci aiuta tantissimo per raggiungere questo obiettivo. Le persone che incontriamo, i libri che leggiamo, gli hobbies che coltiviamo: cerchiamo di connettere il più possibile le esperienze che facciamo in modo da guardarle da un punto di vista diverso. Non lasciamoci sfuggire niente, perché è tra le trame del nostro oggi che si celano le grandi idee di domani.  

2. Condividi le tue esperienze

Dopo aver collegato tra loro le esperienze che viviamo tutti i giorni, è necessario condividerle con la comunità virtuale. Abbiamo letto un articolo stimolante o abbiamo incontrato uno sconosciuto bizzarro? Condividiamo l’esperienza sui social network. Aprire una discussione in rete ci permetterà di raccogliere spunti interessanti e prospettive diverse da cui partire per stimolare l’idea giusta.   

 

 

3. Pensa in grande

Uno dei modi più semplici per migliorare la creazione di nuove idee è pensare alle cose che viviamo e apprendiamo in senso macro. Ovvero: allarghiamo i nostri orizzonti, non restiamo vincolati ad un unico punto di vista. Se partecipiamo a un evento, ad esempio, invece di limitarci a passare una bella serata, cerchiamo di capire cosa hanno in comune le persone presenti, cosa piace loro e cosa, invece, non li entusiasma. Questo può aiutarci a lavorare su nuove connessioni, e a stimolare la nostra percezione del mondo esterno per creare nuove idee.

4. Parla della tua idea

Quando abbiamo un’idea, raccontiamola. Esprimiamola ad alto voce a qualcuno. Il risultato è simile a quando la condividiamo in rete: in questo modo stimoliamo una reazione nell’altro che può esserci utile a dare forma alla nostra idea. Il processo di comunicazione a voce, inoltre, ci aiuta a chiarire e a vedere in modo diverso quello a cui abbiamo fino a quel momento solo pensato. Qualcosa accade quando parliamo che non accade se lo scriviamo. E viceversa. 

5. Cattura l’idea quando arriva

Le idee arrivano quando meno te lo aspetti. Un po’ come l’amore. E a volte, se non siamo preparati, rischiamo anche farcele scappare! Ecco cosa dovremmo fare: allenarci per fare in modo che ciò non accada. Non possiamo permetterci di non catturare un’idea quando arriva. Per questo motivo, è sempre bene portare con sé un taccuino su cui appuntare quello che ci viene in mente, soprattutto quando stiamo viaggiando. 

6. Fai più domande

La curiosità è indice di intelligenza. Le domande sono uno strumento potentissimo se vogliamo sviluppare la nostra capacità di generare idee vincenti. Fare una domanda e ascoltarne la risposta crea un circolo creativo eccezionale, ci induce al ragionamento e ci fa vedere le cose in modo diverso. 

7. Ascolta diverse risposte alle stesse domande

Una chiave per generare idee di successo è riconoscere che ci sono infinite risposte a ogni sfida. Per abituare la mente a questo approccio è necessario ascoltare il modo diverso in cui le persone rispondono alla stessa domanda. Apprendere che ci sono opinioni contrastanti sullo stesso argomento, ci permette di ampliare i nostri orizzonti e di fare connessioni insolite. Il tutto a favore dell’idea geniale. 

8. Concentrati sulle idee che risolvono i problemi

Le idee più preziose sono quelle in grado di risolvere i problemi. Quindi, invece, di concentrarsi giorno e notte sull’idea geniale, è meglio pensare a quali esigenze hanno bisogno di essere soddisfatte. Invertire il processo di focalizzazione, ci consente di far lavorare la mente in maniera laterale, stimolando così la creatività.

9. Varia dove e quando vuoi

La routine è importante per costruire la nostra sicurezza personale. Ma quando si tratta di generare nuove idee, è importante variare il più possibile. Piuttosto che impostare un momento specifico per il brainstorming, possiamo allenarci a farlo in momenti diversi e in luoghi diversi. Non possiamo sederci alla scrivania dell’ufficio: persino la scienza dimostra che non possiamo essere creativi senza muoverci. Le idee possono facilmente venire sotto la doccia, durante una passeggiata, mentre si fa shopping. Possiamo fare un brainstorming in qualsiasi momento della giornata e in qualsiasi luogo. Basta impegnarsi.

La creatività si potrà stimolare seguendo questi consigli, e potrebbe essere un nuovo spunto anche per te per allargare al massimo le tue potenzialità di pensare out of the box, una soft skills sempre più indispensabile nel mondo del lavoro di oggi.

< torna alla pagina precedente